Utente 482XXX
Buongiorno, scrivo per chiedere un parere riguardante la mia bambina. Ha due mesi e già dal secondo giorno ci siamo accorti che era molto più attenta e vigile di tutti gli altri bambini. Passava anche 2 giorni consecutivi riposando solo per 10 minuti anche a distanza di 2/3 ore. Anche tutt'oggi di giorno nn chiude occhio, o meglio, si appisola ma dopo 10 minuti incomincia ad agitarsi per poi svegliarsi con una grinta che tutti noi adulti vorremmo avere..dorme 5 ore la notte.Puntualmente però alle 6.30 di mattina comincia a lamentarsi ad occhi chiusi, prendendosi la faccia e graffiandosela...e va avanti così per un'oretta.
La cosa che più ci fa pensare però, è che questa bambina non sta ferma un attimo...ma proprio mai! Agita braccia e gambe in continuazione. Non l'abbiamo mai vista ferma e tranquilla per più di 2 minuti.
Non vuole stare ne in carrozzina ne nell'ovetto...sembra sempre che cerchi nuovi stimoli, per poi innervosisrsi perchè troppo stimolata. Anche la notte quando è addormentata, non ha un sonno tranquillo...anzi, si agita sempre muovendo gli arti e emettendo strani versetti, e spesso si addormenta con un braccio in aria e le tiene così fin quando non si sveglia; inoltre il respiro quando dorme è sempre affannato..
Quando è appisolata, non la si puo' toccare nè sfiorare perchè ha il sonno leggerissimo. E' impossibile lasciarla addormentare da sola, e se lasciata per più di 10 minuti da sola piange disperata (e così da quando è nata. Sussulta e si spaventa quando è appisolata anche per un semplice scocchio di dita.
Le diamo tutto l'affetto e il contatto possibile ma non capiamo se sia un'esigenza caratteriale oppure se ha qualcosa che non la fa stare bene.
Non sappiamo più che fare per vederla serena. Io e mio marito abbiamo anche pensato che sia disturbata dal reflusso, ma i ns pediatri (asl e privato) non lo prendono nemmeno in considerazione, senza farle viste ne chiederci sintomi della bimba...dicono che se aumenta va bene così e che il reflusso nn esiste nei neonati, o meglio che tutti ne sono soggetti e quindi è una cosa normale. Ma noi sentiamo che le viene sempre su qualcosa perchè spesso emette un "glu" anche dopo più di mezz'ora dal pasto. Digerisce anche 3 ore dopo dalla poppata..
Viene nutrita completamente artificialmente da una settimana, mentre per il primo mese solo con latte materno e poi misto...ma la situazione è sempre la stessa (pensavamo fosse fame).
Ora mi chiedo..dobbiamo preoccuparci secondo voi? potrebbe calmarsi spontaneamente? potrebbe essere una cosa neurologica?
MI scuso per le molteplici domande, ma vederla così nervosa mi demoralizza...
Grazie anticipatamente

[#1] dopo  
Dr. Agnesina Pozzi

48% attività
8% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
No no non pensi subito al peggio ma alle cose più elementari che sono l'alimentazione e il rapporto che s'instaura con la mamma (in primis) ed anche con il papà.

Nel primo caso potrebbe avere qualche disturbo digestivo ad esempio una digestione lenta che magari le causa anche aria nel pancino. Non mettetela sdraiata subito dopo la pappa ma tenetela almeno una mezz'ora in posizione semisdraiata in braccio dopo esservfi accertati che ha fatto il ruttino; magari interrompete ad un certo punto la poppata per farle fare il primo ruttivo e poi riprendete la nutrizione.
Quando la mettete a letto controllate che il materasso sia alzato dalla parte della testa, in modo che un eventuale rigurgito non la disturbi.

Chiedete consiglio circa il comportamento da tenere nei suoi confronti: imparano benissimo e prestissimo a "sfruttare" la preoccupazione dei genitori, a richiamare l'attenzione e a vincerla sui capricetti che possono essere molto precoci perchè vere e proprie strategie (vogliono compagnia, hanno fame, hanno sonno, vogliono essere presi in braccio, vogliono essere cambiati ecc).

Cinque ore di sonno a due mesi...la notte...sono una fortuna!!! Approfitatene anche voi per riposare.

Ci sono piccolini che nascono già con gli occhi aperti sul mondo. Attenti, reattivi, comunicativi, curiosi. Mi sembra troppo presto per preoccuparsi di alcunchè.

Cordialmente
Dott.Agnesina Pozzi

PS non dimenticatevi che i piccoli sono delle spugne che assorbono tutte le emozioni intorno: se siete ansiosi lei lo sarà di più.