Utente 226XXX
Carissimi dottori, mia figlia compirà 5 anni a maggio, soffre di rinite, otite, sinusite.Rinite fin da piccolissima.La prima otite è cominciata l'anno scorso da ottobre ad aprile tutti i mesi.
La prima sinusite per quest'inverno è cominciata a novembre, poi questo mese un episodio di otite e rinite trattato con isocef e tinset gocce (da giorno 15 a 22) e nuovamente sinusite, otite ,tremore alle gambe(percepibile solo da lei), tosse e febbre a 39,5 (da giorno 24).
Adesso quindi il dott. ha prescritto nuovamente antibiotico(augmentin)per 10 giorni,bentelan 2x0,5 per 5 giorni, betazin 10 gtt, reuflor 5 gtt e aerosol con nebicina,air cort e soluz fisiol. per 6 giorni.
Sottolineo che dopo 4 giorni di cura con isocef e tinset ha avuto pure tremore alle gambe per 3 giorni,ed è stato sospeso il tinset(che comunque ha preso fin da piccola).
Oggi è il terzo giorno di cura e mia figlia si sente molto stanca,non ha voglia di fare nulla, vuole stare in braccio, essere sempre accompagnata in ogni cosa che fa e ha sonnolenza.
Come mai si sente cosi'? Cosa mi consigliate?
Grazie anticipatamente.

[#1] dopo  
Dr. Gaetano Pinto

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
0% attualità
20% socialità
NOCERA INFERIORE (SA)
TORRE ANNUNZIATA (NA)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2011

GENTILE SIGNORA
il recidivare di questi episodi di otite e sinusite potrebbero essere dovuti ad una patologia delle prime vie aeree,quali adenoiditi,ipertrofia adenoidea,patologie nasali,allergia ,etc.Le consiglio una accurata visita dall'otorino,esami del sangue ,compreso uno studio del sistema immunitario( immunoglobuline ,sottopopolazioni linfocitarie)
La saluto cordialmente e auguri di buon anno
Dr. Gaetano Pinto

[#2] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Signora, per l'Otite Media Acuta Ricorrente e per la rinisinusite che presenta sua figlia, poiché credo abbia già effettuato gli abituali accertamenti del caso, le consiglio di considerare anche un'ipotesi solitamente trascurata: A lato della terapia medica e di quella chirurgica può essere utile considerare l'oportunità di rimuovere l'eventuale conflitto tra condilo mandibolare e la tuba (quel tubicino che mette in comunicazione l'orecchio medio con il retrobocca), posto che nel cattivo funzionamento della tuba c'é la chiave interpretativa della maggior parte delle otiti, come anche della predisposizione di alcuni pazienti a soffrirne periodicamente.
Per la rinosinusite , nella patogenesi delle rinosinusiti croniche oltre ad aspetti anatomici sfavorevoli , é da tutti accettato il ruolo dei "disturbi di ventilazione". Fra questi talvolta si trascura l'ipotesi puramente disfunzionale, cioè la presenza di uno schema respiratorio orale anziché nasale, specie di notte quando la vigilanza individuale cade. In pratica lo schema interpretativo abituale é: il naso é chiuso, quindi il paziente é costretto alla respirazione orale. Terapia: apriamo il naso (mucolitici, cortisonici, ecc.). Esiste però un'altra possibilità, e cioé che lei abbia acquisito primariamente per vari motivi uno schema respiratorio orale. In pratica, specie quando dorme, è possibile che lei tenga la bocca aperta, ma non perché il naso é chiuso. A questo punto l'aria inspirata, potendo scegliere due vie di ingresso, per un principio di meccanica dei fluidi preferisce il transito a minori resistenze, cioé quello attraverso a bocca. Questo, oltre a facilitare con il salto dei filtri nasali varie patologie della gola, esclude la ventilazione nasale, e configura il "disturbo di ventilazione" da tutti accettato come importante elemento patogenetico delle rinosinusiti croniche. In questi casi, quindi, il naso si ammala secondariamente alla respirazione orale, perché a causa di quest’ultima non viene ventilato.
Se così fosse, potrebbe essere utile la correzione dello schema respiratorio orale, per il quale le necessiterebbe la consulenza di un dentista che si occupi abitualmente di disturbi respiratori, che potrebbero anche sostenere un snno agitato e poco riposante, possiile causa della stanchezza cronica.

Se ha tempo, veda se negli articoli qui linkati trova qualche elemento di somiglianza con il caso di sua figlia

. www.studiober.com/pdf/otite_media_ATM.pdf
(attendere con pazienza quando si vuole aprire il link: è molto pesante

cordiali sakuti ed auguri


Problemi di “naso chiuso”: a volte la causa sta in bocca

http://www.medicitalia.it/minforma/Odontoiatria-e-odontostomatologia/983/Problemi-di-naso-chiuso-a-volte-la-causa-sta-in-bocca


www.studiober.com/pdf/Respirazione_Orale_e_Malocclusione.pdf
(attendere con pazienza quando si vuole aprire il link: è molto pesante)

www.studiober.com/pdf/Tosse_Medico_Pediatra.pdf (attendere con pazienza quando si vuole aprire il link: è molto pesante)

Cordiali saluti ed auguri.

Per questo le consiglio di consultare anche un dentista che si occupi abitualmente di problemi dell'Articolazione Temporo Mandibolare (ATM) . Cordiali saluti ed auguri

www.studiober.com
http://www.medicitalia.it/consulti/Otorinolaringoiatria/72945/Tuba-di-eustachio-aerosol-infiammazione
e a questo articolo:
http://www.medicitalia.it/minforma/Otorinolaringoiatria/961/Otite-che-non-guarisce-colpa-dei-denti

Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#3] dopo  
Utente 226XXX

Grazie tante per i Vs. consigli sempre molto utili.
Ho sottoposto mia figlia ad una visita dall'otorinolaringoiatra a tre anni e mezzo e le conclusioni sono state:setto in asse, disfunzione tubarica bilaterale in soggetto con rinofaringite ricorrente ed ipertrofia adenoidea non ostruttiva di II - III grado su 4; orifizi tubarici parzialmente visibili.
Terapia: docce nasali, immunotrofina e biomunil.
Ad oggi combattiamo ancora. Farò presto un'altra visita all'otorino e cercherò presto anche un dentista ATM.
Volevo chiedere al gent.mo Dr. Pinto, a chi bisogna rivolgersi per studiare il sistema immunitario di mia figlia, cosi' ad avere un quadro quanto piu' completo della situazione.
Grazie ancora per la Vs. disponibilità e per tutti i link consultabili.
Ricambio gli auguri per un sereno anno nuovo.