Utente 129XXX
Salve, ho 33 anni, mia madre ormai da circa un'anno ha cominciato a soffrire nell'ordine di: vampate di calore, irratibilità,ansia,insonia, e negli ultimi 6 mesi di pianti, tristezza, invidia negli altri, depressione. Questi fenomeni raggiungono l'apice quando ha le mestruazioni, passa 4-5 giorni a piangere interrotamente ed è difficle calmarla.Poi passate le mestro si calma e torna quasi nella normalità. Da circa 6 mesi e in cura da una psichiatra la quale ci ha detto che il tutto è dovuto agli ormoni e che stà andando in menopausa. La cosa è stata confermata dal ginecologo. La pschiatra gli ha prescritto alcuni farmaci e goccie da prendere tutti i giorni ma dopo un buon periodo inziale ( gennaio, febb.,marzo )ora nonostante i farmaci continua a stare male piangendo e addirittura comunicandoci di non farcela più ad andare avanti.Sembra quasi che gli stessi farmaci non facciano più effetto su di lei. Ora e anche ingrassata di circa 10 kg...mi chiedo quanto possa durare questo periodo e sopratutto se non gli servi anche un aiuto psicologico, dico questo perchè la pschiatra ci avrebbe detto che il problema e ormonale e che non si può fare nulla.La scorsa settimana mi avrebbe consigliato che quando stà tanto male di dargli una pastiglia di lexotan..ma proprio ieri non ha avuto alcun effetto se non di sonnolenza. Non sò più che fare e sto pensando a cambiare psichiatra o mandarla dal psicologo. Aiutatemi. Grazie Nicola

[#1]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

La diagnosi qual'è stata ? che dipenda dagli "ormoni" può essere, ma il quadro corrisponde a che cosa: depressione maggiore, altro ? La cura in cosa consiste, e da quanto è stata iniziata ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 129XXX

La diagnosi è stata che mia mamma ( 52anni) non avendo mai avuto in tutta la sua vita di problemi di depressione attualmente soffre di tutti quei sintomi dovuti a questa fase "ormonale" prima della menopausa in quanto mia mamma ha ancora le mestruazioni..I sintomi come detto sopra ci sono tutti...anche il ginecologo ha riferito che conviene aspettare che vada in menopausa..La cura e iniziata a settembre e consisteva in: 1 pastiglia di Zoloft al giorno la mattina e 15 goccie di serenase al mattino, pranzo e cena più Lexotan la sera per l'insonia ( in quel periodo non dormiva e soffriva di ansia )..poi le cose sono migliorate e scomparsa l'insonia e l'ansia, la cura era 1 pastiglia di zoloft e 10+10+10 di Serenase. Verso gennaio è arrivata più forte la tristezza, depressione, invidia, e si è ingrassata molto. Ora prende da circa 2 mesi 2 pastiglie di Mutabon ( mattina e pomeriggio ) e goccie Serenase 5+5+8 e all'occorenza quando stà tanto male 1 pastiglia di Luxotan.Il problema è che ci sono giorni che stà bene ( sembra che sia scomparso tutto ) e giorni che non riusciamo a farla smettere di piangere nonostante questa cura...

[#3]  
Dr. Paolo Carbonetti

28% attività
12% attualità
16% socialità
VITERBO (VT)
TERNI (TR)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente
l'aloperidolo (*Serenase *Haldol)è un neurolettico incisivo indicato per i disturbi psicotici,e non per la depressione; è anzi fortemente depressogeno. La cura attuale poi contiene due diversi neurolettici: oltre all'aloperidolo, anche la perfenazina, la cui associazione è irragionevole.

"la psichiatra ci avrebbe detto che il problema e ormonale e che non si può fare nulla": spero che lei abbia capito male; anche se la depressione è sintomatica (cioè prodotta da altra patologia, in questo caso una alterazione ormonale) è ugualmente curabile.

Auguri
Dr. Paolo Carbonetti
Specialista in Psichiatra
Specialista in Psichiatria Forense
Viterbo-Terni-

[#4] dopo  
Utente 129XXX

Quindi la cura e sbagliata? forse dovrei cambiare dottore?

