Utente 296XXX
Salve sono un ragazzo di trent'anni 7anni fa mi sono recato da uno psichiatra causa ritiro sociale lui mi ha diagnosticato un disturbo bipolare e mi ha dato la sertralina 100mg e lo zyprexa 10mg premetto che in tal data non avevo mai avuto episodi maniacali dopo 2 anni di assunzione ho interrotto di mia iniziativa l assunzione del farmaco e dopo 6 mesi ho avuto un episodio ipomaniacale ho ricominciato contro voglia ad assumere zyprexa però 5mg anche se ha me non convinceva in quanto leggendo non riscontravo in me i sintomi per i quali lo zyprexa e indicato fino a che lo psichiatra circa un mese fa a tentato di dirmi che il mio disturbo era cronico e che avrei dovuto prendere farmaci per sempre così mi sono rivolto a un notissimo neuro psichiatra e lui mi a detto che per lui era fobiasociale e mi ha levato lo zyprexa e mi ha dato lamictal100 samyr200 xanax 1mg e mi ha lasciato la sertralina sono rinato so che è passato poco tempo e bisogna vedere come va nel arco di mesi secondo voi lo zyprexa può avere indotto l episodio ipomaniacale e soprattutto era indicato per il mio sintomo grazie ha chi mi risponderà

[#1]  
Dr. Matteo Preve

40% attività
8% attualità
16% socialità
CONCESIO (BS)
LIVORNO (LI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Caro utente, leggendo la sua richiesta mi chiedevo se inizialmente aveva sospeso
solo lo zyprexa continuando la sertralina. Se fosse così e se la diagnosi iniziale fosse
corretta, lo stato ipomaniacale potrebbe anche essere stato indotto dalla sertralina.
Se invece avesse sospeso entrambi i farmaci, bisognerebbe sapere se l'interruzione
è stata brusca o graduale. Se brusca lo stato ipomaniacale potrebbe essere stato indotto
dalla sospensione brusca della terapia.
Inoltre il ritiro sociale è un sintomo isolato, che non permette di fare una diagnosi precisa di disturbo
bipolare o fobia sociale, quindi risulta difficile poter dire se la diagnosi fosse corretta e di conseguenza
anche la terapia.
Dr. Matteo Preve
Specialista in Psichiatria e Psicoterapia Cognitiva

[#2] dopo  
Utente 296XXX

Grazie per il celere interessamento ho sospeso entrambe i farmaci di colpo altri sintomi erano fuga da qualsiasi attività intrapresa università lavoro dopo brevissimo tempo sport teatro le ho provate un po' tutte no amici pochissime esperienze sessuali tra l altro non gratificanti non mi sono mai innamorato la paura vergogna di mostrare i miei problemi reticenza nel parlarne ad esempio sul lavoro faccio il pizzaiolo nei momenti di ferma ero molto ha disagio facendo cose tipo fingere di leggere la lista delle pizze ho guardare dentro il pomodoro bisogno di indossare maschere e molto che seguo questo sito ma solo ora ho trovato la voglia e il coraggio di chiedere un consulto spero di essere stato più esauriente in attesa di risposta ringrazio anticipatamente grazie

[#3] dopo  
Utente 296XXX

Umore basso pensieri negativi non voglia di alzarsi il mattino e affrontare la giornata sotto pressione tremore e voglia di scomparire questi altri sintomi

[#4]  
Dr. Matteo Preve

40% attività
8% attualità
16% socialità
CONCESIO (BS)
LIVORNO (LI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
La descrizione che ha fatto comprende diversi tipi di sintomi che sembrano in parte depressivi in parte eccitativi. Credo che la migliore cosa che possa fare è di affidarsi al suo psichiatra di fiducia, che vedendo anche il suo decorso clinico può formulare meglio una diagnosi.
Dr. Matteo Preve
Specialista in Psichiatria e Psicoterapia Cognitiva

[#5] dopo  
Utente 296XXX

Grazie per le informazioni che mi ha dato le chiedo un ultima cosa mi può indicare quali sintomi che ho descritto sono eccitativi

[#6]  
Dr. Matteo Preve

40% attività
8% attualità
16% socialità
CONCESIO (BS)
LIVORNO (LI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Gentile utente,
Innanzi tutto non è possibile con un consulto telematico poter fare delle diagnosi e correttamente definire una qualsiasi diagnosi. Comunque alcuni dei sintomi da lei descritti sembrano essere depressivi (umore flesso, il pessimun mattutini) ed altri eccitativi (agitazione ed impulsività quelle che lei intende come: fuga da qualsiasi attività intrapresa università lavoro dopo brevissimo tempo sport teatro le ho provate un po' tutte).
Comunque invece di soffermarsi sui sintomi si dovrebbe rivolgere ad uno specialista psichiatra di sua fiducia che possa indagare tutte le altre dimensioni depressive ed espansive ma anche tutte le altre caratteristiche psicopatologiche che possono far parte dei disturbi affettivi.
cordiali saluti.
Dr. Matteo Preve
Specialista in Psichiatria e Psicoterapia Cognitiva

[#7]  
Dr. Matteo Preve

40% attività
8% attualità
16% socialità
CONCESIO (BS)
LIVORNO (LI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Gentile Utente,
inoltre nella pratica clinica è molto frequente l'associazione tra disturbi dell'umore e disturbi di ansia quindi in sede ambulatoriale lo specialista può valutare attentamente le varie comorbidità (cioè presenza di diversi disturbi insieme).
Saluti
Dr. Matteo Preve
Specialista in Psichiatria e Psicoterapia Cognitiva

