Utente
buongiorno ,
ho un problema russo di notte e la mia signora ha il sonno leggero e non riesce a dormire,
inoltre non sempre ho delle apnee notturne, sono andato dall'ottorino mi ha visitato e ha riscontrato una leggera deviazione al setto nasale , che 25 ani fa io ero stato operato al setto nasale per una botta da piccolo fatta l'operazione stavo benissimo respiravo bene prendevo dei raffredori e non avevo nessun problema di respirazione, in questo momento ho dei problemi e il russare di notte e' molto fastidioso, l'ottorino mi ha fatto la visita dicendo che per le apnee notturne devo fare una visita con un'apparecchio notturno, fatto la visita con esito negativo tutto normale per il dottore, il 29 di aprile devo ritornare dall'ottorino per l'esito dell'apnea notturna e mi diceva che forse era possibile intervenire nei turbinati o altro, anch eperche' nella prima visita mi aveva detto che ho il mento un po rientrato e ho poca aerazione all'inerno della bocca, io mi sono accorto che quando sono in dormiveglia sento gia' il rumore del russare e se non apro la bocca mi sento soffocare.
chiedo al vostro specialista quale consiglio per alleviare o togliere questo mio disturbo, ho letto in internet che diversi specialisti eseguono un'operazione a tendina vicino al palato, chiedo se e' possibile oppure e' molto rischioso.
chiedo inoltre dei consigli molto concreti.
grazie.

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Sicuramente è un intervento complesso e deve essere praticato da uno Specialista con una buona casistica operatoria. Ora, nel suo caso, attendiamo prima le conclusione dello Specialista cui si è rivolto e, di conseguenza, vedremo cosa, nel suo caso, sarà piu' utile fare per la risoluzione della sintomatologia.
Un cordiale saluto
Dr. Raffaello Brunori

[#2]  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)
VICENZA (VI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, il russare notturno e l’apnea ostruttiva nel sonno rappresentano un conflitto tra la lingua e le strutture molli del faringe, in particolare palato molle, ugola, e, specie nei bambini, tonsille e adenoidi. Il russare è dovuto al fatto che l’aria inspirata (in questi casi per lo più attraverso la bocca, e non il naso come sarebbe auspicabile), trova uno stretto passaggio in cui viene accelerata. Le strutture molli che circondano appunto questo passaggio, entrano in vibrazione originano il caratteristico e sgradevole rumore del russamento. L'apnea si verifica quando il passaggio si occlude del tutto. Al senso di soffocamento segue di solito un brusco e angoscioso risveglio. Un primo orientamento diagnostico si ottiene con semplici domande al paziente e al partner: il paziente nel sonno russa abitualmente? arresta il suo respiro anche per una decina di secondi almeno? riferisce bruschi risvegli notturni? Ha sete di notte? al mattino si alza stanco? di giorno é stanco e sonnolento? In caso di risposte positive il quadro va approfondito per la conferma diagnostica e per la scelta della più adeguata terapia.
La diagnosi più sicura si ottiene con la Polisonnografia, un esame che comporta l’applicazione di sensori che registrano vari parametri durante la notte: numero e gravità delle apnee, tempo di russa mento , attività cardiaca ecc. Oggi può essere effettuata anche a domicilio, a cura del medico che la prende in cura, (neurologo, pneumologo, ma anche dentista esperto in problemi del sonno). Se ho ben capito lei ha già fatto questo esame, con esito tranquillizzante (sarebbe comunque in grado di riportare la diagnosi finale , che solitamente è scritta nella prima o nell'ultima pagina dell'esame, e anche il valore corrispondente alla sigla AHI ?)
Dal punto di vista terapeutico, oltre all'approccio chirurgico, meno indicato nell'adulto, e alla ventilazione notturna con maschera respiratoria collegata ad apparecchi a pressione continua (CPAP), si può oggi in molti casi optare per l'applicazione , durante la notte, di un dispositivo intraorale simile ad un apparecchio ortodontico che, riposizionando correttamente la mandibola, è spesso in grado di migliorare o risolvere il problema.
Potrebbe infatti trattarsi, anche nel suo caso, di un problema legato ad una mal posizione della mandibola, che, a causa dello scorretto “ingranamento” dei denti, rende più stretto il passaggio attraverso il quale l’aria transita nel retrobocca (faringe).
Potrebbe essere legato a quanto lei dice:" ho il mento un po' rientrato e ho poca aerazione all'interno della bocca".
In questo caso, sarebbe opportuno sentire il parere anche di un dentista esperto in problemi respiratori e nel sonno.
Può ottenere qualche notizia in più sull’argomento aprendo questo link:
http://www.studiober.com/patologie/complicanze-del-russare-notturno/
N.B.: dopo aver aperto il link, deve clikkare su: "continua e apri il sito.."

