Utente 445XXX
Gentili dottori, vi scrivo per chiedervi un consiglio. Lo scorso anno ad ottobre mi sono recata dal dentista per sistemare la mia situazione sospesa nel 2014 perché incinta; premetto che ho fatto presente alla dottoressa che avrei voluto, se possibile, finire il lavoro entro questo maggio in quanto per miei motivi ormonali vorremmo concepire un'altro figlio; la dottoressa dopo avermi prescritto gli esami da fare mi dice che devo fare 2/3 impianti e mettere l'apparecchio, arriviamo a novembre e mi dice che dobbiamo fare un'estrazione e poi possiamo precedere. Per farla breve siamo arrivati al 10 aprile e non abbiamo neanche iniziato il lavoro a causa delle frequenti assenze del chirurgo. Sono andata la settimana scorsa e mi è stato proposto di fare 2 impianti a distanza di 15gg nel mese di maggio e di mettere l'apparecchio a settembre...io però avevo detto 6 mesi fa che al massimo per giugno avrei iniziato a, passatemi il termine, " i lavori in corso per un altro bimbo"...loro mi hanno rassicurato che assolutamente non implica nulla, che una volta fatti gli impianti non fanno problemi, che a settembre posso mettere l'apparecchio anche se incinta e che al massimo posso prendere la tachipirina. La ginecologa mi ha detto che se non è una cosa urgente posso aspettare, il dentista ha minimizzato...io vorrei vivermi la gravidanza in tranquillità...ho pensato che gli impianti possono avere un rigetto e in quel caso non sarebbe finito il grosso del lavoro... Voi cosa ne pensate? O meglio cosa mi consigliate di fare? Non ho ne fastidi ne dolori ai denti, per ora ho 2 capsule provvisorie con le quali mangio abbastanza bene.
Ringraziandovi per l'attenzione vi porgo i miei saluti.

[#1] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Rispondo brevemente alla sua richiesta,consigliandole prima dell'approccio implanto- protesico una corretta valutazione ortodontica ,anche se non conosciamo i motivi della necessità ,ne'che tipo di malocclusioni abbia.
Ma ancor prima valuterei la presenza o meno di disturbi temporo -mandibolari(eventualmente sottesi dalla malocclusione,tipo rumori articolari/click,dolori articolari o muscoli masticatori,alterazioni nella cinematica mandibolare,blocchi articolari,ridotta apertura buccale,cefalea,cervicalgia ,disordini posturali,Parafunzioni ,ecc).
Chiarisca bene i punti che le ho citato col o con i Colleghi che la seguono.
Distinti Saluti

Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#2] dopo  
Utente 445XXX

Innanzitutto La ringrazio per la risposta celere. Si ho un problema di malaocclusione e ho la mandibola che quando apro la bocca fa "toc". Dopo un'attenta valutazione dei miei problemi la dentista e il chirurgo insieme all'ortodonzista hanno deciso di mettere prima 2 impianti per poter mettere dopo 4 mesi circa l'apparecchio che dovrebbe ancorarsi proprio ai due impianti che farebbero la trazione per spostare i denti.

[#3] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Le rammento che il Timing delle disfunzioni Temporo-Mandibolari
prevede prima una terapia GNATOLOGICA ( leggi BITE) poi successivamente Ortodonziia e/o Protesi.
Trattamenti irreversibili come l'Ortodonzia e la Protesi,in presenza di Disfunzioni Cranio-Cervico-Mandibolari,possono peggiorare la sintomatologia.
Consiglio:prima di intraprendere strade complesse,faccia una visita GNATOLOGICA (la mandibola che fa TOC è un chiaro sintomo di incoordinazione condilo-meniscale....)
Buona Serata
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#4] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Gentile utente, non ho ben compreso ma lei ora è in gravidanza? Se così fosse lascerei i trattamenti non urgenti in stallo e aspetterei il termine della gravidanza. Se non fosse in gravidanza, continuerei con le cure, perchè non abbiamo garanzie e tempi ben precisi di una futura gravidanza.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#5] dopo  
Utente 445XXX

No dottor Ruffoni non sono ancora incinta ma per motivi ormonali cercheremo di concepire il nostro bambino da giugno in poi. Per questo chiedevo un consiglio in merito ai tempi in quanto la mia paura è data dalla possibilità che facendo entrambi gli impianti a maggio poi magari un rigetto o un'infezione mi comportino problemi. Invece rispondendo al dott. De Socio, nel mio caso gli impianti vanno fatti prima dell'ortodonzia in quanto la situazione non permette di fare il contrario purtroppo.
Vi ringrazio.

[#6] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Ok, a questo punto le cose potrebbero anche andare alle calende greche, le complicanze si possono curare anche in stato di gravidanza, non è una patologia. Chiaramente l'ultima parola spetta a lei; Auguri
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#7] dopo  
Utente 445XXX

La ringrazio molto dottore, i miei dubbi sono sorti dal momento in cui la dentista mi consiglia una cosa e la ginecologa altro... Se eventuali cure si possono fare anche in stato di gravidanza credo proprio che inizierò i lavori dal dentista.
Colgo l'occasione per augurarLe Buona Pasqua!