Rinite cronica

Salve. Scrivo qua perchè davvero non so più che fare.
Premetto che sono stato operato di setto e turbinati ormai due anni fa, perchè oltre ai problemi respiratori (soprattutto notturni) avevo quasi perennemente l'orecchio tappato dall'interno.
Solo un mese fa ho scoperto che in realtà il problema all'orecchio dipende da catarri che si formano continuamente tra naso e gola. Me lo ha spiegato l'ultimo otorino che mi ha visitato che mi ha diagnosticato la rinite cronica.
Come cura mi ha dato 10 giorni di fluimucil antibiotico da fare con aerosol insieme a clenil. Tutto questo 2 volte al giorno con un apparecchio da attaccare all'aerosol che si chiama Ronowash.
Il risultato è stato che durante il trattamento non ho avuto grandi risultati e come ho finito la cura sono tornato tale e quale a prima.
Allora ieri sono andato dal mio medico che mi voleva far ripetere la cura che mi aveva segnato l'otorino a cicli tutti i mesi, perchè mi ha spiegato che dalla rinite cronica non si guarisce.
Io gli ho fatto presente che la cura mi era costata tanti soldi, perchè il fluimucil lo vendono a scatole contenenti solo tre dosi e io ne dovevo fare 20 in tutto, e non posso permettermi una cura così costosa tutta la vita. Allora mi ha segnato Iperclean Spray per 10 giorni uno spruzzo per narice la mattina.

Secondo voi va bene come cura? A questo punto mi chiedo se non sia necessario andare dall'ennesimo specialista a pagamento.
E' vero che non ho speranze di guarigione? Non esiste una cura che mi fa stare bene per lungo tempo, senza doverla ripetere tutti i santi mesi?
A me piace anche cantare, ma non posso più al momento perchè sono pieno di muco, lacrimo spessissimo, starnutisco ma non ho raffreddore (se soffio il naso risulta libero)...i catarri mi scendono dal naso alla gola quasi di continuo.

Potete darmi qualche consiglio? Sono davvero senza speranze?
Grazie a tutti i medici che mi risponderanno!
[#1]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 32,3k 1,1k
Prima di tutto, non ti devi abbattere. La cura, in questi casi, è a base di uno spray decongestionante le mucose nasali, di un mucolitico per via orale e di un antistaminico: Il tutto per venti giorni. Poi, sarebbe utile una sorta di vaccino anticatarrale per via orale, ovvero un lisato batterico. Consigliati i n merito con il tuo Medico curante. Un cordiale saluto

Dr. Raffaello Brunori

[#2]
dopo
Utente
Utente
Intanto grazie per la risposta.

Il mio medico curante purtroppo mi ha curato in maniera scorretta diverse volte (una volta ho preso due cicli di antibiotici per le placche alle tonsille, e alla fine un otorino visitandomi mi disse che non erano placche ma la patina bianca era dovuta alla porosità delle tonsille...infatti non avevo febbre nè dolore), infatti pensavo di cambiarlo (come hanno fatto altri suoi pazienti).
Consideri che io già faccio uso di una soluzione salina che si chiama "sterimar".
Il mio medico (l'ultima volta che mi ha visitato qualche giorno fa) in un primo momento mi aveva segnato uno spray di nome aircort sulla ricetta. Io gli ho chiesto che tipo di spray fosse perchè l'operazione che ho fatto ai turbinati è stata la conseguenza di un utilizzo quasi continuo di spray vasocostrittori e avevo paura che quello spray avesse questa caratteristica.
Quando gli ho detto questo (e parlo di cose che lui doveva già sapere dato che è stato lui a visitarmi e a farmi il foglio per il ricovero per l'operazione) ha cancellato il nome di quello spray dalla ricetta e ha segnato Iperclean.
Ma adesso guardando online ho visto che aircort non dovrebbe essere uno spray vasocostrittore...me lo conferma? Possibile che lui non lo sapesse??
Mi dispiace rubarle del tempo, ma purtroppo al momento non mi fido molto del mio medico. Per questo chiedo un parere a voi specialisti.
La ringrazio infinitamente.
[#3]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 32,3k 1,1k
In effetti, lo spray menzionato non è un vasocostrittore e, pertanto, puoi utilizzarlo tranquillamente. Se è venuta meno la fiducia sul Medico curante, fai bene a sostituirlo.
Buona domenica

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test