Le suggerirei anche di dare un'occhiata agli articoli linkati qui sotto, nell'ipotesi che lei possa riscontrarvi elementi di somiglianza con il suo problema.
Cordiali saluti ed auguri.


http://www.studiober.com/pdf/Malocclusioni%20e%20patologie%20respiratorie%20ostruttive.pdf
N.B.: dopo aver aperto il link, deve clikkare su: "continua e apri il sito.."

https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/983-problemi-di-naso-chiuso-a-volte-la-causa-sta-in-bocca.html
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#3] dopo  
Utente
buongiorno dottori,
rispondo solo in questo momento perche' sono stato visitato da uno specialista,
l'esame della polisomnografia e' risultato nella norma e il tracciato nei limiti.
per il setto nasale e' ok ero stato operato 20 anni fa,
possibilita' di pulizia nei turbinati oppure usare un dilatatrore nasale, e per il russare: E.O. diametro antero posteriore del faringe diminuito.
Utile di uso dilatatore nasale eventuale riduzione dei turbinati inferiore con risonanza quantica (classe d) possibile valutazione maxillo facciale od ortondotica per apparecchio.
domanda, ma questo apparecchio dentale che dovrebbe spostare la mandibila per avere piu' aerazione per non russare quanti cm o millimetri servirebbe e in quanto tempo occorre per avere un risultato efficiente.
risultato ho il mento piu' esposto e esteticamente e' brutto da vedere perche' si nota diversamente l'aspetto facciale oppure non si vede nulla.
e' possibile avere una risposta concreta.
grazie

[#4]  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)
VICENZA (VI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, il dispositivo per non russare si porta solo nel sonno: quindi non capisco i problemi estetici che paventa.
Il risultato sul russare dovrebbe essere già significativo dalla prima notte.
Ovviamente non tutte le bocche rispondono allo stesso modo, come del resto anche relativamente alle altre terapie possibili.
Cordiali saluti e...buone notti!
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#5] dopo  
Utente
buonasera dottore leggo in questo momento la sua gentile risposta,
forse mi sono spiegato male, questo dispositivo o apparecchio dentale, serve per allungare la mandibola e per avere piu' aerazione se ho capito ma se mi allunga l'osso della mandibola esteticamente mi vedo la mandibola piu' grande o piu' lunga o forse dico una stupidaggine, anche perche' lo specialista dell'ottorino ha detto che si allunga di cm ma quanti,
oppure questo apparecchio serve solo perche' passi piu' aria non capisco, posso essere informato a dovere e chiedo una gentilezza e' possibile sapere il costo.
grazie.

[#6]  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)
VICENZA (VI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Scusi, ma se dorme, cosa gliene importa dell'estetica della sua mandibola?
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#7] dopo  
Utente
se dormo l'estetica della mia mandibola non mi interessa per niente,
e' solamente che lo specialista o forse ho capito male che con questo apparecchio mi fa allungare la mandibola per avere piu' aerazione di notte, non vorrei avere la mandibola piu' lunga e con il mento piu' pronunciato, o questo apparecchio serve solo di notte e mi sta bene per non russare ma non allungamento del la mandibola, io ho capito in questo modo e mi sono terrorrizzato.
posso avere una sua risposta.
chiedo se lei conosce il prezzo.
grazie.

