Utente 410XXX
Salve dottore, le scrivo perchè è da un mesetto che ho un problema che mi attanaglia. La notte mi sveglio con la sensazione di avere del catarro in bocca, quando vado ad espellerlo mi appare di un colore che va dal rosa chiaro fino a qualche volta rosso. Poi ho come la sensazione di avere del sangue che mi esce da un molare superiore che si trova nel lato destro. Avendo questi sintomi, sono andata dal mio dentista, il quale mi ha riscontrato una forte gengivite e mi ha consigliato di fare una pulizia dei denti perchè avevo molto tartaro e secondo lui questa situazione dipendeva da quello, e nel frattempo mi ha detto di usare un collutorio alla clorexidina. Così ho fatto la pulizia in due sedute perchè le gengive erano troppo infiammate. Dopo la prima seduta per un paio di notti la mia saliva è ritornata di colore normale e poi di nuovo rosa/rossastra. Ho fatto anche la seconda seduta giovedì scorso e stanotte ancora avevo la saliva rossa e la sensazione di sangue che mi esce dal dente. Sono ormai alquanto preoccupata, da cosa può dipendere?

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi De Giovanni

28% attività
4% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2013
Gentile utente,
a prescindere dal colore del suo espettorato, c'è da chiedersi in primis perché si sveglia durante la notte con la necessità di sputare. Quindi le consiglierei di fare anche dei controlli sulle vie aeree e stomaco. La presenza di gengivite infatti non comporta solitamente l'accumulo di catarro o irritazioni delle vie aeree.
In merito alla gengivite, la sola rimozione della placca e del tartaro potrebbe essere non sufficiente se ci sono altre situazioni che favoriscono l'infiammazione gengivale per cui andrebbero individuate se esistono e risolte.

Cordiali saluti
Dr. Pierluigi De Giovanni
ODONTOIATRA

[#2] dopo  
Utente 410XXX

Grazie per la risposta celere.
Saluti