Utente 105XXX
Buongiorno.
Da tanti anni (più di 10) convivo con stati ansiosi e depressivi.
Il mio psichiatra mi ha diagnosticato un disturbo ossessivo (senza compulsioni). In particolare il mio umore è sempre nero, con difficoltà nel sonno e con uno stato ansioso generalizzato.
La cura che da 3-4 anni mi sta curando abbastanza bene i sintomi è una pastiglia da 20mg di paroxetina, oggi scesa a 10 mg. Grazie a lei sono abbastanza funzionale nelle attività quotidiane, però come ben sapete, toglie molto, tra cui anche il desiderio sessuale, in me quasi sparito.
La mia domanda però è relativa alle vitamine, perchè da quando assumo 2 compresse di be-total al giorno, ho notato un incremento del mio stato di ...calma.
Più volte ho provato con rimedi semi-naturali (ginko biloba ad esempio, o multicentrum che mi faceva parecchio male!), ma devo dire che il be-total mi ha aperto una porta, poichè davvero ha un effetto buono sul piano della 'calma' (quindi niente ansia).
Allora mi chiedevo se a vostro giudizio l'uso di integratori vitaminici (in particolare B) è una possibile cura in casi moderati, e se si in quali quantità ?
Inoltre, concludo, chiedendovi anche informazioni su un altro prodotto che sto assumendo ogni tanto, ossia Pineal (in pratica triptofano). Viene sconsigliato l'uso con anti depressivi, però dopo più di un mese, non ho avuto effetti collaterali (ma non 'benifici'.. nel senso che non sento migliorie sul piano dell'umore).
Volevo sapere se a vostro giudizio è anch'esso un prodotto utile in questi casi.

Grazie e buon ferragosto

[#1] dopo  
Dr. Alex Aleksey Gukov

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
0% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2010
Gentile utente,
le conoscenze attuali della scienza non permettono di dire che le vitamine del gruppo B possano essere un'alternativa alla Paroxetina nel Disturbo Ossessivo. Per quanto riguarda la problematica di evitare gli effetti collaterali nella sfera sessuale e nel contempo avere una cura adeguata della malattia psichica, vanno cercate le altre soluzioni. Ad esempio, la rivalutazione del quadro clinico, il quale potrà forse permettere una ulteriore riduzione della dose della paroxetina e un giorno anche la sospensione (tutto questo è indispensabile discutere con il Suo psichiatra). Oppure, valutare l'uso di uno degli antidepressivi triciclici (i quali potrebbero essere non meno efficaci sui sintomi ossessivi e sull'ansia, ma avere meno effetti collaterali nella sfera sessuale).

Tornando alle vitamine B, il detto sopra non toglie che possano associate alla Sua cura, se ne ha beneficio. Gli effetti delle vitamine B sono noti come genericamente favorevoli alla salute psichica, ma non come specifici per un sintomo o un disturbo. Non escludo che gli effetti possono essere anche individuali: Lei avvverte la calma, mentre è generalmente descritto un effetto energizzante, ma molte persone non avvertono nessun effetto particolare a livello psichico o motorio. Non esistono le dosi studiate per i disturb psichici. In linea di massima, seguirei le indicazioni date sulla confezione quando il farmaco è usato come un integratore alimentare.

Comunque, se Lei è seguito da uno psichiatra, ed il Be-Total ha per Lei il ruolo di uno psicofarmaco, ritengo che sia importante parlarne con lui e di concordare le dosi.

Per quanto riguarda il Pineal, non è indicato nel modo specifico nel Suo disturbo e Le sconsiglio di assumerlo.

In ogni modo, evita di assumere i farmaci di propria iniziativa, prima consulta sempre il Suo specialista.
Dr. Alex Aleksey Gukov

www.psichiatriagenova.tk
www.proiettivo.tk