Utente 448XXX
Buongiorno,

vi scrivo per riportarvi un "dubbio" circa una problematica che da 1 anno a questa parte mi perseguita.


Premetto che ho appena effettuato una visita oculistica presso un noto specialista il quale mi ha comunicato che i miei occhi ( pur essendo miope ) stanno bene.

Sono miope ( DX -5.25 e SX -5.50 / 0,75 ast ) e ho sempre passato tanto tempo davanti a computer e smartphone, sia per lavoro che per navigare su internet.

Ultimamente però, la situazione è un po' sfuggita di mano: utilizzo lo smartphone dalle 6 alle 8 ore al giorno, e quando non lo uso, durante il giorno, sono spesso davanti al computer.

Ho 30 anni, Fisicamente sono allenato e mi tengo in forma, la mia alimentazione è molto curata e corretta, ma purtroppo la problematica è che ho una sensazione di "incrocio" degli occhi e una cefalea dietro agli occhi che mi accompagna specialmente dalla mattina fino a metà pomeriggio.

Nel tardo pomeriggio e la sera invece i sintomi sembrano attenuarsi.

Questa sensazione di incrocio mi provoca anche un senso di leggero "sbandamento" e di "estraniazione". Il mal di testa non è forte ma quando parlo con le persone, faccio fatica a fissare un punto fisso ( ad esempio quando parlo con una persona guardandola in viso ) e la luce del sole mi da un po' fastidio ( sto meglio con gli occhiali da sole ).

Indosso le lenti a contatto tutto il giorno ma fortunatamente l'oculista mi ha confermato che non ho assolutamente l'occhio secco.

La mia domanda è : tutti questi sintomi di occhi e cefalea, possono essere collegati all'utilizzo intenso dello smartphone ogni giorno?

La qualità di visione con le lenti e con gli occhiali è ottima quindi non penso che sia un problema di rifrazione.


Grazie mille a tutti voi e buona estate.

[#1]  
Dr. Luigi Marino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
si certo lei ha tutti i sintomi di una computer vision syndrome


la segue un medico oculista?
LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 o 0258395333

[#2] dopo  
Utente 448XXX

Salve Dott Marino,

La ringrazio della sua risposta. Sono seguito si ma due oculisti nel giro di 3 mesi hanno controllato dicendo che era tutto ok ma nessuno mi ha parlato di questa syndrome, specialmente dopo avergli riferito tutti i sintomi. Sono inoltre entrambi primari di due rispettivi ospedali quindi o hanno sottovalutato la questione oppure non lo so. Quello che però accade e che la sindrome non passa da un giorno all’altro , questo è normale? Ha consigli su come poter risolvere il problema?