[#5]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

la diagnosi va chiarita, una depressione semplice non prevede l'haldol come diceva anche il collega. Inoltre dosi piene di antidepressivo non sono sempre utili in tutti i tipi di sindromi depressive, bisogna vedere che tipo di malattia c'è.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#6] dopo  
Utente 129XXX

La psicologa non ha mai parlato di malattia ma anzi di evento naturale. La causa di tutto questo e dovuta solamente al fatto che mia mamma stà andando in menopausa. Per farvi capire, ormai da un'anno ogni volta che a mia mamma vengono le mestruazioni sorgono questi disturbi tipo pianto e disperazione . La motivazione del pianto secondo quello che lei ci spiega e dovuta ad invidia verso le altre persone (... stanno tutte meglio..), difficoltà a uscire e fare le cose quotidiane che faceva prima e ogni volta ripete la frase che non è più come prima.
Poi passati quei 4-5 gg al massimo come per magia stà meglio non al 100% ma sicuramente in condizione tale da fare tutte le sue cose e uscire con le amiche.
Quello che mi sono sempre domandato è come è possibile che non esista un farmaco o cura per alleviare questo pianto disperato durante le mestro...a tale domanda mi è stato risposto che non c'è!...
Grazie
Nicola

[#7]  
Dr. Paolo Carbonetti

28% attività
12% attualità
16% socialità
VITERBO (VT)
TERNI (TR)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008

Quindi vi è una condizione di sofferenza, o "non normalità" stabile, che si amplifica fino a "pianto e disperazione" in fase perimestruale. Questo è sì un "evento naturale" ma è pur sempre una patologia.
Dr. Paolo Carbonetti
Specialista in Psichiatra
Specialista in Psichiatria Forense
Viterbo-Terni-

[#8]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

mi sembrano problemi mal posti. Non capisco la differenza tra malattia ed evento naturale, spero non voglia dire che dato il fattore ormonale si prevede che uno soffra: se così fosse più o meno tutte le malattie potrebbero esser riconsociute come naturali, non vedo francamente il senso di una tale osservazione. Inoltre, la sofferenza definisce la malattia e non il nesso con un evento previsto dal ciclo vitale.

Direi di far fare una diagnosi, le motivazioni ai sintomi non sono altri sintomi, se si vuole dare un nome alla condizione per poter provare a trattarla come tale è un conto, sforzarsi per arrivare alla tesi che la persona è "negativa" per un suo atteggiamento mi sembra abbia poco costrutto.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#9] dopo  
Utente 129XXX

Ieri siamo stati dalla psichiatra abbiamo raccontato le ultime vicende.. ho fatto presente di fare chiarezza in quanto la cosa degli ormoni e strana e ho riferito che non può essere normale che una persona soffra cosi tanto.
Lei ci ha risposto che effettivamente pensava che la cura faccesse un effetto diverso e migliorativo. Comunque secondo lei il problema è ORGANICO. Ho fatto presente se servisse una psicologa ma lei ci ha risposto che non serve per il momento... Ora la cura e cambiata:
stopo a Serenase
1 pastiglia al mattino ancora solo x una settimana di Mutabon
1 pastiglia al mattino di Wellburin.

Oltre a questo abbiamo deciso di fare un esame del sangure per verificare questi benedetti ormoni.
Cosa ne pensate?
Grazie Nicola

[#10]  
Dr. Paolo Carbonetti

28% attività
12% attualità
16% socialità
VITERBO (VT)
TERNI (TR)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
buona idea (i dosaggi ormonali)
Dr. Paolo Carbonetti
Specialista in Psichiatra
Specialista in Psichiatria Forense
Viterbo-Terni-

[#11]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Direi che anche l'impostazione della cura è cambiata radicalemnte, wellbutrin e serenase sono quasi due "opposti".
"Organico" è un termine generico, comunque il cervello c'è di mezzo...forse intendeva dire "secondario", cioè c'è un processo ormonale che come conseguenza dà una depressione.

Quando ci sarà una diagnosi più definita se vuole la può comunicare. In ogni caso la terapia di adesso è antidepressiva.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#12] dopo  
Utente 129XXX

.."forse intendeva dire "secondario", cioè c'è un processo ormonale che come conseguenza dà una depressione"..... si esatto e quello che Lei ha detto.
Dopo 4 gg di cura x ora tutto va abbastanza bene..

Nicola

[#13] dopo  
Utente 129XXX

Buongiorno, purtroppo la cura sembra non avere avuto gli effetti sperati... Nei primi 15 gg di Wellbutrin mia mamma stava bene poi sono arrivate le mestruazioni e ancora una volta sono arrivati i soliti forti sintomi depressivi. Piangeva alla mattina, pomeriggio, sera e a volte anche di notte. Al sesto giorno cioe ieri le mestruazioni sono finite e pure questi sintomi sono finiti e stà ritornando alla quasi normalità.
Abbiamo inoltre fatto anche gli esami "ormonali" e il ginecologo ci ha riferito che potrebbe mancare ancora un'anno alla menopausa..
Mi chiedo se è normale che una persona debba soffrire cosi in attesa delle menopuasa e della conseguente conclusione di questi "sbalzi" ormonali.
Grazie saluti

[#14]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Le cure si valutano dopo un mese, non è ancora passato, e sulla media delle condizioni. Lo farà il medico.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#15] dopo  
Utente 129XXX

