Diffusa atrofia cerebrale, cortico e sottocorticale su base vascolare

Buongiorno ho 63 anni dopo un paio di episodi di smarrimento e vuoti di memoria, mi è stata consigliata dal mio medico base una RM del cervello e del tronco encefalico.

La risposta del referto
RM encefalo, sistema ventricolare in sede, regolare per morfologia e dimensioni; nelle sequenze a lungo TR si apprezzano segni di ependimite granulare a carico
della sostanza bianca periventricolare e qualche isolato esito gliotico in sottocorticale a sede biemisferica, verosimilmente su base ipoperfusionale e microangiopatica
cronica;
assenza di elementi di definita patologia focale a carico del tronco, degli emisferi cerebellari e del parenchima cerebrale di significato focale;
lo studio della diffusione non ha mostrato aree di anomala restrizione del segnale da riferire a patologia ischemica in fase acuta subacuta;
diffuso ampliamento degli spazi liquorali pericerebrali della convessità e delle cisterne basali, per involuzondizioneione su base atrofica;
il segnale del liquor e nella norma.

conclusioni: diffusa atrofia cerebrale, cortico e sottocorticale su base vascolare.

il Neurologo che mi tiene in cura mi ha prescritto Lyrica, efextor 75, melaxina, ultramag bust.

Gentilmente volevo sapere se la mia condizione è da preoccupare?
ho paura di arrivare all'Alzheimer.
nelle mie condizioni ho letto di pochi anni di vita.

vorrei una risposta chiara e schietta grazie
Eduardo
[#1]
Dr. Paolo Carbonetti Psichiatra, Psicoterapeuta 3,1k 186
Buonasera.
Non deve troppo allarmarsi.
Il referto RM depone per una lieve sofferenza sottocorticale su base vascolare e per una "diffusa" atrofia corticale. "Diffusa" non è sinonimo di "grave". Ho avuto conoscenza di diversi casi di persone con RM più impegnata della sua e che anche dopo molti anni non hanno sviluppato demenza. Quello che conta è se l'atrofia si aggrava e con quale rapidità. Saranno quindi utili controlli RMN cadenzati (per esempio una volta l'anno) per valutare se ci saranno o no cambiamenti. Sono inoltre opportune valutazioni cognitive quantitative tramite tests.
I "pochi anni di vita" di cui lei ha sentito parlare sono una sciocchezza.
Auguri.

Dr. Paolo Carbonetti
Specialista in Psichiatra
Specialista in Psichiatria Forense
Viterbo-Terni-

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test