Utente 296XXX
Buona sera. Ho 19 anni e sono affetto da più di un anno da Congiuntivite Allergica, così mi è stato detto. Feci una visita quasi un anno fa dall'oculista perché riscontravo tutti i giorni tutte le mattine problemi agli occhi: Impossibilità di apertura (avvolte dovevo staccarli con le dita), prurito, presenza di materiale giallastro e vista appannata. Insomma alzarsi la mattina era un incubo! Dopo aver fatto la visita il medico mi disse che era una semplice Congiuntivite Allergica (poiché io sono un soggetto allergico, precisamente alle graminacee). Mi prescrive due colliri, uno antistaminico e l'altro con cortisone (se non sbaglio). Non ricordo precisamente il nome dei colliri, mi ricordo però che uno era usa e getta, dovevo somministrarmeli tutti e due a distanza di 5-10 secondi, 3 volte al giorno per una settimana. Durante la somministrazione il problema persisteva, in maniera ridotta. Finita la cura dopo una settimana di nuovo lo stesso problema ! Durante la giornata i miei occhi sono praticamente perfetti, non provo prurito, non ho problemi di vista, non mi lacrimano, insomma non ho particolari fastidi. Ma la notte si scatena un putiferio, il giorno dopo non ne parliamo. Provo sollievo soltanto quando mi alzo, corro in bagno e mi sciacquo la faccia con acqua calda/fredda. Gli occhi si riprendono e provo soltanto piccoli fastidi. Così decisi di ritornare dall'oculista, il quale per la seconda volta fa la stessa Diagnosi. Stessi colliri per lo stesso arco di tempo. Niente, così ho deciso di rinunciare e di convivere con il problema. Solo che ultimamente inizio a provare anche un forte mal di gola (soltanto la notte), un mal di gola strano a volte mi fa male solo a destra e a volte solo a sinistra, con la semplice difficoltà nel deglutire.
Allora scelgo di andare dal medico di famiglia, il quale pensa che il problema sia dovuto alla posizione supina che adotto per dormire e che quindi i succhi gastrici mi vanno in gola. Così mi prescrive, prima di andare a dormire e dopo cenato, una bustina di Gaviscon per 10 giorni. Oggi ho finito la cura e non noto miglioramenti, ne per gli occhi nella gola. Ora vi chiedo, potrebbe esserci un nesso tra le due cose? Io ho pensato ad una nuova allergia che mi è venuta, tipo alla polvere o alle piume del cuscino. Non saprei....
Ringrazio in anticipo per le risposte !

[#1] dopo  
Dr. Eugenio D'Aniello

36% attività
4% attualità
12% socialità
CERCOLA (NA)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,
essendo un soggetto allergico di base, le sconsiglierei di utilizzare cuscini con piume o con lana. Per quanto riguarda gli occhi, sicuramente il trattamento delle allergie prevede l'utilizzo di colliri antistaminici anche per periodi prolungati. Valuti, però, con il Suo oculista, la possibilità, se si presenta secrezione agli occhi, di utilizzare anche un collirio antibiotico. Un saluto
Dr. Eugenio D'Aniello, Oculista
Cercola (NA)
www.eugeniodaniello.it