Utente
salve mio fratello età 39 da un mesetto fa accusava calo di voce ,fatti esami microvideo-laringostroboscopia l'esito:ipermemia della mucosa cordale di sx e formazione popipoide.deficit tenso-adduttorio funzionale da difetto di adduzione cordale per ostacolo volumetrico.mpvp:pertubazione dei parametri digitali relativi all'ampiezza del segnale vocale.analisi spettroacustica:fo127.348 hz,struttura armonica discretamente rappresentata,componente aperiodica di rumore diffusa tra I e II formante diffuso tra le armoniche.fonetogramma:estensione vocale ridotta x voce parlata.diagnosi:polipo cordale,in paziente con probabile patologia da reflusso si consiglia asportazione.mi hanno detto che non è niente di preoccupante pensavamo di fare interveto in una clinica di Brescia, ma i tempi sono lunghi visto che la dignosi è di benignità,io sto in sicilia e volevo un consiglio circa un centro dove poter fare un intervento del genere in microchirurgia laser cordiali saluti

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Personalmente, mi sembra esagerato recarsi sino a Brescia per l'asportazione della neoformazione in microlaringoscopia. Anche presso l'Ospedale della sua città viene effettuato questo intervento con successo. La scelta della tecnica da adottare spetta al Chirurgo: non è detto che il laser sia idoneo per tutti i casi. Un cordiale saluto
Dr. Raffaello Brunori

[#2] dopo  
Utente
salve siamo stati dal prof.della mia città che il mese prossimo opererà mio fratello alle corde vocali x il polipo, visto il reflusso esofageo gli ha riprescritto la cura da seguire,gli ho chiesto che tipo di microchirurgia effettuerà e mi ha risposto che non eseguirà il laser in quanto così puo meglio analizzare il polipetto un volta reciso(che comporterà un mm di cicatrice)rispetto alla tecnica con il laser mi ha detto in sostanza che non è niente di grave, anche se il + delle volte sento sempre tutti parlare che la tecnica del laser è la + precisa e può provocare meno problemi, Lei cosa ne pensa?cordiali saluti

[#3]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
sono perfettamente d'accordo su tutto con il Collega. Si affidi tranquillamente al Chirurgo che, da cio' che le ha detto, è sicuramente un Professionista esperto. Cordialmente
Dr. Raffaello Brunori

[#4] dopo  
Utente
REFERTO ISTOLOGICO:NODULO DELLA CORDA VOCALE CON RIVESTIMENTO EPITELIALE LEUCOPLASICO.DISPLASIA EPITELIALE LIEVE ED ASPETTI DI MICROPAPILLOMATOSI. IL PROFESSORE CHE HA OPERATO MIO FRATELLO HA DETTO CHE è STATO PRESO IN TEMPO PRIMA CHE SI TRASFORMASSE IN TUMORE, GLI HA PROIBITO DI FUMARE E CONTINUARE A PRENDERE FARMACI X REFLUSSO ONDE EVITARE CHE LA GOLA SI POSSA INFIAMMARE, VOLEVO CHIEDERE SE INEFFETTI è UN REFERTO CONFORTANTE
CORDIALI SALUTI

[#5]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Penso proprio di si! Comunque, come certamente le avrà detto il Chirurgo, suo fratello dovrà sempre sottoporsi a periodi controlli. Cordialmente
Dr. Raffaello Brunori

[#6] dopo  
Utente
buona sera mio fratello è stato a controllo esito:marcato edema di tutta la laringe in particolare a livello della commisurata posteiore e delle pliche ari-epiglottiche, corde vocali normo mobili simmetricamente e presenza di onda mucosa bilaterale.analisi spettroacustica:(tonometria):fo 98.490 armoniche presenti su tutto lo spettro con presenza di rumore diffuso per le medie ed alte frequente.mdvp(vocaligramma):lievi alterazioni.fonetogramma:nei limiti della voce parlata.diagnosi conclusiva:senso di corpo estraneo(nodo)da laringite da reflusso. il medico gli ha sempre prescritto i farmaci che prendeva da prima dell'intervento:peridon-riopan-pantopan 20 devo dire che non ha rispettato in questo periodo da dopo intervento la dieta che gli era stata consigliata diciamo che dopo int. si è trascurato,vo chiedere se cmq è tutto nella norma e se basta che faccia questa cura di farmaci e segue una giusta alimentazione per riprendersi cordialità

[#7]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
E' fondamentale che suo fratello assuma scrupolosamente la terapia prescritta e segua una dieta appropriata. Utile anche una esofagogastroscopia di controllo.
Dr. Raffaello Brunori

[#8] dopo  
Utente
buon giorno dottore, mio fratello è stato a controllo mensile e devo dire che l'hanno trovato migliorato infatti si parla solo di lieve edema gli hanno prescritto sempre la cura x reflusso e attenzione nell'alimentazione, il controllo successivo tra 3 mesi. lui devo dire sta ineffetti bene l'unica cosa che nonostante i medici gli abbiamo prescritto aerosol x 20 giorni al mese x via nasale, la tosse la mattina non sparisce rimane sempre, premetto che mio fratello non fuma + come prima nel senso che prima di intervento fumava + di un pacchetto al giorno ora al massimo 4-5 al giorno ma di tabacco non di sigarette che dovrebbero essere + leggere.ora la domanda:è normale che la tosse rimanga magari come fatto cronico o dovrebbe sparire?e poi, può questa tosse a lungo andare creare problemi ulteriore alla gola, visto che la sua è una tosse che parte proprio dalla gola non ha fortunatamente nessun problema polmonare, La rigranzio anticipatamente
cordialità

[#9]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Se si riesce ad eliminare il reflusso, anche la tosse sparirà di conseguenza. Non è bene che suo Fratello continui a fumare, anche se poco: non si è abbastanza spaventato per quello che ha avuto? E' un soggetto a rischio e contribuire con le proprie mani all'esordio di una patologia, non mi sembra responsabile!
Dr. Raffaello Brunori