Dopo 15 gg circa mia mamma alterna giorni buoni a momenti tristi che soppragiungono quasi sempre alla sera. 10 gg fa il ginecologo in accordo con la psichiatra hanno fatto fare una puntura per "mandare in menopausa" mia mamma in quanto gli esami ormonali davano tempi ancora molto lunghi. Sono passati oltre 30 gg dalla cura con il Wellbutrini e sinceramente le cose non sono cambiate di molto. I sintomi sono sempre gli stessi.
Grazie saluti

[#16]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
La diagnosi lo ripeto andrebbe rivista, visto che le scelte terapeutiche non erano tutte su una linea chiaramente "antidepressiva".
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#17] dopo  
Utente 129XXX

Salve dopo alcuni mesi riprendo questo post. Mia mamma è andata in menopausa tramite inezioni fatte dal ginecologo ha avuto l'ultima mestruazione nel mese di novembre.La vita di mia mamma è molto migliorata anche se qualche volta ritornavano i soliti sintomi di forte ansia, e pianto tutto questo fino a fine gennaio. Il 1 febbraio il ginecologo in accordo con la psichiatra hanno prescritto a mia mamma la terapia ormonale con cerrotto. A distanza di un mese la situazione è peggiorata la psichiatra ci ha riferito che bisogna avere pazienza. Oggi prende una pastiglia di welbutrin al mattino e 10 goccie serenase al mattino e sera... I sintomi di mia mamma sono forti al mattino facilità al pianto, sbalzi d'umore, poca concentrazione, difficoltà anche nel fare le cose più elementari al pomeriggio e sera stà meglio.
Mi chiedevo questa terapia quando comincerà ad avere i suoi effetti sperati..
Grazie
Nicola

[#18] dopo  
Utente 129XXX

la terapia ormanale è fatta con cerrotto Femity ..dimenticavo di aggiungere che all'occorenza la pschiatra ha prescritto pastiglia di Tavor.

[#19]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

persiste l'ambiguità, del resto wellbutrin e serenase sono anche due farmaci con meccanismo d'azione in parte opposto. Va chiarita la diagnosi.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#20] dopo  
Utente 129XXX

In teoria il serenase lo aveva sospeso ma visto l'aggrvarsi dei sintomi ci ha riferito di riprenderlo.

[#21]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

La cosa non cambia.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#22] dopo  
Utente 129XXX

La diagnosi è che mia mamma è in menopausa e che per elimare i suoi sintomi :
sbalzi d'umore
pianto
poca concentrazione
difficoltà nel fare le cose più elementari
depressione
manie
insonia
il medico ginecologo ha prescritto la TOS. Ma poiche questi sintomi sono molto forti ( probabilmente non si è tutti uguali ) a volte è più forte la depressione altre volte è piu forte il sintomo maniacale ( esempio x le pulizie di casa ) mia mamma e seguita anche da una psichiatra la quale per alleviare tali sintomi prescrive le medicine di cui sopra. Questa penso sia la diagnosi.

[#23]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Ma in tutto questo non c'è una diagnosi. E' un insieme di sintomi.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#24] dopo  
Utente 129XXX

Secondo lei sulla base dei sintomi quale potrebbe essere la diagnosi?

[#25]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Non è chiaro se quelle parole abbiano il significato di sintomi o altro significato, ad esempio "mania" in psichiatria significa una cosa diversa dal fatto di ripetere le pulizie di casa, mentre nel senso comune della parola si dice "mania" o "maniacale". Idem per il resto.

Non è possibile una diagnosi virtuale. In base alla terapia prescritta potrebbe trattarsi di un disturbo dell'umore, in cui l'antidepressivo produce agitazione che poi si tenta di placare con il serenase, senza però venire a capo dell'insieme.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#26] dopo  
Utente 129XXX

Non si viene a capo perchè lei ci ripete sempre che mia mamma non ha nessun problema delle psiche.. gli antidepressivi e il resto servono a "tamponare" i sintomi delle manopausa ( sopra descritti ) in attesa che la TOS faccia effetto.

[#27]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Sono due medicinali con indicazioni specifiche psichiatriche, ovvero non sono farmaci sintomatici che vanno bene per sintomi vaghi e in qualsiasi condizione.
Anzi, direi che come combinazione è anche abbastanza particolare, perché i due meccanismi in parte si oppongono l'un l'altro.

Non importa se una sindrome psichiatrica è secondaria ad una condizione di altro tipo, va diagnosticata e trattata per quello che è. Dire che non ha niente di psichico non ha senso, se prende farmaci psichiatrici vorrà dire che (qualunque ne sia la causa prima) ha una sindrome psichiatrica che ha motivato la cura.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it