[#8]  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)
VICENZA (VI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Ma come può "allungare la mandibola"? Può solo riposizionarla in protrusione, ma quando lo toglie, lei é uguale a prima.
I prezzi sono vari, e dipendono dalla fascia professionale, alta o bassa, in cui il dentista ritiene di collocarsi, esattamente come accade per professionisti di altra branca.
Un bite rappresenta la configurazione tecnica e artigianale di un ragionamento diagnostico e di una ipotesi terapeutica formulata dal dentista-gnatologo- esperto nel sonno che lo prescrive e fa realizzare: è quest’ultima, cioè la prestazione culturale che il paziente acquista, non l''oggetto artigianale che qualunque tecnico realizza in un''ora di lavoro, e che è di infimo valore venale se disgiunto dalla prima.
Cordiali saluti ed auguri
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#9] dopo  
Utente
chiedo scusa,
la prima visita dall'ottorino mi ha detto che questo problema con poca aerazione e la mandibola doveva essere piu' lunga di qualche cm. io ho capito che quest'aparecchio facesse questo problema ho capito male, perche' non lo volevo farlo, bene.
speriamo che mi risolva il problema del russare, le chiedo se una pulizia ai turbinati mi aiuta la respirazione nasale e di quanto e se vale la pena e se e' dolorosa.
attendo una sua risposta.
grazie per la gentilezza.

[#10]  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)
VICENZA (VI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
il giudizio sui turbinati spetta all'ORL che l'ha visitata e le ha proposto l'intervento.
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#11] dopo  
Utente
grazie per la sua gentilezza.

[#12] dopo  
Utente
buongiorno sono il sign. Carlo
chiedo gentilmente delle spiegazioni a riguardo del bite del russare ho il problema del russare di notte e ho deciso prima visita ottorino poi con il dott. maxifacciale di andare da un dentista di fiducia per fare il bite contro il russare,
risultato dopo una settimana di notte dorme tranquillo respiro bene non russo perche' la moglie che ha il sonno leggero non gli da fastidio, ma al mattino sento un dolorino alla parte sinistra del viso non si capisce se e' la mandibola oppure i muscoli della parte sinistra, il dentista ha detto solamente nervosismo e devo rimanere calmo, il giorno dopo riprovo e il dolore e' fortemente forte e non riesco a parlare, dopo due giorni fa meno male ma il dolore c'e' si spera che vada via, faccio presente che il bite e' un po' sporgente ai denti di sopra, che fare arretrare il bite oppure c'e' un problema di mandibola che fa troppo male e' un problema normale oppure il bite e' troppo avanti ,
naturalmente piu' avanti e' il bite nella parte bassa e piu entra aria e qui va tutto bene, ma il dolore e' troppo forte , e' possibile un vostro consiglio da esperti.
grazie

[#13]  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)
VICENZA (VI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
A mio parere il vero problema è che Occlusione / Malocclusione , disfunzioni dell'Articolazione Temporo Mandibolare , disturbi respiratori nel sonno, postura mandibolare , dolori facciali e altri ancora fanno parte molto spesso di un unico quadro clinico, ma a mio parere anche nosologico generale. Il sistema scientifico oggi prevalente impone però di analizzare e trattare con la più specifica attenzione ogni singolo aspetto, che preso singolarmente può portare a risultati parziali e ad effetti secondari indesiderati.
Come ho scritto sull'articolo
https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/2326-dolore-cronico-disturbi-nel-sonno-e-disfunzioni-cranio-mandibolo-vertebrali.html

che la invito a leggere:
"E' la sintesi oculata di tutte queste componenti cliniche, anziché la loro singola analisi, che può dar luogo a terapie occlusali globalmente efficaci"
Un antico aforisma dice "il tutto è più della somma delle sue parti", l'esatto contrario di quello che vorrebbero le scienze esatte, fra le quali, peraltro, non si annovera la Medicina.
Cordiali saluti ed auguri.

