Utente 276XXX
Olanzapina e aumento di peso



Buongiorno, da ottobre 2013 ad oggi sto assumendo olanzapina 5mg la sera e 10 gocce di laroxil per una reazione psicogena e da allora sono aumentata di 6 kg pesando oggi 64 Kg pur non ingerendo grosse quantità di cibo per un'altezza di 1.67 m, anni 31. Premetto inoltre che da ottobre 2012 ad ottobre 2013 ho assunto cymbalta 60 mg per un episodio di depressione maggiore e da un peso iniziale di 50 kg (che ho sempre avuto) ho raggiunto i 58 Kg. Le mie domande sono: l'olanzapina potrà essere ridotta- sospesa nel giro di breve tempo; è meglio rivolgersi ad un dietologo per tenere sotto controllo il peso visto che in un anno e mezzo sono aumentata di 14 kg o è una conseguenza dovuta all'assunzione di psicofarmaci ed una volta che smetterò di prenderli perderò peso tornando a un peso desiderato sui 54-55 kg? Grazie, cordiali saluti

[#1]  
Dr. Marco Bianchini

24% attività
0% attualità
8% socialità
CRESPELLANO (BO)
CESENA (FC)
VIGNOLA (MO)
IMOLA (BO)
MODENA (MO)
RUBIERA (RE)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2013
Gentile Utente,
rispetto alla prima domanda credo che prima di sospendere il farmaco lei si debba consultare con il suo medico di riferimento e valutare assieme se è possibile abbassare la dose, sospendere il farmaco o pensare a un'altra molecola.
I farmaci in questione (olanzapina, amitriptilina e duloxetina) sicuramente portano ad un aumento dell'appetito che conseguentemente porta ad un aumento di peso: molto spesso gli automatismi alimentari non fanno cogliere l'ingestione di cibo quotidiano.
Sono certo che l'aiuto di un dietologo e un pò di attività fisica potranno sicuramente aiutarla a ritornare e mantenere un peso corretto.
Cordialmente
Dr. Marco Bianchini
www.psichiatramodena.it

[#2] dopo  
Utente 276XXX

Grazie per la veloce risposta. Davo per scontato di sentire il mio medico prima di diminuire o sospendere qualsiasi farmaco. Però volevo capire se questo aumento (14 Kg in poco più di un anno) era dato soprattutto da questi psicofarmaci dato che io sono sempre stata sui 50 kg ed una volta sospesi o diminuiti sarei tornata al peso di un tempo. Io sto facendo attività fisica ma da quando ho iniziato l'assunzione di olanzapina sono aumentata ancora e mi semnbra di non riuscire a contrastare questo continuo aumento. La depressione ormai è acqua passata ed anche la reazione psicogena mi sembra superata è per quello che pensavo se al prossimo controllo, tra un mese, si potesse valutare una diminuzione dell'olanzapina. Grazie, cordialmente

[#3]  
Dr. Marco Bianchini

24% attività
0% attualità
8% socialità
CRESPELLANO (BO)
CESENA (FC)
VIGNOLA (MO)
IMOLA (BO)
MODENA (MO)
RUBIERA (RE)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2013
Certo i farmaci di cui sopra (sia Olanzapina che gli antidepressivi, con un effetto quindi sinergico) influenzano come le dicevo l'andamento del peso, più per un effetto legato all'appetito che per una interferenza diretta sul metabolismo.
Un aumento di peso importante come il suo sicuramente sarà motivo di riflessione su una sospensione o cambio terapia in base al quadro clinico.
cordialmente
Dr. Marco Bianchini
www.psichiatramodena.it

[#4] dopo  
Utente 276XXX

Grazie, vedrò di valutare la situazione con il mio medido curante. Pensavo che l'olanzapina rallentasse un po' il metabolismo e quindi l'aumento fosse dovuto a quello. Io mangio quello che mangiavo prima però ora "tutto" quello che ingerisco (non eccedo mai nei pasti, non mangio dolci o fuoripasto) si tramuta in peso in più. Scusi, un'ultima domanda se può rispondermi: essendo che il periodo in cui ero "sopra le righe" (il medico ha diagnosticato reazione psicogena acuta) con olanzapina è passato secondo lei dovrò continuare ancora molto l'assunzione di questo farmaco o andrà pian piano scalando? (è due mesi che lo sto prendendo 5 mg alla sera e mi sento molto meglio, anxi bene ora rispetto a 2 mesi fa)

[#5]  
Dr. Marco Bianchini

24% attività
0% attualità
8% socialità
CRESPELLANO (BO)
CESENA (FC)
VIGNOLA (MO)
IMOLA (BO)
MODENA (MO)
RUBIERA (RE)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2013
Gentile Utente,
la durata del trattamento con un neurolettico si basa su diversi parametri clinici: gravità e durata dello scompenso, numero di scompensi nella storia clinica del soggetto, tipologia dello scompenso. Leggo tra le righe la sua premura di trovare un appoggio clinico nella sua volontà di scalare quanto prima il farmaco a causa della fatica nel riottonere la forma fisica a cui aspira, ma posso solo consigliarle di fidarsi del giudizio clinico dello specialista che ha scelto e di non avere fretta.
buone feste
Dr. Marco Bianchini
www.psichiatramodena.it

[#6] dopo  
Utente 276XXX

Grazie Dott. Bianchini, al prossimo consulto chiederò al mio medico. Da quanto ho capito per ora quello che posso fare è intensificare l'attività fisica. La durata dello scompenso è stata all'incirca di 15-20 gg ed era la prima volta che mi capitava. Venivo da un periodo di depressione maggiore anch'essa provata per la prima volta. Mi sono abbastanza spaventata visto che non avevo mai provato niente del genere. Ad oggi mi sento di gran lunga più stabile rispetto a quando iniziato la cura con olanzapina. Non ho proprio capito come ho fatto a "cadere" in un episodio psicotico.
Buone feste anche a lei.