Faringite catarrale ,cali di voce e alitosi

Salve sono un giovane di 22 anni e da 3 anni che soffro di alcune
patologie quali faringite cronica catarrale,perdita di voce e alitosi.
Premetto che sin da bambino ho sofferto di faringiti e scoli nasali forse
tutto ciò dipende dal fatto che sono anche un soggetto allergico(ultimo
test risalente ad un anno fa in cui si riscontra allergia agli acari alle
graminacee e alla parietaria) in piu' non ho le tonsille operate da bambino.
Tutti i sintomi sopra elencati sono peggiorati col tempo finchè 8 mesi fa
dopo un'accurata visita dall'otorino mi hanno riscontrato una deviazione sx
del setto nasale e ipertrofia dei turbinati inferiori che mi causavano un
continuo raffreddore,naso chiuso,cattiva respirazione ed in piu'continui
scoli nasalali nella faringe con la necessità di schiarirmi in continuazione
la gola.Cosi' mi sono sottoposto ad un intervento di settoplastica e
turbinoplastica che è riuscito alla perfezione.Negli ultimi mesi il medico
mi ha sottoposto ad una cura antibiotica costituita da avalox 400mg per 5 gg
e fluimucil 600mg per 15gg,dopo questo trattamento gli scoli nasali e il
raffreddore sono scomparsi e la respirazione è migliorata notevolmente però
ho sempre la solita faringite catarrale soprattutto al mattino quado ho la
gola secca e bruciante,il disagio aumenta soprattutto quando parlo molto ,in
questi casi mi inizia a bruciare la gola e aumenta anche l'alitosi.Per quanto
rigurda l'alitosi mi sono sottoposto a varie altre visite l'odontoiatra mi ha
detto di non avere problemi a livelli dentari, in piu io seguo un'ottima igiene
orale spazzolo i denti e la linguatre volte al giorno,uso il filo interdentale
ed il colluttorio(anche se ho notato che quest'ultimo invece di apportare
miglioramenti mi complica ancor di piu' la situazione poichè l'alitosi
tende a peggiorare).Mi sono sottoposto anche a varie visite gastriche ho fatto la
gastroscopia con cui si denotava un presunto reflusso di entità lieve moderata mi
hanno sottoposto per due mesi la seguente cura Pantorc 40 mg e Peridon,terminata
la cura ho deciso di fare anche la PH metria delle 24 ore dalla quale si denota
che l'acidità è nella norma con reflusso assente.15 giorni fa ho fatto un ulteriore
visita dall'otorino e mi ha riferito che l'alitosi potrebbe dipendere dal fatto
che ingoio da tempo un' ingente quantita' giornaliera di muco che mi ha portato
ad avere disordini gastrici,mentre per la faringite mi ha prescritto paspat 3mg
e Pafinur 10 mg per 28 giorni.Ora io volevo chiedere un vostro parere sulla mia
situazione e soprettutto avrei intenzione di sottopormi ad una fibroscopia per
capire meglio da dove provengono questi disturbi,cosa ne pensate?
[#1]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,9k 1,1k
Condivido in pieno la necessità, nel tuo caso, di una rinolaringoscopia a fibre ottiche per riuscire a capire la provenienza del muco e dell'alitosi. Probabilmente utile un tampone faringeo per la ricerca di germi patogeni e miceti.

