Utente 311XXX
Buongiorno,
2 giorni fa il dentista ha eseguito un'otturazione su un incisivo centrale superiore dal lato sinistro.
Mi ha precisato che la carie era molto profonda e c'era un "nervetto" scoperto.
Passato l'effetto dell'anestesia non ho particolare sensibilità' ne' al caldo ne' al freddo, pero' ho dolore nel masticare cibi duri, mentre quelli piu' morbidi non mi danno alcun problema. Il dolore da masticazione cessa nel giro di qualche secondo.
Di notte sono stata svegliata una volta da una fitta dolorosa mentre ero in posizione supina, girandomi di lato il dolore passava nel giro di pochi secondi.
Occasionalmente durante la giornata mi capita di avvertire come delle piccole scosse al dente.
Il mio dentista mi ha spiegato che essendo la carie profonda c'è il rischio che l'otturazione non abbia risolto il problema e si debba procedere con la devitalizzazione, ma non prima di aver atteso una ventina di giorni per valutar l'evolversi della situazione.
Vorrei conoscere il Vostro parere in proposito
Grazie mille

[#1] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Concordo con il pensiero del Collega,ma abbrevierei i tempi per un controllo clinico, in quanto dai sintomi riferiti è lecito ipotizzare una evoluzione in pulpite.
Cordiali Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#2] dopo  
Utente 311XXX

Buongiorno,
Mi trovo di nuovo a scrivervi (ahimè in un giorno festivo...)
Il 22 pomeriggio il dolore era diventato molto forte e interessava anche lo zigomo sinistro e l'osso mandibolare. Ho avuto la fortuna di riuscire a farmi visitare da un dentista mio conoscente, che ha cercato di aprire il dente, ma il dolore era troppo forte, nonostante ripetute iniezioni di anestesia. Alla fine mi ha comunicato di non essere riuscito ad arrivare alla camera pulpare perché il dente era troppo infiammato, ha aperto in parte l'otturazione e inserito una sostanza disinfettante e in seguito del cotone a chiusura provvisoria.
Mi ha prescritto clavulin antibiotico una compressa ogni 12 ore per 7 giorni e bustine di oki quali antiinfiammatorio e antidolorifici.
Ad oggi il dolore mandibolare e quello sotto lo zigomo sono scomparsi, permane qualche fitta tipo "trafittura" al dente, una certa sensibilità a contatto con liquidi freddi (che però passa spontaneamente). A volte un leggero dolore ma sopportabile e comunque mai notturno.
Mi pare di aver capito che il dente è comunque da devitalizzare ma dopo questa storia dell'anestesia sono molto spaventata dalla prossima seduta, che sara' comunque il 7 gennaio.
È un periodo di attesa eccessivamente lungo?
Grazie mille e scusate per la lungaggini
Buone Feste!

[#3] dopo  
Utente 311XXX

Nessuno che possa darmi un parere?

[#4] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Se il dente ha una otturazione provvisoria può attendere la seduta concordata con il curante,altrimenti se "aperto",cioè chiuso con il solo cotone,è necessario intervenire in quanto lo stesso verrebbe esposto a batteri patogeni difficilmente eradicabili.
Cordiali Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#5] dopo  
Utente 311XXX

Grazie di cuore per la risposta
Buone Feste!