Utente 546XXX
Salve a tutti medici. Volevo raccontarvi la mia congiuntivite che si è aggravata nel giro di 6 giorni anzi che migliorare pur assumendo colliri e altri farmaci....Vi racconto le mie giornata dal 11 maggio 2019 fino ad ora 16 maggio 2019 nelle quali mi sta assistendo anche mio padre in quanto un medico (ginecologia e ostetricia)

giornata 11 maggio 2019

alle ore 00 40 quindi iniziato da poco il giorno 11 maggio avverto un dolore sulla palpebra che non mi permetteva di tenere l occhio destro aperto in quanto oltre al dolore la lacrimazione era abbondante , il dolore andava incrementandosi a tal punto da farmi prendere la decisione di andare al pronto soccorso oculistico. Arrivato verso le ore 1:30 di notte e a seguito di visita il dottore di turno mi dice che è l inizio di una congiuntivite batterica con poco rossore all' interno dell occhio destro, mi prescrive il NITILDEX dicendo che con il cortisone sarebbe guarito con un applicazione di 3 volte al giorno per 5 giorni....Aspetto la mattina successiva per comprare il NITILDEX poichè le farmacie erano chiuse e vado a dormire .Durante la notte il dolore diventa lancinante e l'occhio si arrossa molto al punto da decidere di assumere un antidolorifico (tachipirina 1000) . L a mattina mi reco in farmacia e dopo aver comprato il NETILDEX inizio la terapia : una goccia alle 9 di mattina,una alle 17 e una alle 00 mezzanotte

[#1]  
Dr. Luigi Marino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
MEDICITALIA.it propone contenuti a solo scopo informativo e che in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante.

Veda le Linee Guida per l'uso dei consulti online.
LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 o 0258395333

[#2] dopo  
Utente 546XXX

giornata 12 maggio 2019

durante la notte dopo aver preso l' ultima goccia di NETILDEX giornaliero il dolore diventa insopportabile ( dolore dietro l'occhio, sensazione di corpo estraneo, lacrimazione eccessiva, arrossamento totale della parte bianca dell' occhio e gonfiore della palpebra) . Decido spaventato dell evolversi del mio problema, di ritornare al pronto soccorso oculistico questa volta in primo pomeriggio verso le ore 14:30 del 12 maggio.
La dottoressa di turno mi ricontrolla l' occhio attraverso il macchinario poi in seguito mi inserisce una goccia di collirio giallo evidenziatore e continua la sua verifica , dopo spegne le luci e mi controlla l'occhio con un aggeggio portatile dove ricordo di aver visto una luce blu . Finito l'esame mi dice che era in corso una cougiuntivite virale aggravata nel solo giorno di 1 giorno e causata dal mio ultimo mal di gola e raffreddore pur avendolo avuto in maniera lieve e passeggera. Decide di sospendere la terapia di NITILDEX e mi prescrive un antibatterico VIGOMOX , un antivirale VIRGAN 1.5 mg gel oftalmico e una TACHIPIRINA 1000 , tutti e tre da assumere tre volte al giorno per 5 giorni . In oltre mi scrive di effettuare una visita di controllo nei successivi 2 giorni. Mi reco nuovamente in farmacia e comincio la terapia verso le 16 e la finisco verso mezzanotte

Giornata 13 maggio
durante questa giornata il dolore era forte vero le 13 poi è diminuito durante il resto della giornata..continuo la terapia

giornata 14 maggio
vado verso le 10 ad una clinica oculistica privata e provando forte dolore mi prescrive l'ATROPINA
giornata 15 maggio
Questa mattina le cose si complicano ; mi sveglio verso le 10 e vedo tutto bianco dall'occhio destro come se avessi dell'ovatta ,riuscivo a vedere gli oggetti ma non distinguevo nulla per via dell'atropina ma ciò che mi spaventa non è stato questo ma quanto il vedere bianco..
Ritorno alla clinica verso le 15 e visitandomi mi diagnostica un edema conciliare ridosso della cornea con un ipertono misurata di 38
Subito mi fa assumere il DIAMOX e mi dice di prenderlo per 3 volte al giorno verso le 19 riuscivo a vedere senza appannamenti ,quindi pensavo che il problema fosse l'ipertono.

giornata 16 maggio
Oggi mi sveglio e vedo nuovamente tutto bianco peggio di ieri ,ho gia assunto il diamox verso le 11 30 e alle 15 sono andato dall' oculista nuovamente e rivedendomi ha notato una macchia di sangue nella camera anteriore dell'occhio diagnosticandomi un altro problema la ciclite ..Decide di annullare la terapia antivirale precedentemente prescritta e iniziata e mi prescrive un altro tipo di terapia.Prima di prescrivermi la nuova terapia miinserisce nell' occhio una goccia di ATROPINA e tre gocce di anestetico per il dolore .dopo 5 minuti prepara una siringa a base cortisonica per via intacongiuntivale e finisce li la visita dopo avermi detto anche di effettuare analisi di sangue per un maggior controllo...La terapia è la seguente: DELTACORTENE 25 MG 2 gocc al gg per 4 gg poi scalare,BETAMIOPTAL 1 goccia per 3 v al gg Atropina 1goccia mattina/sera DIAMOX 1X2(3) AL GG

CHIEDO FORTEMENTE IL VOSTRO AIUTO e VORREI SAPERE SE LA TERAPIA è corretta dato che ne ho campiate 3 vorrei il vostro parere

[#3] dopo  
Utente 546XXX

Non voglio terapie o quant altro voglio solamente dei consigli e avere una visone piu ampia del mio problema dato che la vostra esperienza è maggiore della mia di gran lunga ...vi ho elencato e spiegato nel dettaglio le mie giornate cosi da capire meglio la mia vicenda ho cercato di essere molto dettagliato cosi potete ben capire cos ho e darmi consigli a riguardo e le possibili cause o eventualmente dei rimedi sempre a titolo informativo