Giramenti di testa, senso di vuoto e astenia forte

Salve a tutti, non so davvero a chi rivolgermi più e quali esami fare.

Ho avuto il covid a novembre e dopo 40 giorni di positività finalmente mi sono negativizzata.

Dopo due settimane l'inferno.

Continui giramenti di testa, un senso di stordimento e un senso di vuoto alla testa alla nuca.

Ho fatto diversi esami diagnostici tra cui due rm cervicali, encefaliche e dorsali.

Nulla se non la rettilinizazzione fisiologica del tratto cervicale.
Otorino, cardiologo, esami del sangue tra cui solo l'emocromo basso ma potrebbe essere giustificato dal ciclo abbondante.

Improvvisamente è come se avessi la necessità di chiudere gli occhi per tanto che sono stanca.

Ho provato tutti gli integratori possibili e l'ultima visita è stata quella dell oculista perché si sono aggiunti anche i corpi mobili agli occhi che però non mi ha trovato nulla al fondo oculare.

Mi sento sbandare, barcollo.

Riesco a condurre la mia vita ma con difficoltà, estrema difficoltà.

Non so più cosa fare so solo che quando mi accorgo che mi stanno cominciando questi giramenti (generalmente di pomeriggio o verso l'ora di pranz) vado in uno stato così confusionale che non capisco nulla.

Oltretutto noto una grande difficoltà ad alzarmi dal letto al mattino pur dormendo 7/8 ore.

Non soffro di ansia, ne di tachicardia.

Non so più dove sbattere la testa e sto pensando ad un ricovero.

Cosa può essere?
Avete avuto casi del genere?

Grazie mille a tutti.
[#1]
Dr. Mauro Colangelo Neurologo, Neurochirurgo 6k 330 229
Gentile Paziente,
dalla descrizione della sua sintomatologia si può desumere la coesistenza di più tipi di cefalea, quale ad esempio l'emicrania senza aura e la cefalea di tipo tensivo. Altro corollario della cefalea di tipo tensivo potrebbe essere individuato nella rettilineizzazione del rachide cervicale, che esprime appunto tensione dei muscoli "erectores capitis" nonché dalla coesistenza di disturbi vaghi dell'equilibrio, che parrebbe di poter inquadrare nel contesto delle cosiddette pseudo-vertigini.
Ovviamente, la fenomenologia deve essere vagliata attraverso una valutazione neurologica che non prescinda dall'apprezzamento dello stato psichico.
cordialmente

Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Salve dottore,
Innanzitutto la ringrazio per avermi risposto.
Confrontandomi con più e più medici e persone, qualcuno mi ha parlato di un eventuale stress da covid avuto e conseguente depressione.
Ora quello che vorrei chiederle, premettendo che non ho mai avuto problemi di umore, ho sempre avuto una vita fantastica, potrebbe essere possibile una cosa del genere.
In ogni caso sia emicrania senza aura, che muscolo tensiva come possono essere diagnosticate, con quali esami strumentali?
Si renda conto che sono 9 mesi che sto così tra alti e bassi e la situazione è devastante.
Che sintomi portano queste patologie? Gli stessi miei?
Grazie

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test