Utente
Sono una ragazza di 16 anni.
il 25 dicenbre sono andata in discoteca (premetto che non era la prima volta che ci andavo e che mi toccava ballare vicino l'impianto audio perchè solitamente c'è tanta gente) ogni volta che uscivo avvertivo un ronzio che avvertivano anche i miei amici e che con una dormita è sempre passato.
il 25 dicembre non è stato cosi, uscita dalla discoteca ho avvertito senzo di ovattamento e ronzio ( come sempre) e non mi sono nemmeno allarmata. Al 4° giorno mi sono agitata..ho preso appuntamento con il mio otorino che mi ha visitata dandomi la diagnosi di TRAUMA ACUSTICO ACUTO CON ACUFENI E UN PO' DI IPOCAUSIA.
Mi ha prescrtitto una cura a base di un cortisonico (1 compressa la mattina) , microser in pastiglie ( 1 compressa a mezzogiorno) e un integratore 2 volte al giorno.
questa cura per 15 giorni io l'ho iniziata dopo 4 giorni emmezzo / 5 dal trauma ed ho finito il 12 gennaio.
senza cura ora avverto ovattamento e fischio all'orecchio destro
DOMANDA: Perchè avverto dolore, ovattamento e fischio all'orecchio destro se è l'orecchio sinistro ad aver subito il trauma?
volevo aggiungere che leggendo le opinioni su internet e forum vari il mio umore è a terra.
E' possibile che il mio acufene sia solo passeggero e che nel giro di qualche mese possa passare?
Dovrò convivere con questo problema per sempre?
E soprattutto veramente non potrò frequentare più nessun posto con musica ( ad esempio cinema/ pub / discoteca) avendo tutta una vita davanti?
attendo risposte, grazie.
Sara.

[#1]  
Dr. Giancarlo Cassani

40% attività
16% attualità
12% socialità
CASALPUSTERLENGO (LO)
SAN COLOMBANO AL LAMBRO (MI)
MILANO (MI)
PIACENZA (PC)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Salve,
lei potrà frequentare tutti i posti pubblici che vorrà, ma dovrà anche fare attenzione che l'intensità del suono o della musica non sia elevato e sicuramente sotto gli 80 dB.
A volta in discoteca si raggiungono e si superano i 100 dB e un trauma sonoro è sempre possibile specie se si sta vicino alle casse.
Il suo udito è già fragilizzato, quindi occorre lasciarlo riposare il più a lungo possibile e forse potrebbe ancor migliorare.
Cari saluti
Dr. GIANCARLO CASSANI

[#2] dopo  
Utente
Grazie per la risposta.
Secondo lei potrebbe essere un fenomeno passeggero o dovrò conviverci per il resto della vita?

[#3]  
Dr. Giancarlo Cassani

40% attività
16% attualità
12% socialità
CASALPUSTERLENGO (LO)
SAN COLOMBANO AL LAMBRO (MI)
MILANO (MI)
PIACENZA (PC)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2013
Gentilissima
è difficile fare una previsione però se lei avrà riguardo non si può escludere un graduale miglioramento

cordiali saluti
Dr. GIANCARLO CASSANI

[#4] dopo  
Utente
La ringrazio per l'attenzione e per le risposte che mi ha fornito, in quanto dall'inizio del "problema" sono le uniche risposte positive che ho ricevuto.
Un'ultima domanda: Ora avendo questo tipo di problema e continuando ad avvertire ovattamento e sibilio nell'orecchio DX, potrei, frequentare posti con volume abbastanza alto (ES. cinema/ discoteca)?
Se quale precauzione più efficace mi consiglierebbe?
Ho provato i tappi di spugnia che si possono reperire tranquillamente in farmacia, ma non hanno nessun effetto.
Grazie per la disponibilità, attendo risposte.
Saluti.

[#5]  
Dr. Giancarlo Cassani

40% attività
16% attualità
12% socialità
CASALPUSTERLENGO (LO)
SAN COLOMBANO AL LAMBRO (MI)
MILANO (MI)
PIACENZA (PC)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2013
Egregia
penso che discoteca non sia proponibile per il suo udito che necessita di riposo .
Potrebbe al limite fare uso di tappi confezionati su misura e non rimanere esposta per ore a forti rumori , intervallando la sua presenza nella discoteca con allontanamenti in zone silenziose , tuttavia sarebbe preferibile non frequentarla per qualche settimana
per il cinema e altri locali il problema è quasi inesistente
cordiali saluti
Dr. GIANCARLO CASSANI

[#6] dopo  
Utente
Caro Dott. Giancarlo.
Quindi se ho capito bene posso frequentare cinema senza dover preoccuparmi del volume e senza fare uso di tappi?
In attesa di un responso,
Cordiali saluti.

[#7]  
Dr. Giancarlo Cassani

40% attività
16% attualità
12% socialità
CASALPUSTERLENGO (LO)
SAN COLOMBANO AL LAMBRO (MI)
MILANO (MI)
PIACENZA (PC)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2013
Certamente carissima, il suono non è continuativo
e quindi poco dannoso
Dr. GIANCARLO CASSANI

[#8] dopo  
Utente
Salve dottore le do un aggiornamento.
Ieri dopo la visita dell'otorino e i vari esami è stato confermato che l'udito è tornato alla normalità, ma persiste il fischio nella parte destra e sopratutto dolore e senso di ovattamento..
mi ha prescritto un'altra cura a basi di anti infiammatori e un farmaco per il funzionamento del sistema nervoso..
Secondo lei c'è rischio che questo fischio rimanga per sempre?
Ho sentito di una terapia chiamata "Ossigenazione iperbarica" ma ho letto diversi pareri degativi..
Lei cosa mi consiglierebbe?

Grazie per l'attenzione prestata.
Saluti.