Utente 436XXX
Salve, circa 4 anni fa ho curato per varie volte un dente (molare arcata inferiore) senza buoni risultati e l'ultimo passo da fare era toglierlo, ho esitato qualche mese e nel frattempo si è tolta la "pastina". Per la grande paura e ansia del dentista (sono una persona molto paurosa) ho lasciato per tutto questo tempo il mio dente aperto, si mangia, si beve, si fuma ed immaginavo che sarebbe successo qualcosa ad un dente aperto esposto a tutto...in questi anni ogni tanto ha dato qualche leggero fastidio ma niente di che, fino a quando lunedi scorso ha cominciato di notte con un grande dolore, il giorno chiamo il mio dentista mi prescrive augmentin che inizio a prendere la sera stessa (è una settimana precisa che prendo l antibiotico) con dose ogni 8 ore quindi 3 volte al giorno, ho passato piu di 30 ore con un dolore fisso, atroce, senza pausa...pianti e nervi...niente altro! L' antidolorifico (oki per la precisione) non faceva effetto, mercoledì sono andata dal dentista il quale mi ha detto, giustamente,che non poteva effettuare un'estrazione con una forte infezione in corso e che sospetta una cisti, me ne torno a casa disperata, nel frattempo il dolore prende la mandibola, e dal mio medico di base mi faccio dare synflex che ha un po alleggerito il dolore.
Giovedi ho iniziato a stare meglio, finalmente l'antibiotico dava i suoi frutti, ma ad oggi (lunedi) ho ancora un po di dolore (sopportabile) ma tale e quale a quello che avevo ieri e l'altro ieri, senza miglioramenti e non capisco il perché, anzi stasera sembra che mi fa un po piu male di ieri e questa cosa mi preoccupa.
Le mie domande sono:
- Premetto che oggi, per la prima volta, non ho preso synflex ma solo augmentin, forse è per questo che mi fa un po piu male di ieri nonostante la copertura antibiotica?
- È normale sentire dolore dopo 1 settimana di antibiotico?
- Se mi fa ancora male, anche se sopportabile, il dentista può togliermelo o meglio aspettare?
- Con una lastra, il dentista, può capire se ci sta ancora infezione per decidere se toglierlo o no? È comunque il caso di farla una lastra se sospetta una cisti.
- Non sentirò dolore per togliere il dente vero?

Ringrazio anticipatamente per le risposte che vorrete darmi.
Cordiali saluti
Annalisa (la paurosa)

[#1] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Gentile utente, di norma si prescrive un antibiotico e si fissa un appuntamento per l' avulsione ! Ritorni al più presto dal suo odontoiatra e di sottoponga all' avulsione.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#2] dopo  
Utente 436XXX

La ringrazio dottor Ruffoni per aver risposto.
Domani mi rechero' dal mio dentista nella speranza di toglierlo anche se dà ancora un leggero fastidio ma ho comunque una settimana di copertura antibiotica quindi credo che può toglierlo! Mi farò coraggio nella speranza di non sentire nulla!

[#3] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Certo che sì può togliere, stia tranquilla e lasci lavorare le buone mani del suo odontoiatra . Si ricordi che tutti i giorni vengono tolti centinaia di denti senza grandi drammi.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#4] dopo  
Utente 436XXX

Ieri sera verso le 18.30 ho tolto il maledetto dente ma non è stata un'estrazione semplice, non so parlare in termini tecnici ma posso dire a parole mie che il dente era tanto rovinato che si rompeva per di più le radici era incastrate in malo modo nell'osso e nel dente del giudizio di fianco (che peraltro non è ancora uscito) quindi è stato un intervento abbastanza traumatico per una paurosa come me...ho i punti da togliere tra 10 giorni e ieri sera sentivo molto dolore, oggi sembra molto meno. Non ho avuto nemmeno sanguinamenti, giusto un po appena tolto! E uso spesso il ghiaccio.
I miei dubbi:
- Mangiare: ho paura a farlo per il terrore che qualche cibo mi penetra nella ferita o si posa sopra. Ieri sera a poche ore dall'estrazione ho mangiato gelato, mela cotta fredda e yogurt per prendere le medicine. Oggi a pranzo una vellutata di verdure tiepida e pezzettini di mozzarella.
Per il resto ho paura, dopo quanti giorni si puo iniziare a mangiare tutto nonostante i punti e stare tranquilla ?
- Dopo quanto si può usare un colluttorio? Per fare uno sciaquo sulla ferita dopo mangiato. Non sono ancora 24 ore che l'ho tolto, posso usarlo? E se sì va bene un colluttorio qualunque?
- Guardando in internet leggo di questo famoso "coagulo" e mi prende l'ansia, e se non si forma? Come faccio a capirlo? Dopo quanto si forma?

Grazie ancora per l'attenzione.

[#5] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Va tutto bene e può star tranquilla, può utilizzare il colluttorio, il cibo può entrare nella ferita ma nello stesso modo se ne esce. Per il coagulo ci pensa madre natura a sistemare tutto. Il problema
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#6] dopo  
Utente 436XXX

La ringrazio.
Allora da ora comincerò a fare sciaqui col colluttorio per disinfettare.
Da domani posso cominciare a mangiare un po tutto o meglio aspettare?
Da brava non sto neanche fumando, la paura è più forte dei vizi... magari due tiri domani sera!
Grazie ancora dott. RUFFONI

[#7] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Mangi tranquilla, tanto su quella zona ci sarà il dolore che la terrà limitata nella masticazione, il fumo è meglio sospenderlo a vita.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/