Utente 678XXX
Buongiorno,
volevo chiedere il vs parere specialistico in merito ad un problema di secrezione da un tubercolo di Montgomery per cui il medico di base dice non essere nulla di preoccupante.
Ho 35 anni e sono in gravidanza all'8 mese mai stata fumatrice.
Anche prima della gravidanza da quelli che dovrebbero essere tubercoli di Montg (rilievi o formazioni sull'areola) solo alla compressione avevo fuoriuscita di sostanza bianca cremosa densa in minima quantità. Solo da uno in particolare lo stesso tipo di sostanza fuoriusciva (alla compressione anche profonda) in qtà cospicua, abbondante.
Qualche giorno fa questo presunto tubercolo si è leggermente ingrossato (gonfiato) e al tatto avvertivo lieve dolore. Nel cercare di capire cosa potesse essere premendo è uscita gran qtà di sostanza bianco giallina cremosa dapprima densa poi fluida. Mi pare ora il dolore sia regredito.
Il mio medico di base dice trattarsi di un dotto lattifero che ha sbocco sull'aereola e che non si tratta di nulla di grave.
Mi potete cortesemente aiutare? Questa gravidanza è stata costellata da piccoli ma continui!! problemini che mi hanno fatto perdere la serenità..
Grazie mille!

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Ha ragione il Suo curante.

I dotti che sboccano nell'areola raramente corrispondono ai dotti principali di lobuli normalmente funzionanti; più frequentemente si tratta di tessuto mammario rudimentale.

Lo sbocco dei dotti del capezzolo può presentare numerose anomalie identificabili con gli accertamenti contrastografici peraltro raramente giustificabili.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com