Linfonodo sotto mandibolare sx leggermente ingrossato da 8 mesi

Salve, a settembre dello scorso anno mi sveglio la mattina con tutta la parte sotto mandibolare sinistra e il linfonodo sx gonfissimi (ero proprio deformato) poi durante la mattinata si sgonfia la parte sotto mandibolare ma il linfonodo rimane gonfio.
Così il pomeriggio vado dal medico e mi da degli integratori e mi dice che può essere anche un’infezione dentale e comunque se non si fosse sgonfiato dovevo fare una radiografia.
Comunque poi dopo qualche giorno mi è sembrato che si è sgonfiato.
Il punto è che da settembre scorso (sarò io che mi ci sono fissato) i linfonodi me li tocco continuamente, e percepisco che quello sx è leggermente più grosso del destro.
Io ora vi chiedo se è normale avere un linfonodo al tatto leggermente più grosso dell’altro oppure dovrei farmi una radiografia ai linfonodi superficiali?
Cosa pensate che posso avere?

Premetto che sono stato fumatore fino a gennaio scorso.

Grazie per le risposte.
[#1]
Dr. Edoardo Bernkopf Dentista, Gnatologo, Esperto in medicina del sonno 5,5k 187 26
Gentile Paziente, un linfonodo non si gonfia e sgonfia repentinamente. Suggerirei un''ecografia alle ghiandole , che possono avere questo comportamento per l'ostacolato deflusso della saliva.
Le suggerirei di leggere l'articolo che si apre con il ink qui sotto: è riferito alla ghiandola parotide, ma anche la sottomandibolare può avere lo stesso comportamento. Se si riconosce nella problematica trattata, eventualmente mi faccia sapere.
Cordiali saluti ed auguri.
https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1217-parotite-ricorrente-e-calcoli-salivari-colpa-dei-denti.html

Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gentilissimo Dottore Bernkopf, la ringrazio per la sua risposta perché grazie al suo articolo mi sono riconosciuto nella problematica trattata nel senso che non sapevo di avere una malocclusione dentale, sto provando a tenere le arcate allineate e già mi sento meglio. Combinazione mercoledì scorso sono stato dal dentista a fare una pulizia dei denti (è stata la prima volta dal dentista in vita mia) ma lui non si è accorto di niente. In ogni caso vorrei chiederle come mi devo comportare per risolvere definitivamente il problema. Che terapia mi suggerisce? Mi consiglia prima di fare una radiografia ai linfonodi superficiali? Oppure devo andare direttamente dal dentista per farmi fare un apparecchio che corregga la malocclusione dentale? Aspetto un suo giudizio.
La ringrazio veramente.
Saluti.
[#3]
dopo
Utente
Utente
Vorrei dirle anche che pure secondo me ho i calcoli salivari perché spesso ho dolori al collo e quando apro la mascella fa un rumore tipo un tic.
[#4]
Dr. Edoardo Bernkopf Dentista, Gnatologo, Esperto in medicina del sonno 5,5k 187 26
Ipertrofia delle salivari (anche senza calcoli) dolori al collo e "rumore tipo tic" sono tre problemi non direttamente conseguenti l'uno all'altro, ma che possono appartenere ad un unico quadro generale: malocclusione dentaria con disfunzione delle Articolazioni Temporo Mandibolari (ATM).
E indispensabile che il dentista cui si rivolgerà sia esperto in questi problemi, che non tutti i dentisti amano coltivare e affrontare.
Cordiali saluti ed auguri

Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#5]
dopo
Utente
Utente
Ma quindi lei mi consiglia di fare un ecografia o di andare direttamente dal dentista per la malocclusione dentale?
La ringrazio ancora Dottore.
[#6]
Dr. Edoardo Bernkopf Dentista, Gnatologo, Esperto in medicina del sonno 5,5k 187 26
Di solito un paziente con problemi salivari , quando viene da me ha già fatto un'ecografia: la faccia. L'ideale sarebbe farla in piena crisi di gonfiore.
Cordiali saluti ed auguri.

Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#7]
dopo
Utente
Utente
Va bene la ringrazio. Le vorrei far presente infine anche un problema che ho da molto tempo: praticamente di continuo durante la giornata mi viene da aspirare dal naso e dalla gola la saliva che poi sputo e successivamente mi da un leggero fastidio nella deglutizione. Vorrei sapere se può essere legato a questo problema delle ghiandole salivari. Grazie ancora dottore, se solo fosse vicino alla mia regione mi affiderei a lei ad occhi chiusi.
[#8]
Dr. Edoardo Bernkopf Dentista, Gnatologo, Esperto in medicina del sonno 5,5k 187 26
Detta così non mi è chiaro. Veda se si riconosce in questo problema.
https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/983-problemi-di-naso-chiuso-a-volte-la-causa-sta-in-bocca.html
Cordiali saluti ed auguri

Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#9]
dopo
Utente
Utente
Gentile Dottor Bernkopf ho letto l’articolo ma non è il mio caso, mi provo a spiegare meglio. Praticamente mi viene come da espellere catarro dai bronchi (per farlo aspiro aria dal naso e dalla gola) ma alla fine sputo solo saliva. La ringrazio ancora molto.
Saluti.

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test