Utente 186XXX
Gentile dottore, proprio oggi ho portato mia figlia dallo pneumolgo. Quest'ultimo le ha detto che non ha nulla: le ha fatto la spirometria, i test x le allergie e ha controllato se respira bene. Le ha detto anche che molto probabilemete i dolori toracici non sono dovuti all'apparato respiratorio, in quanto lei risulta sanissima. Tutto è risulato normale, con l'unico appunto che probabilmente ha un allergia che però clinicamente non viene riconosciuta perchè è un'allergia molto lieve per via ereditaria. All'uscita dal medico, abbiamo dvuto fare una corsa per non perdere il treno e mia figlia, correndo non per un tratto lunghissimo, si è affannata molto, e per 1-2 minuti ha avuto un dolore al torace. Il papà, che soffre d'asma ed è anche allergico a certe cose, mi ha detto che è normale perchè lei non fa sport da parecchio, e non è abituata a correre, in quanto le uniche volte che corre è quando deve prendere il treno! secondo lei la non abitudine e il fatto di non fare sport può essere stata la causa scatenante di questo leggero dolore?
Una seconda domanda: mia figlia accusa un po' di muco in gola da meno di 30 gg. Il dottore le ha dato uno spry che dovrebbe farle scomparire il muco; ma la mia curiosità è: il muco può essere sintomo di qualcos'altro, oppure è dovuto anche al periodo in cui fa molto freddo e al fatto che comunque mia figlia probbilmente ha un' allergia?
chiedo scusa per l'essermi dilungata. grazie

[#1] dopo  
Dr. Vito Di Cosmo

32% attività
16% attualità
16% socialità
ANDRIA (BT)
MARGHERITA DI SAVOIA (BT)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
La corsa in chi non pratica affatto sport può esere causa di dolore al torace, i cui muscoli sonon messi improvvisamente sotto sforzo...
La causa assai più frequente di muco in gola, è la rinite con colo restronasale, anche di poche secrezioni.
Non è importante conoscerne la natura allergica o vasomotoria o infettiva: va controllata sempre con lavaggi di acqua salina ipertonica, seguiti eventualmente, da uno spray antistaminico eo corticosteroideo.
Dr. Vito Di Cosmo ANDRIA
PNEUMOLOGIA TERRITORIALE Barletta-Andria-Trani
Già Pneumologia e Broncologia Ospedale CSS di S G Rotondo

[#2] dopo  
Utente 186XXX

Sta prendendo il Nasonex.
Ma secondo lei, per scongiurare qualcunque tipo di malattia o altro, basta la spirometria e il controllo della respirazione? Sa, io non vorrei farle fare altri controlli non utili, perchè lei è molto ansioa. Cosa ne pensa?
E invece del dolore al petto "in generale" cosa pensa? Il dolore non è persistente: certe volte lo sente quando inspira, certe volte in modo normale. Lei, quindi, cosa ne pensa? Può essere il freddo, i muscoli?
(C'è però da dire che lei la notte dorme benissimo e non sente nulla!)
grazie mille