Utente 107XXX
Gentili dottori sono qui a porgervi un'annosa domanda, per un disturbo che da anni mi affligge. A dire il vero, forse sarebbe meglio parlare di disturbi e dei più disparati. Ma vado con ordine. Sono un ragazzo di 34 anni (quasi) che durante l'anno non soffre di disturbi particolari a parte i malesseri stagionali e qualche gastrite passeggera dettata da forma ansiosa. Sono leggermente sovrappeso (1 metro 83 cm per 86 chili) perchè da un paio d'anni non pratico sport, consumo alcolici leggeri (birra) abitualmente e fumo moderatamente (10 sig. al giorno circa). Ma veniamo al dunque: da 7 anni a questa parte in estate in prossimità delle vacanze (sia che vengano in settembre come quando studiavo che in agosto ora che lavoro) sono colpito da una serie di disturbi di vario genere e natura. Il tutto è iniziato 7 anni fa con uno strano virus (a detta dei medici) che mi ha provocato tracheite e febbriciattola costante per quasi un mese fino alla partenza per la Corsica; nonostante smagrito e debilitato sono partito e voila virus sparito...ma che patimento. Poi è stata la volta degli spasmi all'addome: visite specialistiche prima della partenza, ecografie, timore di appendicite.....una volta in vacanza sparito tutto! Quindi quello delle tonsilliti o presunte tali (per 3 anni di fila) con tanto di placche e febbre e conseguenti cure antibiotiche, sparite anch'esse dopo qualche giorno di ferie. Infine arriviamo a questi ultimi due anni con parestesia o presunte tali alla gamba destra, fastidiosissime, l'anno scorso risolte da sole dopo un mese di visite tac e rx e cure di Nicetile; quest'anno come d'incanto ad un mese dalla partenza il problema si è ripresentato ancora più fastidioso (faccio fatica a guidare) e dopo che alla schiena è risultato tutto regolare un'ecografia mi ha diagnosticato un infiammazione a diversi tendini della gamba dx. Quindi per terminare, dai sintomi, dalle visite dei medici queste malattie parrebbero reali....ma sarà mai possibile che ne soffra sempre e solo in questi determinati periodi? Vi prego datemi un parere perchè io non so più a cosa pensare! Grazie

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Alcune patologie non possono definirsi psicosomatiche come ad esempio la tonsillite con placche.

Potrebbe essere un indebolimento del sistema immunitario quando e' sotto stress durante la stagione estiva.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#2]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Lei riferisce diverse condizioni che però avevano dei sintomi coerenti con le diagnosi fatte, in alcuni casi degli elementi visibili tipo le placche sulle tonsille, la febbre, l'infiammazione vista con l'ecografia.
Le parestesie sono sintomi che lei riporta, non è una diagnosi di una particolare malattia.

Non intravedo particolari elementi che suggeriscano ipotesi psichiatriche se non quella che lei chiama "qualche gastrite passeggera dettata da forma ansiosa", che però implicherebbe che già sia stata così classificata con una diagnosi psichiatrica, altrimenti rimane una definizione molto vaga e forse "per esclusione".
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#3] dopo  
Utente 107XXX

Quindi quando si è sotto stress il fisico può indebolirsi? Come si fa a prevenire questa fastidiosa situazione?

[#4]  
Dr. Stefano Garbolino

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
8% attualità
20% socialità
TORINO (TO)
TORRE PELLICE (TO)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Gentile utente,
gli eventi stressanti (ed in tal senso il termine deve essere contestualizzato) possono in effetti causare un deficit del sistema immunitario che in tal modo può essere responsabile dell'insorgenza di disturbi fisici.

In realtà pare che l'unico modo per evitare tutto ciò non può che essere la possibilità di evitare gli eventi stressogeni (o per lo meno individuare gli stessi per poter porre qualche rimedio).
Cordialmente
www.psichiatriasessuologia.com

[#5]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
"Quindi quando si è sotto stress il fisico può indebolirsi?"

Ma da cosa trae questa conclusione, visto che nella mia risposta non parlavo di niente del genere ?

Quali sarebbero gli stress e quali i disturbi collegabili ad esso secondo i medici, a parte la gastrite ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#6] dopo  
Utente 107XXX

Cerco di spiegare meglio quello che mi accade: ognuno di noi durante l'anno può accusare piccoli disturbi come un leggero mal di gola, un leggero mal di pancia o stomaco, mal di schiena. Fastidi che a volte anche senza l'ausilio di farmaci, spariscono come sono venuti. Spero ne converrete con me. Il ritenere di avere problemi di ansia o simili nel determinato periodo del anno precedente le ferie, è dato dal fatto che in questo periodo tendo ad ingigantire piccoli disturbi e a pensare sempre lì con la testa, fino a quando un piccolo mal di gola inizia a peggiorare fino a diventare tonsillite batterica, un piccolo mal di pancia si manifesta quasi cronicamente con continui spasmi per tutta la giornata e per settimane, un leggero fastidio alla gamba, come avevo iniziato ad avere una settimana fa si trasforma in un'infiammazione di molti tendini della gamba.

Io mi auguravo esistesse una situazione a tutto ciò perchè trasforma (anche per chi mi sta vicino) un perido dell'anno che amo come l'estate in una sofferenza!

[#7]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

un piccolo mal di gola è un sintomo (dolore), una tonsillite batterica è una diagnosi precisa. Un leggero mal di gola che passa da solo può essere una tonsillite che passa da sola. Certamente si può curare.
Ci sono dolori alle gambe che una persona magari non cura e passano, se li vuole diagnosticare potranno diagnosticare magari tendinite, che non è detto che non passi. Ovviamente un medico le potrà consigliare di curarla una volte che l'ha vista.

Se mai il problema del proeccuparsi, angustiarsi o fissarsi su malattie di per sé banali o comunque remittenti è un problema che non si pone nel senso dello stress/ansia che fa peggiorare le malattie, ma dell'ansia con la quale si vivono male le malattie anche banali.

Inoltre, se mai è vero il meccanismo contrario: i mediatori dell'infiammazione o dell'infezione possono indurre depressione e ansia. L'inverso al momento è una teoria senza chiari correlati.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#8] dopo  
Utente 107XXX

Quindi per vivere meglio la malattia cosa consiglia?

Soprattutto nel periodo preferie dove questi disturbi sono presenti tutti gli anni.

[#9]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Se vuole accertare se c'è qualcosa di abnorme nel vivere meglio le sue condizioni di salute, innanzitutto una visita psichiatrica che chiarisca se è presente una ipocondria o altro. Oppure, se è presente una condizione che produce per effetto dell'infiammazione uno stato depressivo. In entrambi i casi comunque sono possibili terapie.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it