Utente
Buongiorno,
vi vorrei parlare di un problema che ho riguardante una piccola infiammazione che ho dopo l'estrazione del dente del giudizio inferiore a dx. 6 giorni fa mi hanno effettuato un'estrazione non complicata, il dente era già fuori e non ho avuto bisogno di punti. Per i primi giorni ho trattato l'alveolo solo con Dentosan al 0.20% Dopo tre giorni accusavo del dolore sia nella genviva e sia sullo zigomo superiore. L'alveolo non si è mai gonfiato. Ritornato dal dentista mi ha detto che c'era una piccola infezione mi ha ripulito l'alveolo e mi ha prescritto un antibiotico (rovamicina)2 pastiglie al giorno. Arrivato a metà scatola non sentendo quasi alcun beneficio son tornato dal dentista che mi ha ritrovato l'infezione, ridotta ma non ci doveva più essere. Allora mi ha ripulito ancora l'alveolo e prescritto un'ulteriore antibiotico (rifocin iniettabile per tre dì) da applicare direttamnte nell'alveolo tramite un cotton fioc dicendomi che adesso con l'uso del Dentosan, Rovamicina e Rifocin saremmo riusciti a breve a sconfiggerla. Purtroppo passati due giorni ancora non sento particolari benefici. Per tutti i 6 giorni passati stò prendendo del nimesulide (per i primi giorni 2 e ora almeno solo uno) per sconfiggere il mal di testa (sempre intorno allo zigomo e il pulsare dell'alveolo). Questa nervralgia, penso che si chiami così, è veramente forte e spesso disagiante e dolorosa.
potete aiutarmi?
grazie

[#1]  
Dr. Dario Spinelli

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
12% attualità
16% socialità
BARI (BA)
SANTERAMO IN COLLE (BA)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Direi che la stanno seguendo correttamente.
Si tratta di alveolite postestrattiva.
Credo che può trovare anche un "minforma" in questo sito sull'argomento
Dr. Dario Spinelli
Odontoiatra Specialista in Ortodonzia e Gnatologia
www.ortodonzia.bari.it
www.ildentistaperibambini.it

[#2]  
Dr. Cataldo Palomba

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile Signore,
come indicato dal collega Dott. Spinelli, la sintomatologia descritta lascia pensare ad un'alveolite post-estrattiva, ed il minforma di riferimento è questo
https://www.medicitalia.it/minforma/odontoiatria-e-odontostomatologia/304-l-alveolite-post-estrattiva-o-alveolite-secca.html
Purtroppo una delle causa di questa odiosa complicanza post estrattiva è proprio l'uso di colluttori, che, se anche contenenti clorexidina, provocano il dislocamento del coagulo tramite la loro azione meccanica.

I lavaggi con Rifocin sono indicati ma devono essere lavaggi non applicazioni con cotton fioc, e pertanto devono essere eseguiti dal medico stesso.
La terapia antibiotica sistemica è praticamente inutile come ha potuto constatare, perchè non si tratta di un'infezione ma di un'infiammazione dell'osso alveolare rimasto esposto alla cavità per dislocamento del coagulo.
Le consiglio di sospendere lil colluttorio ma di usare al limite un gel dentale a base di clorexidina allo 0,5% 0 1%.
Per la remissione i tempi sono variabili ma con delle buone medicazioni possono essere accorciati.
Cordiali Saluti
https://www.facebook.com/dentistarantonline
Risposta ad esclusivo scopo informativo, non costituisce diagnosi, non sostituisce la visita medica.

[#3]  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
8% attualità
20% socialità
LIVORNO FERRARIS (VC)
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Stia tranquilla che l'alveolo guarirà da solo nel giro di 3 settimane, nonostante i tentativi dei medici per impedirlo...

(E' una battuta... Non mi prenda troppo sul serio!)

L'alveolo guarisce grazie ad una ricrescita della gengiva dal bordo, che va a innestarsi sul coagulo sanguigno che lo riempie.

Il coagulo è la migliore forma di guarigione.
Se viene asportato, e resta un "buco", il rischio di alveolite è alto.
Frequenti sciacqui o applicazioni di farmaci, oltre a manovre di "risucchio" eseguite dal paziente, possono portare alla rimozione del coagulo.
Di qui il trattamento che ritengo di elezione.
Personalmente, prediligo la revisione chirurgica dell'alveolo e la formazione di un nuovo coagulo sanguigno, che accelera la scomparsa della sintomatologia.

Ma, comunque, guarirà anche senza fare nulla.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#4] dopo  
Utente
grazie per le vostre risposte,
-per revisione chirurgica dell'alveolo cosa intende?