Dr. Raffaello Brunori

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio dei consigli vedrò di svolgere al più presto queste analisi.
[#3]
dopo
Utente
Utente
Carissimi dottori ho fatto il tampone faringeo nel quale sono risulto positivo all'SBEA in piu'il mio otorino di fiducia mi ha sottoposto ad una laringoscopia e l'unico problema è la presenza di catarro mi ha anche detto che il continuo ingoiare del catarro stesso mi potrebbe provocare alitosi quindi mi ha prescritto la seguente cura:
Avalox cpr al dì per 7 giorni
Gramplus supposte al dì per 7-8 giorni
Clenil e Fluibron per areosol al dì per 10 giorni (la durata dell'areosol deve essere ridotta a soli 3 minuti)
Cosa ne pensate? Vi ringrazio in anticipo
[#4]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,9k 1,1k
Incominciamo con l'assumere la terapia prescritta e, dopo una quindicina di giorni dalla fine, ripetiamo il tampone. Attendo notizie
[#5]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille domani iniziero' la cura quindi ripetero' il tampone tra un mese circa......a presto
[#6]
dopo
Utente
Utente
Carissimi dottori ho terminato la cura qui sopra elencata.Devo comunicarvi che non ha avuto un esito molto positivo: per i primi 5 giorni la cura mi ha dato sollievo mentre dal quinto in poi ho iniziato ad avere tosse naso chiuso alitosi e dense secrezioni di catarro (verdastro)tuttora ho ancora un po' di tosse e mal di gola e mi sono resoconto che cio' avviene maggiormente dopo aver fatto l'areosol, tuttavia aspettero' 15 giorni e ripetero' il tampone faringeo.Cosa ne pensate?
[#7]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,9k 1,1k
A parte la terapia antibiotica per l'eradicazione dello streptococco e quella per l'esofagite, credo che sia opportuno che ti sottoponga ad una tac dei seni paranasali senza mezzo di contrasto poichè, credo, che ci sia anche un problema di sinusite cronica.
[#8]
dopo
Utente
Utente
Carissimo dottore le volevo comunicare che come gia' elencato nel mio primo commento a ottobre sono stato sottoposto ad una settoplastica e alla turbinoplastica dei seni paranasali inferiori in quella occasione già feci una Tac senza contrasto e il mio otorino mi disse che per mia fortuna non soffrivo di sinusite ma avevo solo quei due problemi poi tolti con l'interveto......ora quindi non so che fare l'unica sarebbe rifare il tampone faringeo la informo che la faringite si è attenuata ma ho ancora del catarro e della tosse in piu' ho notato che la mia lingua e quasi sempre bianca e nella parte posteriore della stessa ci sono delle bolle rosse che non riesco ad eliminare.La ringrazio ancora una volta del suo aiuto.
[#9]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,9k 1,1k
I pareri ed i consigli che posso dare in questa Sede, si basano, ovviamente, solo su quanto Voi Utenti riuscite a descriverci. In Medicina, come ben sai, oltre un'accurata anamnesi, è fondamentale l'esame clinico e la visione delle immagini e delle risposte degli esami diagnostici. Il colore verdastro del muco fà pensare ad una rinusite, ripeto ma se lo Specilista di tua fiducia la esclude, non so proprio come aiutarti da lontano. Attendiamo l'esito del tampone. Buona giornata
[#10]
dopo
Utente
Utente
Grazie ancora della vostra disponibilità appena avro' effettuato il tampone vi inviero' i risultati.Buona giornata
[#11]
dopo
Utente
Utente
Carissimi dottori ho nuovamente effetuato il tampone Faringeo e vi elenco i risultati:
Tampone x SBEA Positivo

Antibiotici tampone:

Clindamicina scarsa
Tetraciclina discreta
Eritromicina nulla
Gentamicina discreta
Co-Timoxazole buona
cefalotina discreta
bacitracina discreta
norfloxacina nulla
cefuroxime buona
levofloxacina scarsa

Antimicogramma

Econazole discreto
Nystatin nulla
Griseofulvin nulla
Amphotericin-B nulla
Flucytosine nulla
Miconazole nulla
Metronidazole nulla
Ketoconazole discreta



