Dubbio su settoplastica

Buongiorno egregi dottori, sono un ragazzo di 34 anni e dopo anni di sofferenze causate da ostruzione nasale peggiorata con il tempo...sinusite quasi sempre... in data 23/10/2013 ho effettuato una visita privata con il primario otorino dell'ospedale della mia zona..persona molto professionale e molto umana.
Dopo avergli spiegato i miei problemi respiratori che con gli anni mi si sono accentuati..mi ha fatto un'accurata visita il cui referto ve lo riporto tale e quale:
Importante irregolarità del setto che limita entrambe le fosse nasali. Si associa a peggioramento una ipertrofia acquisita dei turbinati.
Si consiglia (e mentre scriveva ricordo ha detto "si consiglia con la C maiuscola!") settoplastica e riduzione turbinati.

Dopo avermi spiegato dettagliatamente in cosa consisteva l'intervento allora io gli pongo una domanda..vista la mia situazione critica del naso..che è diciamo storto anche esteriormente...se con tale intervento il naso prendesse una forma dritta visto che mi "addrizzava" il setto.
Ci sono rimasto male invece che mi ha detto che esteticamente rimaneva tale e quale in quanto la forma estetica non comprometteva la respirazione.
E qui i miei dubbi a riguardo: ma se ho il setto molto storto tanto da richiedere la necessità di un'intervento..perchè dopo l'intervento dovrei averlo ancora storto???? se ho il naso storto è perchè ho il setto storto giusto?? mi sembra una contraddizione questa e vorrei gentilmente sapere il parere anche di voi medici perchè vorrei valutare bene l'operazione da fare..farsi spaccare il naso..fare un'anestesia generale per recuperare di sicuro la parte funzionale ma ritrovarsi ancora con il naso storto..questo mi frena molto..e in più non capisco bene come sia possibile.
Grazie a tutti i medici che interverranno in questa mia discussione.
[#1]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 32,3k 1,1k
In effetti, l'intervento cui ti devi sottoporre consiste solo nella correzione funzionale della deviazione del setto nasale e nella decongestione dei turbinati. Da un punto di vista estetico non varierà molto, anche se si avrà un leggero miglioramento. Per risolvere questo problema, necessiterebbe intervenire con una rinoplastica, ovvero con n rimodellamento del naso. Tale intervento puo' essere fatto contestualmente con l'altro. Ora io non ti conosco personalmente e, quindi, non sono in grado di farne una valutazione specifica. Il naso storto puo' dipendere, oltre che alla deviazione del setto nasale, anche ad una deformità della piramide nasale: anche questa, certo, puo' contribuire alla cattiva respirazione. Dovresti, quindi, sottoporti ad un intervento di settorinoplastica. Devi, quindi, informarti se lo Specialista che hai consultato sia esperto nella chirurgia plastica del naso oltre che in quella funzionale.
Un cordiale saluto

Dr. Raffaello Brunori

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie Dott. Brunori per l'esauriente risposta.
L'otorino che mi ha visistato e che mi opererebbe dice che la mia é una cosa congenita..ma che con il tempo gli anni il naso mi si é storto sempre di piú a causa del turbinato ipertrofico che si schiaccia contro il setto piegandomelo.
Allora potrei anche pensare che riducendo i turbinati il setto possa anche lievemente migliorare da solo non avendo piu il turbinato che ci preme?? Effettivamente io con gli anni ho sempre notato un lieve peggioramento estetico e funzionale del mio naso tanto da ricorrere come adesso a eventuali rimedi.
Se il turbinato si ingrossa ancora di piu il mio naso puo ancora torcersi ulteriolmente??
So benissimo che con un intervento di rinosettoplastica in clinica privata rimedierei ogni cosa..ma capite bene che oltre ad una certa paura dell'intervento esiste anche un grosso problema economico..ed é cosa importante.
Grazie a chiunque si presterá ad intervenire.
[#3]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 32,3k 1,1k
Ti comprendo perfettamente. Comunque, un piccolo miglioramento con il solo intervento di settoplastica dovresti averlo. Coraggio, non avere paura ed affronta il problema.
[#4]
dopo
Utente
Utente
Gentilissimo dottore so che non é scelta consigliata ne da lei e ne di sicuro dal mio otorino visto il referto..ma cosa potrei risolvere se decidessi di intervenire solo per i turbinati?? Poi vorrei mi rispondesse alle due domande poste precedentemente dove non ha risposto che le riscrivo qui..Allora potrei anche pensare che riducendo i turbinati il setto possa anche lievemente migliorare da solo non avendo piu il turbinato che ci preme?? Se il turbinato si ingrossa ancora di piu il mio naso puo ancora torcersi ulteriolmente??
Grazie
[#5]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 32,3k 1,1k
Penso che intervenire solo con la decongestione dei turbinati non sia sufficiente per recuperare una buona respirazione nasale. Non credo che, con il passare del tempo la piramide nasale possa deformarsi di piu' rispetto ad ora.
[#6]
dopo
Utente
Utente
Parlando con altre persone che avevano fatto il mio stesso intervento ho notato che a tutte avevano fatto fare una tac del massiccio facciale mentre a me non me l'ha segnata.
Puó essere sufficente la sola visita fatta in studio per poter dire ti devi fare una settoplastica? Non é forse necessaria anche una tac al fine di vedere meglio la situazione in generale?? Pensate che prima dell'intervento me la faccia eseguire??
Grazie
[#7]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 32,3k 1,1k
No, per la sola deviazione del setto nasale non c'è l'indicazione di una tac pre-operatoria.
Cordialmente

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test