Utente 109XXX
Sono un ragazzo di 29 anni con diagnosi di dag, curata con duloxetina.
In questo periodo soffro particolarmente di disturbi del sonno, i quali tuttavia hanno sempre rappresentato un sintomo ad andamento stagionale della mia patologia. In questo periodo il mio sonno sopraggiunge senza particolare difficoltà, ma è caratterizzato da costanti risvegli notturni e sogni confusi e vividi, con coinvolgimenti emotivi notrevoli e allucinazioni pnopompiche al risveglio. In realtà mi sono accorto che alcune esperienze visive che vivo al risveglio, non sono affatto allucinazioni; infatti mi è capitato per più di una volta di aprire gli occhi è vedere sulle pareti della stanza degli aloni di luce rossi o blu, gli stessi aloni di luce che rimangono impressionati negli occhi quando si guarda una sorgente luminosa, e che poi svaniscono progressivamente.
Faccio presente che soffro di questi disturbi del sonno, in particolare quando non assumo la terapia, e che dopo tali esperienze notturne avverto forte astenia.

Grazie.

[#1]  
Dr. Daniel Bulla

52% attività
0% attualità
20% socialità
CREMA (CR)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2003
Gentile Utente,
cosa significa la frase

"Faccio presente che soffro di questi disturbi del sonno, in particolare quando non assumo la terapia"?

Inoltre le chiedo: ha mai associato una psicoterapia al trattamento farmacologico?
Cordialmente

Daniel Bulla

[#2]  
Dr. Giuseppe Santonocito

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)
SIGNA (FI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile utente, ha una domanda specifica da proporci, oppure preferisce un parere generico?

Cordiali saluti
Dr. Giuseppe Santonocito - Psicologo Psicoterapeuta
Specialista in psicoterapia breve strategica
www.giuseppesantonocito.it

[#3] dopo  
Utente 109XXX

Intendevo dire che tali disturbi si presentano sopratutto se la mattina precedente ho dimenticato di assumere il farmaco. Per quanto riguarda la psicoterapia, è Il mio curante stesso che si occupa di associarla regolarmente alla terapia farmacologica. Comunque non avrei nessuna domanda in particolare, soltanto un parere, possibilmente anche da parte di uno specialista in psichiatria almeno per quanto riguarda l'aspetto farmacologico.

Grazie al dott Bulla e Santonocito.

[#4]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Scusi non ho ben capito cosa vuol dire che la psicoterapia e' associata regolarmente alla farmacoterapia.

O fa anche la psicoterapia o non la fa!
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#5] dopo  
Utente 109XXX

Faccio anche psicoterapia.

[#6]  
Dr. Daniel Bulla

52% attività
0% attualità
20% socialità
CREMA (CR)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2003
Gentile Utente,
se la Sua domanda è relativa alla natura di queste esperienze visive ed al loro rapporto con la farmacoterapia è meglio spostare questo consulto nell'area Psichiatria.
Cordialmente

Daniel Bulla

[#7]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

nei suoi consulti precedenti e' evidente un trattamento con depakin che non e' propriamente un farmaco per il disturbo d'ansia generalizzato.

Oltretutto, la presenza di alterazioni nel sonno che si evidenziano quando non assume il farmaco attualmente in uso possono essere considerate come delle alterazioni correlate alla mancata assunzione del farmaco.

Il suo trattamento deve essere continuativo e non puo' dimenticare di assumere una compressa in quanto cio' comporta uno squilibrio della concentrazione di principio attivo che deve agire sul suo disturbo.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#8] dopo  
Utente 109XXX

Gentile dott Ruggiero nel ringraziarla per la sua risposta, la informo che il trattamento con depakin è stato prescritto dal mio curante in concomitanza a quello con duloxetina ma soltanto per i primi 30 giorni, e per motivi mai del tutto chiariti, anche in base a quanto asserito da Lei stesso in occasione dei miei precedenti consulti proprio sulla prescrizione del valproato.
Comunque chiarita l'importanza di assumere la terapia in modo continuativo, mi "impegnerò" affinchè ciò avvenga.

La ringrazio e le porgo cordiali saluti.