Questi sono i risultati non so quanto possono essere utili perchè gia' il mio medico mi ha detto che in parte sono incompleti comunque mi ha dato una cura con Bactrim forte 2 volte al giorno lontano dai pasti per 5 giorni e dopo 15 giorni mi ha detto di recarmi in ospedale per rifare il tampone visto che queste analisi le ho fatte in un laboratorio privato.In piu mi ha prescritto Acuval 400 per 30 giorni la cura è gia in atto e sta avendo almeno per il momento un buon esito cosa ne pensate? Grazie in anticipo.
[#12]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,9k 1,1k
Dal tampone faringeo è emerso la presenza di uno streptococco beta emolitico del gruppo A. A seguito di cio', e stato fatto l'antibiogramma: il sulfamidico prescritto dal Collega non rientra negli antibiotici sensibili. Poi, sono indicati dei farmaci per i miceti, ma non hai riportato se è stata evidenziata una micosi. Poi, non riesco a comprendere il perchè della prescrizione dell'altro farmaco per un mese. Scusami, ma c'è un po' di confusione!
[#13]
dopo
Utente
Utente
Allora il primo problema sta nel tampone in se visto che il laboratorio mi ha dato dei risultati incompleti per il resto non saprei....
[#14]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,9k 1,1k
A questo punto, consiglio di farsi avere il risultato completo del tampone faringeo prima di pensare a cio' che converrà fare per risolvere il problema.
[#15]
dopo
Utente
Utente
Si Il medico mi ha consigliato di rifarmi le analisi in ospedale così da ottenere risultati precisi operando in modo più preciso. Grazie mille dei consigli
[#16]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,9k 1,1k
Sono perfettamente d'accordo. grazie a te
[#17]
dopo
Utente
Utente
Carissimo Dottore la volevo informare che ho appena rifatto il tampone faringeo che risulta negativo l'esito dopo la cura con Bactrim è abbastanza soddisfacente il medico allora mi ha prescritto la seguente cura Bactrim forte per 5gg da ripetere a distanza di un mese per 2 mesi.In piu' il medico mi ha prescritto dello zirfos per 30 gg visto che avevo sempre la pancia gonfia,dierrea e alitosi cosa ne pensa?Avrei un'ulteriore dubbio durante l'assunzione dell'antibiotico mi capita anche di avere dei dolori gastrici potrei assumere degli antiacidi? La ringrazio in anticipo...
[#18]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,9k 1,1k
Finalmente stiamo arrivando al traguardo! OK per il programma terapeutico prescritto. Quando assumi antibiotici o sulfamidici od antinfiammatori è bene fare una protezione gastrica ad esempio con lansoprazolo da 30 mg: 1 compressa al mattino a digiuno. Buona serata
[#19]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio delle risposte che mi ha fornito e le auguro una buona giornata grazie ancora.
[#20]
dopo
Utente
Utente
Salve dottor Brunori vorrei chiederle un consiglio visto che dopo molti esami la situazione non è cambiata.
Come le esposi tempo fa, circa un anno e mezzo fa sono stato sottoposto ad un intervento di rinoplastica e settoplastica perchè avevo dei problemi di respirazione e dense secrezioni nasali.Ora per quanto riguarda la secrezione nasale e la respirazione posso dire che sono migliorate molto,infatti, al mattino non ho più bisogno di inalare la soluzione ipertonica per liberare il naso,l'unico disturbo che resta è il catarro faringeo e l'alitosi.Allora ho rifatto vari esami, il tampone non mi da nessuna infezione batterica, non ho febbre, Ves e Tas sono regolari e posso escludere il reflusso gastroesofageo (PHmetria nella norma). Qualche settimana fa ho fatto una rinofaringoscopia a fibre ottiche che non mi ha dato nessuna anomalia particolare infatti la zona rinofaringea ha una normale motilità anche se un pò arrossata a causa di una rinofaringite allergica (premetto che sono allergico agli acari),ma nulla di più per questo il medico mi ha prescritto una semplice cura a base di antistaminici.Ora il vero problema è questo non posso utilizzare molto la voce perchè altrimenti la gola mi inizia a bruciare e di conseguenza più aumenta l'infezione più aumeta il catarro e l'alitosi.Lo stato della faringe tende sempre a variare ci sono dei giorni in cui il dolore si placa altri in cui aumenta rimane il fatto che ho sempre bisogno di schiarire la voce ed espellere il muco, nei periodi in cui il bruciore aumenta
mi capita che insieme al muco trovo anche dei piccoli pezzettini bianchi maleodoranti che di sicuro non possono provenire dalle tonsille perchè le ho tolte da bambino.Il medico mi ha detto che questo problema dipende dal fatto che ho avuto un'infezione a lungo termine però non mi ha prescritto nessuna terapia solo un integratore di acido lipoico he oltretutto prendo gia da qualche mese.Cosa ne pensate? Grazie in anticipo
[#21]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,9k 1,1k
In che data è stato fatto l'ultimo tampone?
[#22]
dopo
Utente
Utente
L'ultimo tampone è stato prelevato il 10 di questo mese ,ma anche li nulla di rilevante, l'unica cosa che posso dirle è che la situazione tende a migliorare ma molto lentamente forse anche grazie all'integratore di acido lipoico.Lo prendo a fasi alterne da Gennaio di quest'anno, all'inizio mi rendevo conto che c'era una zona molto ampia nella gola che soprattutto quando avevo secchezza del cavo orale mi bruciava e sembrava quasi una parte estranea , ora questo si verifica sempre ma l'ampiezza si è ristretta alla parte bassa della laringe,anche la voce prima era rauca ora tende ad essere un pò più alta.Dei lievi miglioramneti come vede ci sono ma le ripeto sono minimi ecco da dove vengono le mie preoccupazioni poi ora ho smesso anche di prendere l'integratore non vorrei abusare con i dosaggi.La ringrazio per avermi risposto.
[#23]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,9k 1,1k
Importante è notare un miglioramento, anche se lieve. La buona stagione contribuirà ad accelerarne i tempi. Buona serata
[#24]
dopo
Utente
Utente
Bene solo una cosa secondo lei quindi non devo prendere nulla tra integratori o antistaminici ecc...Grazie ancora
[#25]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,9k 1,1k
Se non ti sono stati prescritti ulteriori farmaci, penso che non sia piu' necessario fare una cura. Buona giornata
[#26]
dopo
Utente
Utente
Va bene grazie mille sperando di risolvere alla svelta...
[#27]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,9k 1,1k
Lo spero vivamente per te! Attendo notizie in merito. Buona serata
[#28]
dopo
Utente
Utente
Grazie per la disponibilità e buona serata anche a lei.

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test