x

x

Tanatofobia

Salve, sono un uomo di 49 anni separato, un figlio di 18, e in passato, tra l'88 e il '91, ho sofferto di crisi di panico del tipo irrigidimento muscolare, tremore ai denti e alle articolazioni, senso di oprressione addominale, pianto, in un contesto di tanatofobia che si esprimeva anche nella difficoltà ad addormentarmi in quanto anche il riverbero del battito cardiaco sul cuscino mi procurava sensazione di morte imminente; non riuscivo a salire scalinate per timore che il maggior battito cardiaco mi provocasse la morte; ogni pensiero ricorrente era basato sulla morte e la possibilità di morire improvvisamente; nonché la difficoltà a prendere sonno dovuta alla sensazione di associazione dell'addormentamento con la morte. Ciò mi faceva sussultare ansiosamente ai primi segni di addormentamento. Dopo 11 mesi di psicoterapia, a cavallo tra il '90 e il '91 (pur con tutto il mio scetticismo possibile) i sintomi scomparvero improvvisamente. Non ricordo traumi particolari da infante, se non un incidente in bici a 10 anni di cui non ricordo assolutamente nulla e che causò un lieve trauma cranico con schock, tanto da ricordare solo di essere in un letto d'ospedale dopo 4 ore dalla caduta. Ho perso mio padre, a cui ero legatissimo, 6 anni fa. Pongo questo caso perché improvvisamente, da circa un mese, la sera prima di addormentarmi mi tornano alcuni sintomi: non riesco a dormire subito a casua di pensieri di morte e il sussulto improvviso ai primi segnali di adddormentamento per timore che della morte. Ho timore che possa risvegliarsi il tutto e, comunque, è già un problema la sera addormentarmi. Mi si puo' dare qualche indicazione?
Grazie mille, in anticipo.
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 38.1k 913 63
Gentile utente

Il sussulto che descrive durante la fase di addormentamento potrebbe non essere collegato ad alcun sintomo di tipo psichico ma il fisiologico rilascio della muscolatura.

Per ciò attiene i pensieri di morte essi possono rappresentare un sintomo ed andrebbero valutati direttamente da uno specialista in psichiatria.

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio molto per il cortese riscontro.
Su Lecce mi saprebbe indicare un professionista a cui affidarsi?
Grazie ancora, la saluto.

Cos'è l'ansia? Tipologie dei disturbi d'ansia, sintomi fisici, cognitivi e comportamentali, prevenzione, diagnosi e cure possibili con psicoterapia o farmaci.

Leggi tutto