-cito:"Purtroppo una delle causa di questa odiosa complicanza post estrattiva è proprio l'uso di colluttori, che, se anche contenenti clorexidina, provocano il dislocamento del coagulo tramite la loro azione meccanica": leggendo queste parole mi è venuto in mente che dopo tre giorni dall'estrazione e dopo che il dentista mi ha detto che c'era un'infezione mi aveva consigliato di fare degli sciacqui energici e frequenti, purtroppo avevo capito di fare gli sciacqui con il colluttorio allo 0.20% (ho quasi finito una boccetta nuova in 4 giorni) e notavo che ogni volta che riscacquavo il dolore aumentava!

-Premettendo he non ho mai avuto perdite di sangue se non il giorno dell'estrazione posso aver provocato ugualmente il dislocamento del coagulo?

-"Stia tranquilla che l'alveolo guarirà da solo nel giro di 3 settimane, nonostante i tentativi dei medici per impedirlo...": spero che non vorrà dire che dovrò prendere l'aulin per una settimane
Grazie ancora

[#5]  
Dr. Cataldo Palomba

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
Probabilmente ha esagerato nel numero e nella modalità degli sciacqui, forse troppo energici.

La revisione alveolare consiste nel provocare sanguinamento per favorire un nuovo coagulo, ma non ci sono garanzie che esso tenga più del primo.

Gli antiinfiammatori ed analgesici hanno vittoria breve su questo tipo di sintomatologia, quindi non ne abusi per non provocare altri disturbi ben più gravi.
Praticamente bisogna effettuare le medicazioni ed applicare il gel: la sintomatologia tenderà a risolversi in pochi giorni.
Poichè non le consiglio di eseguire da sola lavaggi con Rifocin, ma come scrivevo, è necessario che sia il medico, può eseguire lavaggi con soluzione fisiologica.


Cordiali Saluti
https://www.facebook.com/dentistarantonline
Risposta ad esclusivo scopo informativo, non costituisce diagnosi, non sostituisce la visita medica.

[#6] dopo  
Utente
Ho provato a fare un lavaggio con soluzione fisiologica, ma non sapendo come farla ho agito così: ho preso una siringa senza ago e ho spruzzato non troppo energicamente la solux fisiologica nell'alveolo...
Con mio stupore quando ho sputato la solux fiosiologica ho visto dei residui un Po maleodoranti...
Ora ho un Po l'angoscia di aver fatto un'azione sbagliata perché ho paura di aver tolto qualcosa di sbagliato dall'alveolo..
Il lavaggio dell'alveolo in maniera casalinga si effettua così o è meglio che evito di rifarlo?
Ancora grazie

[#7]  
Dr. Cataldo Palomba

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
ha fatto bene: l'obbiettivo è proprio quello di eliminare i residui alimentari che si depositano e fermentano: sarebbe meglio però che fosse il medico ad eseguirli, diversamente va bene comunque così, applichi successivamente il gel dentale, facendone scivolare un po' anche all'interno.
Cordiali Saluti
https://www.facebook.com/dentistarantonline
Risposta ad esclusivo scopo informativo, non costituisce diagnosi, non sostituisce la visita medica.

[#8] dopo  
Utente
Grazie per la rassicurazione, spero di aver trovato il metodo delicato per pulire la cavità e pensare che avevo appena fatto gli sciacqui e non avevo visto nessun residuo! Purtroppo il gel non ce l'ho ma domani ho una visita di controllo dal mio dentista. Me lo faró prescrivere sicuramente. Ps. Non so come mai mi avere scambiato per una signora :) sono un ragazzo di 30anni
Buona serata e per l'ennesima volta grazie

[#9] dopo  
Utente
Grazie per la rassicurazione, spero di aver trovato il metodo delicato per pulire la cavità e pensare che avevo appena fatto gli sciacqui e non avevo visto nessun residuo! Purtroppo il gel non ce l'ho ma domani ho una visita di controllo dal mio dentista. Me lo faró prescrivere sicuramente. Ps. Non so come mai mi avere scambiato per una signora :) sono un ragazzo di 30anni
Buona serata e per l'ennesima volta grazie

[#10]  
Dr. Cataldo Palomba

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile Signore,
chiedo susa per l'errore, il gel è un prodotto da banco e può acquistarlo direttamente in farmacia.
Salti
https://www.facebook.com/dentistarantonline
Risposta ad esclusivo scopo informativo, non costituisce diagnosi, non sostituisce la visita medica.