Utente 298XXX
Buona sera, ho una bambina di 9 anni che da circa un mesetto ha un dolore alla bocca dello stomaco. Prima il dolore era solo al risveglio adesso anche durante la giornata.
La mia dottoressa l'ha visitata e non ha riscontrato alcun problema, abbiamo anche fatto un eco cardio per escludere il problema del pericardio.
Abbiamo anche fatto l'esame per elicobatter e l'esame del sangue occulto (ancora in attesa di risultati) per escludere altri problemi
Ha fatto una cura per la gastrite con riopan gel e lansox però il dolore è scomparso solo per un paio di giorno
Oggi una mia amica mia ha detto che il problema potrebbe essere legato al fatto che ho appena perso il primo premolare in basso a destra, perchè anche suo figlio ha avuto lo stesso problema e il pediatra aveva attribuito la causa ai denti.
La mia dottoressa mi ha anche detto che lei non sa più cosa pensare perchè a suo parere la bambina sta bene non è deperita e a prima vista non mostra segni di sofferenza. Mi ha anche detto che gli esami per lo stomaco sono molto invasivi (gastroscopia sonda per misurare l'acidità dello stomaco) e a lei spiace farli fare alla bambina
Pertanto con la presente sono a chiudere un parere se il fastidio alla bocca dello stomaco può essere imputato alla crescita del dente. Se ci sono altri accertamenti che possiamo fare
Cosa posso dare alla bambina per far passare i dolori perchè i farmaci presi in precedenza non hanno nessun effetto
Ringrazio anticipatamente e porgo distinti saluti

[#1] dopo  
Dr. Gaetano Pinto

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
0% attualità
20% socialità
NOCERA INFERIORE (SA)
TORRE ANNUNZIATA (NA)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2011
gentile signora
il dolore persistente a livello epigastrico può essere di varia natura: organica ,funzionale o psicologica.In linea di massima vanno fatti tutti gli accertamenti diagnostici opportuni.In prima battuta una ecografia addome in toto,coprocoltura,esame parassitologico feci integrato da uno scoch-test,urinocoltura,ricerca helicobacter pilori sulle feci ,urea breath test e in ultima analisi una esofago-gastro-duodeno- scopia ,se di necessità.A queste indagini vanno affiancate le analisi ematochimiche di routine,compreso uno screening per celiachia ,amilasemia e lipasemia.Ritengo inoltre utile un controllo gastroenterologico.
La saluto con cordialità
Dr. Gaetano Pinto