Buongiorno, vorrei rivolgermi a un neurologo

Buongiorno, ho 69 anni, a seguito di alcuni controlli, ho dovuto fare una risonanza magnetica e accludo qui gli esiti:

"L'esame e' stato condotto con scansioni assiali, sagittali e coronali utilizzando immagini pesate in T1, T2, FLAIR e FE, ripetute dopo la somministrazione endovenosa del mezzo di contrasto.

Si osserva un modesto quadro di vasculopatia cerebrale, caratterizzato dalla presenza di alcuni focolai gliotici prevalenti nel compartimento sovratentoriale a carico della sostanza bianca bilaterale.

Lo studio in diffusione non mostra attuali lesioni di recente insorgenza e, dopo m.
d.c, non sono presenti impregnazioni di rilievo intra o extra-parenchimali.

Il sistema ventricolare e' in asse, di dimensioni nella norma; si osserva un modico ampliamento degli spazi liquorali della base e della convessita’ bilaterale, specie parietale sinistra.

Si osserva occasionalmente un opacamento infiammatorio delle fosse nasali, con modico Ispessimento mucoso! ungo! e pareti dei seni paranasali.
"

Sono piuttosto preoccupato per il "quadro di vasculopatia cerebrale".
Il mio medico curante mi ha detto che è da tenere sotto controllo.
Aggiungo che sono normopeso, normoteso, non soffro di patologie croniche e non assumo alcun medicinale.
Chiedo, cortesemente, un Vostro parere a tal riguardo e se, con questo referto, ci possano essere i presupposti per una progressiva atrofia cerebrale.
Ringrazio in anticipo e porgo cordiali saluti.
[#1]
Dr. Otello Poli Neurologo, Algologo, Esperto in medicina del sonno 6,9k 190 52
Buonasera a Lei

il quadro di vasculopatia cerebrale necessita:
1)preliminarmente individuare la causa della medesima pertanto sono indicati Visita Cardiologica, EcoCardio TT, ECG-Holter delle 24 ore ed EcoDoppler VSA; un controllo pressorio quotidiano o meglio un Holter Pressorio delle 24 ore;
2)possibilmente anche un Screening per la Trombofilia... esami ematici;
3)un trattamento di profilassi mediante un farmaco anti-aggregante o anti-coagulante dopo pranzo preceduto da un farmaco gastroprotettore al mattino.

Lasci scegliere quale l'anti-aggregante oppure l'anti-coagulante al Cardiologo dopo Visita ed Accertamenti Strumentali effettuati... a seconda del risultato dei medesimi.

Cordialmente

Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test