Utente 141XXX
Buonasera;sono un ragazzo di 23 e da circa 4 anni soffro di ansia generalizzata(lieve).
I sintomi che caratterizzano questo disagio erano (e sono) sudorazione,agitazione, difficoltà a concentrarmi per studiare e una buona dose di rimugino.
Da circa quattro mesi ho iniziato a sentirmi "in ansia" sempre(nodo alla gola,lievissimo e raro senso di soffocamento, nervosismo e rimuginio aumentato).
Sono in cura da uno psicoterapeuta psicoanalista da due anni e la mia condizione è relativamente migliorata;da circa un anno ho intrapreso una relazione amorosa che è collegata alla "modificazione" della patologia in sindrome ansioso depressiva reattiva.

A causa del mio disagio ulteriormente marcato ho contattato uno psichiatra che ha eseguito le due diagnosi: lieve ansia generalizzata (prima) e sindrome ansioso depressiva reattiva lieve (attualmente).
Mi ha prescritto:
Zoloft 50 mg mezza compressa per i primi sette giorni e una compressa dopo.
Lyrica mg una compressa al mattino e una alla sera.

da 5 giorni ho intrapreso la cura e percepisco un buon beneficio,sono più rilassato e penso di meno anche se forse leggermente assonnato ma questo mi permette di studiare con tranquillità.
Chiedo:
come valutate la cura propostami?
per il gad posso avere buone speranze di uscirne anche grazie ai farmaci?

[#1] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Gentile utente

Il trattamento risulta essere un trattamento standard per un disturbo d'ansia, comunque a dosaggi ancora da rivedere nel tempo.

I risultati sono visibili a quattro settimane a dose piena.
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

[#2] dopo  
Utente 141XXX

Gentile Dr. Ruggiero
La terapia farmacologica associata alla psicoterapia mi pare di capire sia la cosa migliore.
Riguardo alla prognosi in questi casi? Lo psichiatra ha preferito tenersi sul vago dicendo che bisogna vedere l andamento della cura.
La ringrazio per l attenzione.
Cordiali Saluti

[#3] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Lo psichiatra non si è tenuto sul vago, ha risposto correttamente alla sua domanda.
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

[#4] dopo  
Utente 141XXX

Buonasera, vi rendo partecipi degli attuali sviluppi.
è stato mantenuto il lyrica 25mg in due dosi, mattina e pomeriggio.
Lo zoloft è stato sostituito dopo due settimane, a causa di problemi di eiaculazione ritardata e sonnolenza eccessiva,con Efexor 75mg(37,5 per la prima settimana).
Ad un mese del trattamento con Efexor permangono i disagi dovuti a eiaculazione e sonnolenza equiparabili allo zoloft 50 mg.

Il dottore ha optato per provare a mantenere soltanto il lyrica 25 mg(nel caso notassi calo del tono dell umore inseriremo thymanax).

Come valutate la cura?
Non ho più sensazioni di ansia continue come nodo alla gola, permangono sudorazione rimuginio.
grazie per l attenzione
Cordiali Saluti.