Utente 646XXX
Salve,
vorrei esporre la situazione del mio bimbo che compirà tre anni tra qualche mese.parto dall'inizio da quando era piccolissimo 40 giorni ha sofferto di RGE patologico,curato a più riprese con omeprazolo e risoltosi(credo)a 18 mesi.in tutto questo periodo e nei periodi di riacutizzazione dell'RGE era agitatissimo,in partocolare la notte,urlava e piangeva e aveva risvegli continui,di giorno i sintomi erano limitati a uno sporadico singhiozzo. dopo i 18 mesi però la situazione sonno non è migliorata di molto,i sintomi dell'RGE sembrano non esserci più,ma la notte ogni notte continua ad essere agitatissimo,striscia le gambe in continuazione,(come se fossero "senza riposo")a volte si lamenta,ha risvegli continui,si gira in maniera talmente violenta che si "buttai" da una parte all'altra del letto e a volte sbatte e si fa male,inutile dire che noi genitori siamo sfiniti anche perché né noi né lui dormiamo neanche un'ora. al mattino è spesso stanco e nervoso,frequenta il nido solo al mattino 3 ore per esigenze lavorative e ci va volentieri.
anche il riposo pomeridiano è sempre così agitato.più volte abbiamo esposto la situazione al pediatra,che alla fine ci ha fatto fare un prelievo sospettando eventuali intolleranza alimentari,che per fortuna non ci sono.è risultata un'anemia che il pediatra definisce lieve e che non necessita di trattamento.(sideremia a 47/mg/100 ml e ferritina 25,60 ng/ml,HGB 12g/dl)nelle feci è risultato presente l'helicobacter pylori,abbiamo poi fatto altre due volte l'esame in cui è risultato negativo. quindi siamo di nuovo al punto di partenza,non sappiamo cosa fare,tutte le notti sono una tortura per tutti e tre,vorrei solo sapere se rassegnarmi alla situazione,ma temo che il motivo di tale agitazione sia organico e non psicologico.il pediatra nel frattempo ci ha prescritto l'atarax per aiutare il bimbo a dormire meglio ma non ha nessun effetto e dopo una settimana non l'ho più dato.
vorrei solo un consiglio,anche se mi rendo conto che non sia facile senza vedere il bambino.è un bimbo sano,è sempre cresciuto bene,non ha altri problemi a parte l'ammalarsi di frequente.ma la notte "si trasforma",e davvero il suo sonno non è normale,e ormai sono quasi tre anni che è così. spero in un vostro consiglio.

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile signora, pur rispettando le ipotesi fatte dal Collega , mi sembra che il suo bambino presenti un chiaro comportamento riferibile ad un disturbo nel sonno, problematica che contiene anche le"gambe senza riposo" da lei citate, e in particolare penso ad un disturbo respiratorio nel sonno. Mi aspetterei che il respiro notturno sia rumoroso o francamente russante, e rotto da episodi di apnea.
Credo che si tratti di un caso simile a quello che le linko:

http://www.studiober.com/ita/casi.php?id=14
N.B.: dopo aver aperto il link, deve clikkare su: "continua e apri il sito.."

Se riscontrasse somiglianze con il suo caso, se crede mi faccia sapere.
Cordiali saluti ed auguri

Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#2] dopo  
Utente 646XXX

Gentile Dottore,la ringrazio per la sua risposta. ho letto il caso clinico riportato nel link da lei segnalato,ma non trovo somiglianze con il nostro,non so se dire purtroppo o per fortuna. il respiro è normale,non ci sono russamenti nè apnee,ma c'è proprio una agitazione continua che io non so se sia dovuta a disturbi digestivi,esofagite,anemia...o non so che altro. vorrei solo riuscire ad avere delle risposte,e spero prima o poi che la situazione si normalizzi. la ringrazio comunque.

[#3] dopo  
Utente 646XXX

Gentile Dottore,la ringrazio per la sua risposta. ho letto il caso clinico riportato nel link da lei segnalato,ma trovo poche somiglianze con il nostro,se non con l'agitazione notturna. il respiro è normale,non ci sono russamenti nè apnee,ma c'è proprio una agitazione continua che io non so se sia dovuta a disturbi digestivi,esofagite,anemia...o non so che altro. le chiedo però se avesse la situazione della bambina dovrebbe avere per forza problemi respiratori durante il sonno? perchè lui ha otiti ricorrenti e anche laringospasmo ricorrenti in particolare in inverno...vorrei solo riuscire ad avere delle risposte,e spero prima o poi che la situazione si normalizzi. la ringrazio comunque.

[#4] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Signora, la presenza di laringospasmo e otiti rinforza il mio sospetto, perché possono essere in relazione con lo stesso sottostante problema strutturale. Gli scatti di agitazione nel sonno possono essere interpretati come momenti di apnea (difficilmente rilevabili da parte dei genitori) che, se spesso si accompagnano a russare notturno, possono anche prescinderne.
Veda gli articoli qui sotto linkati. Cordiali saluti ed auguri.

https://www.medicitalia.it/minforma/Otorinolaringoiatria/961/Otite-che-non-guarisce-colpa-dei-denti
https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1416-laringospasmo-laringite-ipoglottica.html
https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1315-reflusso-gastro-esofageo-notturno-attenti-russare-apnea.html
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#5] dopo  
Utente 646XXX

Salve Dottore,
ho letto gli articoli linkati nella sua risposta,è ovvio che io mi aggrappo a qualsiasi cosa in questo momento perchè siamo provati fisicamente e psicologicamente dalla situazione;per accertare questa sua ipotesi dovremmo farlo visitare da lei? io sono disposta a questo,ho visto che esercita anche a Roma,le scriverò privatamente magari.

[#6] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Signora , se crede, mi scriva pure quando vuole. Cordiali saluti.
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com