Xanx effetti collaterali

Salve Gentili medici...
senza ripetere tutti gli esami che ho fatto e vari papiri di sintomi ecc,
in attesa che il medico di famiglia torni dalle vacanze, vorrei sapere
se lo xanx alprazolam pasticche rapde prese da circa 7-8 mesi all'occorrenza per crisi di ansia - panico con la media di 3 mg a settimana divise in pastiglie da 0,50mg...
potrebbero dare effetti collaterali come forti capogiri e perdita di equilibrio sia durante l'assunzione che anche dopo la sospensione????

mi sento svenire ognivolta che esco ma a casa mentre sto comodo e tranquillo sento comunque perdite di equilibrio anche se lievi....

[#1]
Dr. Massimo Lai Psichiatra 829 30 24
Buongiorno,

cosa vuol dire che a casa comodo e tranquillo ha perdite di equilibrio?
sta in piedi o comodo?
se sta comodo non si tratta di equilibrio...
Comunque mi sembra che le sia stato risposto più volte: i sintomi che descrive potrebbero essere legati all'asunzione della benzodiazepina e alla sospensione come alla causa (ania) per cui prende il farmaco.

La benzodiazepina è un farmaco d'urgenza e non va usato per tempi prolungati. Se soffre di attacchi di panico esistono altre terapie più efficaci sia psicologiche che farmacologiche.

Cordiali saluti

Massimo Lai, MD

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gentile medico Grazie per la risposta.
ho formulato male la frase quando ho scritto a casa comodo e tranquillo intendevo
quando per esempio sono a casa e non ho da far nulla tipo dalle 17 di pomeriggio fino al giorno dopo, dovrebbe essere un pochino rilassante per tutti una situazione del genere....
quindi seduto al pc o a vedere la tv non succede nulla ma se mi alzo per andare in bagno sento leggeri sbandamenti, gli stessi che sento triplicati quando esco e vado da qualche parte......

prendo il farmaco da 6-7 mesi in media 2-3 mg a settimana che usavo più per i fine settimana quando vado in posti tipo discoteche o serate con amici ecc...

non credevo che 2-3 mg a settimana divise in pastiglie da 0,50 ognittanto durante la settimana facessero questo effetto a lungo andare.....
Può dirmi in quanto tempo dovrebbero sparire questi sintomi....
ho smesso di prendere il farmaco da sabato e per fortuna sto passando un periodo abbastanza calmo... non voglio andare a farmi prescrivere altri farmaci , vorrei magari fare una psicoterapia senza farmaci provvederò appena posso.

Grazie ancora.
[#3]
dopo
Utente
Utente
Ho visto in vari siti gli effetti collaterali del medicinale come

Patologie del sistema nervoso
Comune: Atassia, compromissione dell’equilibrio, problemi di coordinazione, compromissione della memoria, disartria, disturbo dell’attenzione, ipersonnia, letargia, capogiri, cefalea, biascicamento, difficoltà di concentrazione, vertigini.......


Ecco cè scritto Comune... e ci sono i miei sintomi come Vertigini , capogiri e compromissione dell'equilibrio.....

sono un po più sollevato anche se domattina non mi fermerà nessuno per andare dallo specialista....

quello che mi è poco chiaro e vorrei saperlo per lo meno approssimativamente
dalla completa sospensione ,
quanto tempo dovrebbe passare per cominciare a sentire meno i sintomi e quindi a star meglio???



[#4]
Dr. Massimo Lai Psichiatra 829 30 24
>>>non credevo che 2-3 mg a settimana

detto così vuol dire poco, dipende sempre dalla quantità assunta in una volta, ma direi che i sintomi che avverte sono più legati alla sua ansia che al farmaco.
Lei sta in uno stato di ipervigilanza e sta attento a tutti i minimi cambiamenti che avverte nel suo corpo. Probabilmente se usati bene i farmaci potrebbero invece aiutarla a non sentire questi sintomi, ad attenuare il suo stato d'ansia.

>>>quanto tempo dovrebbe passare per

oggi i sintomi dovrebbero essere già passati, quasi tutti. Se persiste qualche sintomo passerà anche questo e se continua è legato alla causa primaria cioè l'ansia e non il medicinale

cordiali saluti
[#5]
dopo
Utente
Utente
Dottor Massimo Lai , lei è gentile a rispondermi, tra l'altro ha indovinato.
sono attento ad ogni piccolo sintomo del mio corpo, nonostante abbia curato in passato uno stato di ipocondria quasi grave legata alla paura di infarto.... sono arrivato nettamente a fregarmene dell'infarto.... sono arrivato ad essere convinto e a dirmi tra me e me : quando arriva arriva chi se ne frega.
Da quel punto sono iniziati 2-3 mesi di rinascita, mi sentivo come quando avevo quindici anni e del cuore non ricordavo neanche il test sottosforzo risultato negativo e in allenamento....

Ultimamente invece i capogiri, pulsazioni e perdite di equilibrio cronici mi hanno fatto nuovamente perdere il controllo!

Oggi per esempio son stato malissimo perchè penso che questi capogiri sono dovuti allo xanax che prendo da questi mesi e che ultimamente prendo dimeno per cercare di eliminarlo... (anche se so che non mi devo autocurare sempre in attesa del medico curante che torna dalle ferie)

poi ci sono dei momenti di forte ansia o strani tremori , mi sento la testa pesantissima e ho paura anche di uscire a fare la spesa, paura di svenire o di cadere....

ma non per la fobia vera e propria (perchè so che esiste) ma per il fatto che sia colpa dell'astinenza che potrebbe farmi cadere......

Probabilmente una terapia di scalo ( che chiederò allo specialista) quando arriverò a scalare fino all'ultima goccia, probabilmente sarò più sicuro al supermarket.....

un ultima cosa.....
so che l'errore più grande che posso fare è quello di documentarmi su internet,
ma ho letto di un sacco di gente che quasi ai miei stessi dosaggi e tempistiche accusano mesi e mesi di effetti collaterali sia con scalo che con sospensione brusca.....
forse è questo che mi tormenta.


[#6]
Dr. Massimo Lai Psichiatra 829 30 24
La sospensione è sempre meglio che sia graduale, se ben fatta le eviterà la sindrome di astinenza ma... non le eviterà di risentire i sintomi iniziali dell'ansia che non andranno attribuiti al farmaco.

Mi permetta ma perdersi dietro gli effetti dello xanax oltre a far parte dela sa ipocondria le permette anche di non occuparsi del vero problema credo.

cordiali saluti