Utente 336XXX
Buongiorno, sono un ragazzo di 31 anni ex fumatore per modo di dire (fumavo 3 sigarette al giorno). Sono due mesi che ho una tosse secca persistente senza catarro. Si è presentata dopo una settimana di mal di gola, raffreddore e tosse. Più che altro è la sensazione in gola di doversi schiarire la voce e tossire ma senza trarne alcun beneficio. Di notte e quando dormo in generale non ho alcun tipo di problema ma quando mi sveglio e mi alzo la sensazione di dover tossire ricomincia. In queste ultime due settimane sembra che la tosse sia leggermente diminuita ma non vorrei essermi abituato a questa sensazione e di conseguenza farci meno caso. Sono andato dal medico e mi ha prescritto un'ecografia tiroidea che ha dato questo esito:
“Tiroide in sede nei limiti volumetrici ad eco struttura solo lievemente un po’ più grossolana che di norma come da possibili modesti esiti di tiroidite.
Alcune minute nodulazioni ad eco struttura prevalentemente colloidocistica ad entrambi i lobi con diametro massimo di circa 3 mm.
Non significative linfoadenopatie nelle logge latero-cervicali. Alcuni linfonodi intraparotidei a destra con diametro massimo di circa 1 cm.”
Inoltre ho fatto degli esami del sangue ma con risultati nella norma, il valore che voleva vedere il medico era questo: S-TSH (tireotropina) – reflex test >>> 1,14 (valori di riferimento 0,40-4,00). Tutti gli altri valori nella norma.
A Luglio dell’anno scorso ho avuto lo stesso problema e ho fatto un RX torace con esito negativo. Subito dopo sono andato due settimane al mare e dopo qualche giorno mi era passato tutto fino a Dicembre quando si è ripresentata. A questo punto non so davvero che esami fare e soprattutto non so cosa possa essere. Potrebbe trattarsi di allergia? O di qualcos’altro? Oltretutto negli anni passati ho avuto problemi di reflusso gastroesofageo provocati da stress sul lavoro ma da quando ho cambiato lavoro (circa un anno fa) non ne ho più avuti. Inoltre pratico sport calcio a livello amatoriale ma con allenamenti costanti due volte a settimana senza particolari problemi a livello di fiato.
Cosa mi consigliate di fare? E’ una sensazione molto fastidiosa e averla tutto il giorno incide anche sul mio stato umorale. Grazie in anticipo per un Vs consulto.

[#1] dopo  
Dr. Cristiano Cesaro

36% attività
4% attualità
16% socialità
GIUGLIANO IN CAMPANIA (NA)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2009
Gentile utente,
è realmente impossibile poter stabilire una diagnosi di certezza con i soli dati che ci ha fornito, tuttavia dall'interpretazione di quanto ci scrive, le posso dire che non credo che la tiroide abbia un nesso causale con la sua tosse.
Potrebbe certamente invece rientrarci un problema di Reflusso Gastro Esofageo, soprattutto se stà attraversando o ha attraversato un periodo di stress, e soprattutto se per le sue abitudini lavorative ha una condotta alimentare un po sballata.
Inoltre questa tossetta stizzosa e persistente, potrebbe essere il frutto della cronicizzazione di uno stimolo infiammatorio (magari post influenzale, o post infettivo) delle prime vie respiratorie.

Il mio suggerimento:
Dietro avallo del suo medico di base, assuma un gastro protettore, del tipo
omeprazolo 20 mg per un periodo di 20/30 giorni
cerchi di avere dei ritmi alimentari più precisi e oncedendosi più tempo per i pasti, evitando in particolare troppi caffè, the, pomodori e tutte quelle sostanze che causano iperacidità gastrica.

Ed inoltre a mio avviso potrebbe fare un ciclo di 15 giorni di aerosol terapia con un prodotto chiamato IALOCLEAN, un prodotto naturale a base di Acido Ialuronico,Nacetil cisteina(mucolitico) e camomilla, che ha una funzione rilassante e mucolitica sulla mucosa respiratoria, ed è in grado di creare un film protettivo sulla mucosa respiratoria che gradualmente dovrebbe risolvere questi episodi di tosse stizzosa.

Cerchi di bere molto

E magari se in questo modo non dovesse rivolvere credo sia utile farsi vedere DI PERSONA, da uno pneumologo per una valutazione diretta del problema.

La saluto cordialmente e ci faccia sapere.
Dr. Cristiano Cesaro
Specialista in Malattie Respiratorie e Tisiologia
Pneumologia Interventistica
Azienda Ospedaliera dei Colli Monaldi Napoli

[#2] dopo  
Utente 336XXX

La ringrazio molto Dottore.
Volevo dirLe che da ieri la situazione è migliorata ancora ma non risolta del tutto.
Proverò a fare la cura che mi ha consigliato parlandone ovviamente con il mio medico di base. Inoltre cercherò di seguire i consigli relativamente all'alimentazione.

Grazie ancora, La terrò aggiornata.

Cordiali saluti,