Utente 542XXX
Buonasera, l'ortopedico mi ha prescritto una Risonanza magnetica al ginocchio sinistro perché potrei avere una condropatia femore-rotulea. Ecco l'esito:

L'indagine odierna non ha evidenziato aree circoscritte e/o diffuse d'alterato segnale, ipertensive in GE Stir, per segni di sofferenza dell'osso subcorticale ed edema intraspongioso reattivo nel contesto delle strutture scheletriche in esame. La struttura fibrocartilaginea meniscale mediale è lievemente disomogenea a livello del corno posteriore con un iniziale alterazione globulare del segnale per fenomeni degenerativi meniscosici; non sicure evidenzia di immagini da riferire a lesioni post traumatiche. Non significative alterazioni morfologiche e del segnale nel contesto della struttura meniscale del comparto laterale con origine post traumatica. Nei limiti della norma i crociati, i legamenti collaterale interno, il tendine rotuleo/quadricipitale e del m.popliteo. Il collaterale esterno appare invece moderatamente assottigliato comunque seguibile in tutto il suo decorso, verosimilmente per esiti distrattivi. Modesta raccolta fluida a livello intrarticolare e sovrarotuleo. Iniziali e modesti segni di condropatia femore-rotulea.

Grazie

[#1]  
Dr. Antonio Mattei

40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile utente
Dal referto RM non mi sembra ci sia una patologia importante a carico della articolazione femoro rotulea. Naturalmente la clinica in questi casi è fondamentale.
Cordiali saluti
Antonio Mattei