Utente 225XXX
Buongiorno,

volevo porvi alcune domande nella speranza di una risposta.

Ho 24 anni e sono una ragazza normopeso con un complessivo buono stato di salute. Non fumo, non bevo eccessivamente e conduco una vita tranquilla.

Soffrendo di mastopatia fibrocistica che mi provoca spesso dolori al seno e al braccio ho fatto inizialmente, 2 anni fa, una prima ecografia al seno: oltre ad avermi diagnosticato tale "piccolo" problema mi hanno trovato un piccolo nodulo assolutamente dai caratteri benigni e non preoccupante, che comunque tengo sotto controllo ogni anno (l'anno scorso ogni 6 mesi).
L'ultima ecografia l'ho fatta il mese scorso e, durante questa, mi hanno anche valutato i linfonodi ascellari assolutamente normali.

Oltre a questo io spesso e volentieri soffro di mal di gola. Spesso mi si ingrossano le ghiandole ai lati del collo (direi ai lati della tiroide) che diventano come dei dischetti piatti. Invece normalmente le tonsille non sono particolarmente colpite. Poi spesso mi sento molto catarro alla base del naso e un senso di gonfiore della gola e base del naso.

Talvolta, durante questi mal di gola ma non solo, sento anche altri piccole ghiandole palpabili, mobili e normalmente un pò doloranti. Immagino che siano dei piccoli linfonodi: mi capita di sentirli o sotto il mento e qualche volta tra la clavicola e il collo proprio nell'angolo (ma devo schiacciare e concentrarmi per sentirli perchè piuttosto piccoli).

Sono sempre stata di famiglia un pò ipocondriaca, e probabilmente il tutto è aumentato in quest'ultimo mese da quando a mio papà hanno purtroppo diagnosticato un Linfoma non Hodking mantellare di IV stadio... Da quel giorno la paura e l'ansia per mio padre si sono riversate anche su di me, e sono entrata in un circolo dal quale non ne esco più.

Ho provato a sottoporre il problema e la paura al mio medico che mi ha controllato il collo (ma non la clavicola non avendoglielo detto) e mi ha detto che lui non sente nulla... eccetto la mia notevole ipocondria.

Io ammetto che sono ipocondriaca, però queste ghiandoline piccole le sento... certo ci vuole un pò di pazienza nel trovarle e nel tastarle... ma le sento! E vorrei capire cosa sono.

Mi chiedo quindi: posso richiedere una ecografia al collo?
In questo modo potranno essere valutabili: linfonodi del collo, tiroide e anche linfonodi sovra-clavicolari?
Vorrei tranquilizzarmi per poter essere anche più serena con mio padre, in modo da potergli stare vicino senza altri pensieri.

Volevo solo dire infine che sono a conoscenza del fatto che non esiste ereditarietà per questi tipi di tumori... non è questa la mia paura.
Vorrei solo sapere se con questa ecografia del collo potrei stare tranquilla per i miei dubbi.

Grazie mille.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Si tranquillizzi perchè ....i linfonodi con Lei svolgono la loro funzione per la quale sono preposti. Non sono ...una malattia

https://www.medicitalia.it/minforma/oncologia-medica/63-linfonodi-linfoghiandole-adenopatie-ed-sistema-linfatico.html

e poichè i linfonodi reattivi (=reagiscono ingrossandosi) possono persistere ingrossati per lunghi periodi di tempo
....stacchi dal suo PC. Legga

https://www.medicitalia.it/consulti/archivio/273602-per_il_dott_catania.html

Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com