Utente 219XXX
Gentili Medici Otorinolaringoiatria

Vi scrivo con la speranza di consigli per la risoluzione di un mio problema. Da alcuni mesi la mia lingua ha assunto una patina di colore giallastro, estesa, specie al centro della lingua e per tutta la lunghezza, ed a periodi si estende mentre a volte pare che la parte "normale" faccia recedere le zone gialle....si pensava all'inizio fosse un mughetto, e feci un tampone linguale per vedere se fosse una Candida, ma dall'esame non è risultato alcun germe patogeno o fungo qualsivoglia......mi è stato consigliato (non dal mio medico, ma da chi mi eseguiva il tampone) di prendere delle Vitamine..è possibile ricondurre questo problema ad una carenza di Vitamine? (faccio presente che io mangio di tutto, da sempre, specie verdura e frutta tanta, anche qualche carota cruda al giorno...mi fu detto della Vitamina A). Cosa potrebbe essere? è così da circa 5 mesi, anche se ultimamente la zona gialla è regredita, e da circa 10 giorni evidenzio un lieve senso di bruciore sulla lingua (comunque sopportabile, ma che non ho mai avuto!), come un senso di scottatura, o di avere in bocca dei cibi piccanti, che si acuisce un pò quando mangio o anche bevo..questa alterazione del gusto è riconducibile alla patologia che ho espresso? infine faccio presente che anni fa un dermatologo mi disse che avevo la lingua di tipo "scrotale", comunque di non preoccuparmi. Non ho mai sofferto di malattie nella zona. Vi ringrazio per i consigli che saprete darmi, grazie.
Franco

[#1]  
Dr. Morando Morandi

28% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2004
Egregio Signore,
Le consiglierei degli esami ematologici di routine comprensivi dello screening epatico..
dott. M. Morandi

[#2] dopo  
Utente 219XXX

Eg. Dott. Morandi
La ringrazio per la risposta. Ho fatto proprio 10 giorni or sono degli esami del sangue (annuali) ed approfitto della sua disponibilità per un Suo giudizio, nonchè per sapere se sono compresi gli esami che Lei mi consiglierebbe; se eventualmente non ci sono mi potrebbe indicare quali sono?
dunque: WBC 7,35 - RBC 5,13 - Hgb 15,9 - Hct 44,2
MCV 86,1 - MCH 31 - MCHC 36 - RDW 13,1 - PLTS 208 - VES 2
GLICEMIA 107 - CREATINIMIA 1,03 - URICEMIA 6,2 - GOT 23
GPT 24 - COLESTEROLO TOTALE 196 - TRIGLICERIDI 63 -
HDL 51 - TSH 3° GENERAZIONE 3,17 - PSA 0,9
Ancora Grazie, Buona serata

[#3]  
Dr. Alessandro Valieri

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
16% attualità
16% socialità
CODIGORO (FE)
RAVENNA (RA)
BOLOGNA (BO)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Caro paziente,
Le consiglio per dirimere ogni dubbio tampone linguale ed eventualmente biopsia incisionale della lesione.
Dr. ALESSANDRO VALIERI
*Centro Laser Chirurgia Emilia e Romagna*
www.alessandrovalieri.it

[#4] dopo  
Utente 219XXX

Grazie
gli esami del sangue li ho scritti non so se serve altro
ma lei dice una biopsia perchè se la lingua è un pò gialla potrebbe essere un tumore?? ma non dovrei avere altri disturbi in quel caso? io come disturbi, comunque sopportabile, ho un lieve senso di bruciore specie sulla punta mi sembra..negli ultimi giorni la zona gialla si è accentrata e ristretta, nel centro della lingua
cosa devo fare? non potrebbe tornare alla normalità naturalmente? forse è bene che prenda un multivitaminico?
Grazie!

[#5]  
Dr.ssa Maddalena Satta

20% attività
0% attualità
0% socialità
BERGAMO (BG)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2006
gentile signore,
potrebbe effettivamente trattarsi di una micosi.
Sarebbe utile conoscere la modalità di insorgenza (se successiva ad esempio a una terapia antibiotica), le sue condizioni di salute generali(es: disturbi gastrointestinali, assunzione di farmaci).
Le suggerisco comunque di curare l'igiene orale con spazzolatura della lingua (2 volte al dì) seguiti da lavaggi orali con collutorio.

[#6] dopo  
Utente 219XXX

Grazie per la risposta

io ho preso due flaconi di Micostatin, perchè si pensava a un fungo, Candida, poi ho fatto tampone linguale che ha escluso Candida e non evidenzia alcun germe, e potrebbe essere Micosi? ed il Micostatin non doveva guarirla?
feci in giugno una terapia antibiotica per problemi di tipo come influenza e tosse, ma la lingua color giallo mi era già venuta da un pò di tempo (non tanto prima)
come farmaci sto prendendo un alfa litico per difficoltà urinarie; a livello gastrointestinale ho sempre avuto la tendenza ad andare di corpo spesso (tutti i giorni anche più volte) e tendente al "molle", qualcosa che mi ha sempre fatto pensare di avere il colonirritabile (ad esempio se bevo molto latte od altri cibi) ; ultimamente ho notato feci un pò più dure (ma di aspetto normale)e a volte un pò un lieve sforzo per andare di corpo..ma si può mettere in relazione questo con la lingua gialla?
perdoni la domanda estremamente ingenua, e la mia ignoranza in materia: la lingua va pulita, spazzolata, con lo stesso spazzolino da denti?
Grazie davvero per l'attenzione

[#7]  
Dr.ssa Maddalena Satta

20% attività
0% attualità
0% socialità
BERGAMO (BG)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2006
gentile signore
1)i disturbi dispeptici (digestivi in senso lato) possono determinare patine bianco-giallastre .
2)da quanto scrive sembra di capire che ha eseguito il tampone dopo la terapia antimicotica. ma quanto tempo dopo?
3) la terapia che assume non dovrebbe essre implicata in questo problema.
4)la spazzolatura può essere eseguita con lo spazzolino da denti.

[#8] dopo  
Utente 219XXX

Gentile dott.ssa
grazie delle informazioni
il tampone l'ho fatto circa 1 mese fa, all'incirca i due flaconi di Micostatin li ho finiti 2 mesi fa...c'è da dire che per diversi mesi questa patina gialla era piuttosto estesa per buona parte della lingua, a parte un pò i laterali e la punta poi copriva tutta la lingua, ora si è ristretta arretrando in una porzione centrale ed è frastagliata, nel senso che alcune zone chiare rosee (azzardo normali) s'incuneano nel giallo, e a nche la parte della lingua profonda che era tutta patinata gialla, ora è frastagliata...qualche settimana fa all'improvviso ho avvertito come un senso di sapore "impastato", "stopposo", che negli ultimi dieci giorni circa ha lasciato spazio ad un lieve senso di scottatura, come fosse un bruciorino quasi da cibi piccanti (ma senza quei profumi)...a cosa potrebbero far pensare tutte queste informazioni?
Grazie ancora

[#9]  
Dr. Alessandro Valieri

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
16% attualità
16% socialità
CODIGORO (FE)
RAVENNA (RA)
BOLOGNA (BO)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Caro paziente,
Le ribadisco a chiarimento definitivo l'opportunità di una piccola biopsia del tessuto linguale.
Dr. ALESSANDRO VALIERI
*Centro Laser Chirurgia Emilia e Romagna*
www.alessandrovalieri.it