Utente 912XXX
Gentili medici ho ancora bisogno di un vostro parere. Sono in cura con zarelis per ansia e lieve depressione. A questi problemi ho avuto fin da sempre problemi di insonnia in alcuni giorni della settimana, tipicamente i primi, mentre man mano che si avvicina il fine settimana e nel fine settimana dormo tranquillamente. (Per spiegarmi meglio ho difficoltà a prendere sonno soprattutto se il giorno seguente è un giorno lavorativo, ma non ho nessun problema legato al lavoro, almeno credo.) Siccome la situazione si è fatta insopportabile il mio psichiatra mi detto di iniziare a prendere una compressa di stilnox la sera prima di andare a letto, ma oggi era il secondo giorno che la prendevo senza nessun effetto. Allora mi ha spiegato che ci vorrà qualche giorno prima che inizi ad agire, ma a me sembra un po' strano che un sonnifero richieda qualche giorno di assunzione prima che inizi a funzionare. Voi cosa ne pensate? Potete darmi qualche consiglio per favore? Grazie infinite.

[#1] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

La questione del sonno associato ai disturbi d'ansia o alla depressione non si affronta con l'assunzione abituale di sonniferi, anche perché il loro effetto di esaurisce nel tempo e finisce per peggiorare il controllo dell'ansia a lungo termine, nonché del ciclo sonno-veglia.
I sonniferi come lo stilnox non richiedon tempo per funzionare, hanno effetto immediato. A volte non funzionano per motivi di dose, altre volte se una persona già assume benzodiazepine, altre ancora perché il problema non è un problema di addormentamento, ma di ansia durante la notte.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 912XXX

Scusate, se è possibile in questa sede mi potreste indicare un buon psichiatra a bologna? Vorrei provare a cambiare. Grazie tante.

[#3] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Non saprei, questa scelta è sua.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#4] dopo  
Utente 912XXX

Salve, a me ultimamente sembra di impazzire ho assolutamente bisogno di capire se quanto afferma il mio neuropsichiatra è vero. Dunque, ho iniziato a soffrire circa 5 anni fa di attacchi di ansia con forte insonnia notturna che mi ha poi provocato una lieve depressione. Il punto è questo, l''ultima cura che ho iniziato a settembre è con zarelis 37,5 che mi ha tirato su come umore, ma mi provoca periodicamente problemi di insonnia che tampono con una dozzina di gocce di en. Ho chiesto per l''ennesima volta al dottore come mi è stato più volte consigliato da voi il perchè non mi aumenta il dosaggio dello zarelis visto che non sto assumendo un dosaggio terapeutico. Ecco la sua risposta stamattina è stata che se mi aumenta lo zarelis io dormo ancora meno in quanto essendo un antidepressivo è proprio lo zarelis stesso a provocarmi l''insonnia. In effetti io con questa cura sto molto bene, l''umore è buono e l''ansia sembra sparita, ma ci sono giorni in cui mi metto a letto e di addormentarmi non se ne parla(tipicamente i primi giorni della settimana lavorativa, in ferie dormo benissimo, comunque non ho nessun tipo di problema sul posto di lavoro che mi possa generare ansa, almeno apparente), poi mi innervosisico mi sale l''ansia e devo prendere l''en. Cosa ne pensate di questa cosa, a questo punto mi chiedo perchè non lo prendo un giorno si e uno no così forse diminuisco l''effetto dell''insonnia? Non so più cosa cavolo pensare è una situazione da cui non vedo via d''uscita. Sarei anche tentato di smetterlo per vedere come sto senza, ma ho paura che mi possa riprendere la lieve depressione e poi dover ricominciare tutto daccapo...per favore, ancora una volta datemi un buon consiglio ve ne prego... grazie infinite!!!

[#5] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

"Ecco la sua risposta stamattina è stata che se mi aumenta lo zarelis io dormo ancora meno in quanto essendo un antidepressivo è proprio lo zarelis stesso a provocarmi l''insonnia"

La depressione solitamente comporta problemi di sonno. Chi si cura la depressione solitamente sta meglio e dorme meglio. Mettiamo il caso che questo farmaco le provochi invece insonnia, e mettiamo il caso (non verificato) che a dose maggiore questo sintomo peggiori. Perché allora non considerare l'impiego di un farmaco diverso ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#6] dopo  
Utente 912XXX

Salve dottore, le scrivo per ringraziarla tantissimo di questo servizio gratuito che offrite. Grazie alla vostra insistenza nel dirmi che sto usando un farmaco sottodosato ho finalmente deciso di contattare uno psichiatra (visto che fin'ora mi seguiva un neurologo) almeno per sentire un secondo parere. Purtroppo ho scelto cercando su internet in quanto non consoco nessuno che possa indicarmene, ma spero che stavolta dopo ormai quasi 6 anni di alti e bassi riesca a trovare finalmente la terapia giusta. Mercoledi ho la visita. Ovviamente presto usufruirò ancora della vostra disponibilità per ultreriori chiarimenti. Grazie infinite di cuore!