Utente 476XXX
Gentili Medici,

vi scrivo per un consulto su una devitalizzazione di un molare superiore che sta diventando un calvario.
Iniziata prima di Natale quando il dente era stato chiuso solo con una pasta provvisoria dopo una prima pulizia dei tre canali, il dente mi dava fastidio e dolore talvolta irradiato all’arcata superiore destra e a salire fino al naso e tempia.
Al ritorno dalle ferie il mio dentista ha riaperto e ripulito i tre canali allargandoli. Al terzo canale, andando a fondo, ho sentito un dolore allucinante. Si è fatto passare uno strumento per rimuovere i nervi e ha insistito ancora (io vedevo le stelle). Poi si è fermato dicendomi di avere tolto tutto e fissandomi un appuntamento per una terza seduta, che a suo dire sarà uguale a questa. Ora ho dolore al dente che si irradia sempre all’arcata superiore e ho l’impressione che in quel canale ci sia qualcosa che non vada.
Perché mi fa così male quando il dentista lo pulisce e lo allarga e va a fondo ?
Il dentista, che usa diga e occhiali microscopici e mi ha già devitalizzato altro denti con successo, dice di aspettare e che tutto si sistemerà, io temo invece che questa terapia canalare non porterà da nessuna parte. Il dentista si rifiuta di intervenire ulteriormente prima di una settimana perché c’è infiammazione ma non mi ha dato antibiotico.
Ieri sera ho avuto tre fitte da nervo da un secondo ciascuna, fortissime. Non mastico e di notte fatico a dormire ormai da un mese, non posso appoggiare la testa.
È possibile che una devitalizzazione diventi un calvario del genere ?
Cosa mi consigliate di fare ?
Faccio fatica anche a prendere anti infiammatori perché mi causano diarrea (soffro di colite).

Grazie mille per l’aiuto.

[#1] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Gentile utente, non mi spiego perché il suo odontoiatra usa diga e occhiali microscopici e non utilizza l'anestetico? Non sopporti in silenzio, dica che sente dolore e richieda una bella anestesia, vedrà che poi le cose andranno meglio senza inutili sopportazioni di dolore. Controlli se chi opera su di lei è iscritto all'ordine dei medici.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#2] dopo  
Utente 476XXX

Grazie per la risposta Dott Ruffoni.
L’anestesia all’inizio è stata blanda, il dentista ha lavorato per un’ora e credo avesse fretta di finire e che quindi, trovata quella dolorabilità al canale a fine seduta, non abbia rinforzato l’anestesia rimandando tutto alla settimana prossima.
Il problema è che io così faccio fatica ad andare avanti. Lui dice che ha pulito gli ultimi frammenti di nervo ma secondo lei è normale dopo due sedute di devitalizzazione avere i dolori che io provo ?

E come mai c’è questo dolore pazzesco al fondo del terzo canale ?