Utente
Buongiorno, ho 51 anni e circa 35 anni fa ho avuto più volte la sub-lussazione del ginocchio sx , asportazione del liquido , ingessatura della gamba e successiva riabilitazione. Mi è stata diagnosticata rotula tendente alla lussazione , per entrambe le ginocchia, dovuto ad un difetto congenito. Anche mia figlia ,18 anni ,ha tale problema. Ho condotto una vita quasi normale praticando ,anche sport non agonistico, imparando a monitorare ogni movimento del mio ginocchio sx. Da alcuni giorni , senza alcun evento traumatico, lamia rotula sx tende nuovamente a fuoriuscire verso l’esterno, non dandomi stabilità nei movimenti. Ho consultato un fisiatra che mi ha consigliato una risonanza e un consulto ortopedico con approccio chirurgico.
L’ esito della risonanza è questo:

“L'esame TC del ginocchio sinistro eseguito con scansioni in T1 e T2 nel piano sagittale,
in t1 nel piano assiale ed in T2 nel piano coronale , ha mostrato :

Segni marcati di danno artrosico.
Versamento intrarticolare che si dispone ad occupare il recesso retroquadricipitale.
Aspetto assottigliato e disomogeneo delle fibrocartilagini meniscali , da fenomeni degenerativi.
Regolare decorso e calibro dei ligamenti crociati , dei collaterali e del tendine rotuleo.
Ispessimento dei setti fibrosi del corpo di Hoffa.
Rotula in posizione più alta che di norma , in bascula esterna con segni di iperpressione femoro-patellare laterale.”

Secondo Lei , potrei tentare di recuperare solo con la fisioterapia?

Mi può spiegare a cosa vado incontro? Nel caso di intervento ,questo , può essere non invasivo?

E’ possibile risolvere con un artroscopia . Se è necessario un intervento più importante di che cosa si potrà trattare ?
La ringrazio e resto in attesa di una risposta. Non mi sono ancora recata da uno specialista del posto perchè in passato ho avuto parecchie discordanze e non so di chi fidarmi grazie.

[#1]  
Dr. Umberto Donati

40% attività
20% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
FORLI' (FC)
ZOLA PREDOSA (BO)
SAN GIOVANNI IN PERSICETO (BO)
MONTE SAN PIETRO (BO)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Il referto descrive una patologia a carico della articolazione tra rotula e femore che va valutata direttamente e va integrata dalla visione delle immagini. Non si può stabilire solo con il referto se occorra una terapia fisica o un intervento chirurgico e nemmeno, in tal caso, che tipo di intervento: le possibilità in generale nel caso di una patologia di questo tipo vanno da esercizi mirati di fisioterapia a interventi chirurgici di varia gravità a seconda del quadro clinico.
Cerchi con l'aiuto del Suo medico, un ortopedico esperto in chirurgia del ginocchio per una attenta valutazione del Suo ginocchio, seguita dalla visione delle immagini, per sapere cosa fare. Non trascuri il fatto che anche Sua figlia sembra, a Suo dire, avere un problema analogo: se vi sono possibilità di correggere il difetto fin da ora Sua figlia si risparmierà in età adulta di avere problemi più importanti.
Cordiali saluti
Umberto Donati, MD

www.ortopedicoabologna.it