Dolore fisico quando parlo o canto

Salve, scrivo qui nella speranza che qualcuno di più esperto, possa aiutarmi a risolvere questo problema.
Sono un ragazzo di 18 anni, come già anticipato nel titolo, quando canto o parlo, provo del dolore fisico.
Più precisamente alla gola.
Ormai sono 3 anni, se non di più che mi porto avanti tutto questo.
Quando tempo fà notai questo fastidio, lo riferì subito al mio insegnante di canto, lui mi consiglio una visita da un foniatra.
Così feci, andai a fare un controllo.
Dopo un'accurata visita, il dottore escluse subito le corde vocali.
Invece notò un deviamento importante del setto nasale, una non riduzione delle adenoidi e un palato abbastanza stretto.
Mi consigliò di mettere l'apparecchio e di fare un'operazione per sistemare il setto.
Disse che se avessi sistemato queste due cose, una grande parte del problema si sarebbe risolto.
Mi misi subito in azione per risolvere quanto detto dal dottore.
Una volta terminata la cura dal dentista, dovetti aspettare la maggiore età per l'operazione al setto e riduzione delle adenoidi (consiglio dei dottori).
Arrivato al raggiungimento dei 18 anni mi appresto ad operarmi.
Oggi, a 2 mesi e poco più dall'operazione, non riesco ancora a notare dei miglioramenti.
Come posso fare?
spero qualcuno riesca ad aiutarmi.
cordiali saluti.
[#1]
Dr. Giuseppe Castellana Otorinolaringoiatra 57 8
Salve,
dalla sua storia io sarei più orientato verso un disturbo di tipo funzionale della voce, più precisamente nel coordinamento muscolare durante la fonazione. Non so quanto l'intervento sul setto nasale potesse influire su questo disturbo, sicuramente il collega avrà fatto le sue valutazioni. L'intervento al setto nasale dovrebbe aiutarla innanzitutto con la respirazione nasale, e darle quindi una voca meno nasale e più "normale". In aggiunta sarebbero da escludere un problema di reflusso faringo-laringeo, che potrebbe contribuire all'infiammazione della laringe. Spesso i disturbi funzionali della voce sottindendono un problema di stress o di ansia alla base. In particolare nel suo caso potrebbe generarsi una tensione muscolare che lei percepisce come dolorosa. Se il problema persiste consiglierei quindi una valutazione presso uno specialista della voce (logopedista), che potrebbe inquadrare meglio il problema e suggerirle una corretta riabilitazione.
Saluti.

Dr. Giuseppe Castellana

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio per la sua disponibilità. Dimenticavo il fatto di essere già stato da una logopedista(sempre sotto consiglio del medico). Nemmeno lei è riuscita ad aiutarmi con questo. E ora che ci penso bene, il foniatra trovò anche un problema con il reflusso. Feci una breve cura di circa un mese. Rispettai la cura, anche se non gli diedi troppa importanza, pensando che i problemi principali fossero altri. Secondo la sua esperienza, come potrei procedere?
Saluti.
[#3]
Dr. Giuseppe Castellana Otorinolaringoiatra 57 8
Visto che nemmeno con la logopedia è riuscito a trovare beneficio, riprenderei in considerazione il discorso del reflusso. Andrebbe quindi rivalutato con una fibrolaringoscopia se ci sono segni indiretti di reflusso faringo-laringeo e in caso positivo, trattarlo con adeguata terapia. Se trattando il reflusso i sintomi si attenuano o spariscono, probabilmente la causa sottostante è quella. Altrimenti, se non l'ha mai eseguita, un'ecografia del collo potrebbe essere utile per valutare eventuali infiammazioni linfonodali o altre lesioni che potrebbero causarle tali sintomi.

Cordialmente,

Dr. Giuseppe Castellana

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa