Parestesie e risultati risonanza magnetica encefalo + cervicale

Buonasera,
a seguito di alcune parestesie (fastidio fino ai talloni) che tendono a scomparire se non mangio alcuni alimenti il neurologo mi ha consigliato una rm encefalo e cervicale.


Preciso che la parte piu' sofferente e la parte di sx sento anche un calore al piede e al tallone come se avessi uno spillo e un formicolio generale che prende entrambe le braccia e gambe soprattutto dopo aver mangiato alcuni alimenti (arancia - pesca - fichi mandorle - noci - paste integrali e tanto altro).



il risultato della risonanza è il seguente:
Non sono evidenti aree di alterato segnale a carico del tessuto nervoso endocranico.


Il sistema ventricolare sopratentoriale è in sede regolare
normali gli spazi subaracnoidei pericerebrali
Non sono evidenti aree di alterato segnale a carico del parenchima cerebellare e del tronco encefalico
il 4 ventricolo è in sede è regolare
Normali gli spazi subaracnoidei pericerebellari, le cisterne peripontine e quelle dell'angolo ponto-cerebellare.



Calcificazioni del terzo anteriore della grande falce interemisferica.


(COSA SIGNIFICA destano preoccupazioni)?




RM RACHIDE CERVICALE
Rettificata alla fisiologica lordosi cervicale.



Segni di spondilo - unco - artrosi
Piccola ernia postero-laterale sinistra a c6-c7
Regolare il segnale midollare e l'ampiezza del canale vertebrale.




Queste calcificazioni di che natura possono essere?

occorre approfondire qualcosa?


queste parestesie che normalmente li ho solo alla parte sx del corpo da cosa sono dovute?



(preciso che aumentano o arrivano se mangio determinati alimenti, caffè - arancia - olio di canapa - segale integrale - pasta integrale - thè verde - e altro)
ho possibilità di inviare anche il referto con immagini ma qui non posso allegarlo.



Ho 31 anni sono stato sempre un soggetto allergico, da piccolo ho seguito una terapia con vaccino per 5 anni per molti alimenti che non potevo mangiare.






Grazie per la vs disponibilità.


Buon lavoro e buona giornata.
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 68,6k 2,1k 23
Gentile Utente,

le calcificazioni della falce cerebrale non sono ritenute patologiche, solitamente si manifestano dopo i 50 anni ma non sono poi tanto rare in giovane età. Non sono comunque responsabili delle parestesie riferite.
Ovviamente deve fare visionare le immagini dell’esame al neurologo che l’ha richiesto.
Per una valutazione dell'ernia cervicale è necessario vedere direttamente il reperto.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test