[#8] dopo  
Utente 296XXX

Buonasera caro dottore ho seguito il suo consiglio ed ho contattato il mio psichiatra di fiducia mi ha dato l appuntamento fra 10 giorni per il controllo e spiegarmi esaurientemente la mia situazione clinica però vorrei il suo parere su questi farmaci xanax 1mg lamictal 100 sertralina 100 samyr 200 sono indicati per curare una fobia sociale oppure un disturbo bipolare oppure tutte e 2 insieme perché pare che il lamictal abbia diversi scopi terapeutici grazie a chi mi risponderà buona Pasqua

[#9]  
Dr. Matteo Preve

40% attività
8% attualità
16% socialità
CONCESIO (BS)
LIVORNO (LI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Gentile utente,
La lamotrigina è un farmaco antiepilettico ma ha anche l'indicazione per la prevenzione delle ricadute depressive nel disturbo bipolare
La sertralina e un antidepressivo che ha l'indicazione per la depressione e pre alcuni disturbi di ansia (disturbo di panico, fobia sociale, disturbo ossessivo compulsivo).
Quindi la sua terapia servirebbe per la fobia sociale e il disturbo dell'umore.
Comunque il suo specialista potrà fornire tutte le indicazioni possibili e le spiegazioni in merito alla terapia.
Cordiali saluti e buona Pasqua.
Dr. Matteo Preve
Specialista in Psichiatria e Psicoterapia Cognitiva

[#10] dopo  
Utente 296XXX

Buona sera dottore ora le faro una domanda che urterà la sua sensibilità visto il giusto cameratismo che c'è fra medici me ne scuso ma spero che risponderà perché più opinioni riceverò meglio sarò in grado di prendere una decisione 7 anni di zyprexa sono tanti con tutto quello che ne consegue ....
Sto valutando l ipotesi di chiedere un risarcimento per errata diagnosi e farmaci errati lei cosa ne pensa grazie e di nuovo buona sera

[#11] dopo  
Utente 296XXX

Grazie il suo silenzio vale piu di mille parole a risentirla

[#12]  
Dr. Matteo Preve

40% attività
8% attualità
16% socialità
CONCESIO (BS)
LIVORNO (LI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Gentile utente,
credo che quello che possiamo sostenere in ambito telematico non potrà mai sostituire e nemmeno essere paragonabile ad un giudizio clinico ed una diagnosi fatta conoscendo il paziente.
Cordiali saluti.
Dr. Matteo Preve
Specialista in Psichiatria e Psicoterapia Cognitiva

[#13] dopo  
Utente 296XXX

Caro dottore essendo ormai praticamente certo che la prima diagnosi e relativa cura erano sbagliate e sapendo che il medico che me la prescritta fosse in buona fede se andassi da un medico legale sarei una persona meschina o un cittadino consapevole che fa valere un suo diritto se riuscirà a darmi lumi su questo dilemma filosofico la ringrazio molto a risentirla

[#14]  
Dr. Matteo Preve

40% attività
8% attualità
16% socialità
CONCESIO (BS)
LIVORNO (LI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Gentile utente,
lei farà quello che riterrà giusto. Io ritengo che non da un consulto telematico si può dedurre se una diagnosi sia giusta o sbagliata, e quindi rispettiva terapia. Per fare tale valutazione del genere si necessita del parere di uno specialista che la possa vedere e valutare, pertanto la diagnosi dell'unico specialista che l'ha potuta visitare rimane quella più attendibile e veritiera.
Cordiali saluti.
Dr. Matteo Preve
Specialista in Psichiatria e Psicoterapia Cognitiva

[#15] dopo  
Utente 296XXX

Forse non mi sono spiegato mi sono già rivolto ad un altro specialista che mi ha cambiato radicalmente la cura

[#16]  
Dr. Matteo Preve

40% attività
8% attualità
16% socialità
CONCESIO (BS)
LIVORNO (LI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Gentile utente,
Entrambe le due terapie (olanzapina e sertralina da una parte, sertralina e lamotrigina dall'altra) sono valide terapie per i disturbi affettivi (disturbi d'ansia e dell'umore) (se stiamo parlando delle terapie che inizialmente aveva scritto). La terapia dipende sempre dalla clinica e la terapia di conseguenza secondo le indicazioni in scheda tecnica e secondo le indicazioni di ricerca scientifica. Il cambio radicale di cura non significa avere disturbi diversi, può significare anche avere episodi diversi dello stesso disturbo in momenti diversi.
Cordiali saluti.

Dr. Matteo Preve
Specialista in Psichiatria e Psicoterapia Cognitiva

[#17] dopo  
Utente 296XXX

Comunque per essere chiari e sinceri le mail che ci siamo scambiati non erano volte ad avere una diagnosi ma il mio scopo era essere capito ricevere una sorta di solidarietà morale saluti

[#18]  
Dr. Matteo Preve

40% attività
8% attualità
16% socialità
CONCESIO (BS)
LIVORNO (LI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Gentile utente, concordo con lei, anche perché la finalità non è definire una diagnosi ma fornire dei consigli utili.
Cordiali saluti.
Dr. Matteo Preve
Specialista in Psichiatria e Psicoterapia Cognitiva