https://www.medicitalia.it/blog/medicina-generale/6540-l-illusione-della-scienza.html
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#14] dopo  
Utente
Buonasera dottore,
ho letto la sua risposta ma mi lascia un po perplesso, mi spiego il dolore che io ho avvertito in dieci giorni ora non uso il bite
il dolore proviene dalla osso della mandibola sinistra la destra non mi fa male, perche' 30 anni circa ho fatto due impianti uno sull'osso della mandibola sinistra e uno sulla destra, quello di sinistra mi ricordo quando mi hanno messo il ponte mi faceva male perche' era troppo vicino alla guancia di sinistra poi e' stato corretto e tutto bene non vorrei che allungando troppo il bite la mandibola di sinistra mi fa male al mattino, come le avevo scritto al mattino in 30 minuti il dolore andava via poi nelle altre notti sempre di piu', io dico che sia un problema di postura della mandibola forse diminuendo il bite fa meno male
anche il dentista diceva che e' problemi di nervosismo e altro ma io alla notte dormo benissimo solamente mi sveglio per andare in bagno, certo delle volte siamo preoccupati per tanti motivi ma non credo che sia questo il problema, il problema per me e' che in questo momento non posso usare il bite.che fare?
grazie

[#15] dopo  
Utente
volevo aggiungere che 30 anni fa circa ho fatto un'intervento al naso perche' da piccolo ho preso una botta forte e avevo il setto nasale deviato fatta l'operazione non ho mai avuto mal di testa dolori facciali e altro niente di quello io ho letto nella sua risposta, credo sempre all'intervento sull'osso della mandibola che con il bite allungato mi fa male.
grazie.

attendo sua risposta e' importante.

[#16]  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)
VICENZA (VI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
"io dico che sia un problema di postura della mandibola"
Lo dico , anzi lo penso, anch'io: forse la postura individuata dal bite va bene per il russare ma non per altri problemi,che anzi può indurre.
Come le ho scritto sopra, "E' la sintesi oculata di tutte queste componenti cliniche, anziché la loro singola analisi, che può dar luogo a terapie occlusali globalmente efficaci".
Credo però che lei capisca che non si può dire di più via rete, senza poter esaminare direttamente il caso.
Cordiali saluti ed auguri
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#17] dopo  
Utente
postura della mandibola non saprei dovrei parlare con il dentista a questo punto credo che il ponte eseguito 30 anni fa nell'osso della mandibola abbia qualche problema masticando
e altro nessun problema con il bite mi fa male sono i muscoli facciali non penso credo che sia l'osso della mandibola penso
per il resto la mia postura e' corretta non soffro di mal di testa
posso dire che prendo diversi raffredori con sbalzi di temperatura per questo russo di piu' anche perche' ho poca aerazione nella bocca e quando mi addormento l'ugola fischia.
cosa fare mi dica lei.
posso correggere il bite all'indietro passa meno aria ma non sforzo la mandibola, comunque dopo 4 giorni c'e' ancora un po di dolore.
attendo sua risposta.

grazie

[#18]  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)
VICENZA (VI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Credo che lei capisca che non si può dire di più via rete, senza poter esaminare direttamente il caso, in particolare la postura iniziale della mandibola e quella individuata dal bite.
Cordiali saluti ed auguri
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#19] dopo  
Utente
buongiorno dottore ,
sono andto dal dentista ha riferito che la postura dentale e' corretta, quello che ho avuto e' un'infiammazione al muscolo facciale di sinistra per il prolungamento del bite,
mi ha consigliato esercizi facciali o eventuale un'iniezione di butolino per disinfiammare il muscolo irritato, chiedo se una volta effettuato questa operazione il muscolo si infiamma ancora oppure no.
Ho ancora un po di dolore dopo 5 giorni.
grazie

[#20]  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)
VICENZA (VI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Già: chissà perché si infiamma
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#21] dopo  
Utente
no non e' come lei crede
nessuna postura errata, nella bocca e nella corporatura
abbiamo parlato anche di questo, la postura dentale si chiude bene e altro, e' un'infiammazione del muscolo facciale penso perche' non e' abituato a fare allungamneto della mandibola,
almeno si pensa in questo momento prendo dei antiinfiammatori e si sta calmando vediamo con la nuova misura del bite.
grazie.

[#22]  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)
VICENZA (VI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
"chiedo se una volta effettuato questa operazione il muscolo si infiamma ancora oppure no."
Lo chiedo anch'io
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com