Utente 331XXX
Gentili dottori, vi prego di darmi un consulto.
Dopo aver avuto un attacco di panico degenrato in una sindrome ansiosio despressiva ed aver inizialamente provato a curarmi solo con Xanax lo psichiatra mi ha dato questa cura:

5 gocce di Elopram (come 1* settimana)
10 gocce di xanax al mattino, 10 al pomeriggio e 40 alla sera + 2 mg di Minias prima di dormire ( il mio problema principale e' l'insonnia).
Nei primi giorni ha funzionato poi progressivamente ho notato che il Minias fa sempre meno effetto. Mi addormento ma per esempio stanotte alle 3 ero sveglia ( minas preso a mezzanotte).

Sono ritornata e il medico mi ha alzato l'elopram a 8 gocce, poiche' mi da' ansia la mattina mi ha alzato lo xanax a 20 gocce, 10 al pomeriggio, 20 alla sera e 25g di seroquel al posto di 20 gocce di xanax + 20 di minias

Risultato notte insonne. Volevo innanzitutto un parere sul dosaggio del seroquel e sono molto preoccupata del fatto che mi abbia fatto togliere 40 gocce di benzodiazepine tutto di un colpo perche' mi ha detto che il seroquel e' piu' potente.

Cosa ne pensate? Le benzo non dovrebbero essere scalate gradualmente? E' il caso che mi rivolga a un altro medico?

Grazie



[#1]  
Dr. Michele Patat

28% attività
8% attualità
12% socialità
MONZA (MB)
MERATE (LC)
COLICO (LC)
CESANO MADERNO (MB)
CAPIAGO INTIMIANO (CO)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,
l'insonnia spesso è un sintomo difficile da affrontare e quando è accompagnato da una sindrome ansioso-depressiva solitamente migliora solo quando si riducono gli altri sintomi.
Seroquel ha un potente effetto sedativo, ma il meccanismo d'azione è differente rispetto alle benzodiazepine e quindi non può essere paragonato alla pari.
A mio parere è necessario attendere che inizi a funzionare la terapia con elopram (in genere 3-6 settimane dall'inizio della terapia) per verificare se anche l'insonnia può beneficiarne.
Cordiali saluti,
Dr. Michele Patat
https://www.medicitalia.it/michelepatat

[#2] dopo  
Utente 331XXX

Grazie per risposta dottore.
Quando intende 3 /6 settimane per verificare l'efficacia di elopram intende dall'inizio dell'assunzione o dall' inizio del dosaggio minimo che il mio psichiatra ha detto essere di 10 gocce e a cui io non sono ancora arrivata?

[#3]  
Dr. Michele Patat

28% attività
8% attualità
12% socialità
MONZA (MB)
MERATE (LC)
COLICO (LC)
CESANO MADERNO (MB)
CAPIAGO INTIMIANO (CO)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2013
Gentile utente,
il calcolo delle settimane si intende a partire dal raggiungimento del dosaggio terapeutico, che per elopram sono almeno 10 gocce al giorno.
Cordiali saluti,
Dr. Michele Patat
https://www.medicitalia.it/michelepatat

[#4] dopo  
Utente 331XXX

Dottore la prego mi aiuti a capire.
Ieri lo psichiatra vista la notte insonne mi ha riportato la terapia serale a 40 gocce di xanax e al posto di 25gr mi ha dato 50 gr di seroquel.
Risultato identico : non riesco a prendere sonno.
Possibile che tutto cio' che prendo la sera non sia sufficiente per farmi dormire?
Concorda con la terapia o avrebbe affrontato la questione in maniera differente?

[#5]  
Dr. Michele Patat

28% attività
8% attualità
12% socialità
MONZA (MB)
MERATE (LC)
COLICO (LC)
CESANO MADERNO (MB)
CAPIAGO INTIMIANO (CO)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2013
Gentile utente,
come sa non è possibile attraverso internet farsi un'idea precisa del disturbo e quindi neanche prescrivere una terapia.
Parlando a livello generale, le terapie per l'insonnia sono molteplici e vanno scelte in base al tipo di insonnia (inziale, terminale...) ed alla condizione generale del paziente.
Nel suo caso ha già provato 3 tipologie di farmaci: ipnoinduttori (minias), benzodiazepine (xanax) e neurolettici (seroquel) senza ottenere risultati soddisfacenti.
L'ipotesi che mi sento di sostenere, in una situazione come questa, è che l'insonnia sia correlata con la sintomatologia diurna e quindi che difficilmente migliorerà se prima non si affronta il quadro complessivo (nel suo caso con elopram).
I tentativi che sta facendo insieme al suo curante, probabilmente, rispondono all'esigenza di tentare di allievarle l'insonnia nell'attesa che questo accada.
Cordiali saluti,
Dr. Michele Patat
https://www.medicitalia.it/michelepatat

[#6] dopo  
Utente 331XXX

Grazie dottore.
La mia diagnosi e' disturbo ansiosodepressivo.
Pensa che l'elopram possa essere giusto come terapia o sarebbe meglio un altro antidepressivo come ad esempio un triciclico per sua esperienza?

Grazie ancora

[#7]  
Dr. Michele Patat

28% attività
8% attualità
12% socialità
MONZA (MB)
MERATE (LC)
COLICO (LC)
CESANO MADERNO (MB)
CAPIAGO INTIMIANO (CO)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2013
Gentile utente,
sia gli SSRI (come elopram) che i triciclici sono efficaci per il disturbo ansioso-depressivo.
In genere si preferiscono gli SSRI per la minore incidenza di effetti collaterali.
Purtroppo, come già detto, i tempi di azione sono abbastanza lunghi (vale anche per i triciclici).
Cordiali saluti,
Dr. Michele Patat
https://www.medicitalia.it/michelepatat

[#8] dopo  
Utente 331XXX

Mi perdoni dottore ma ho ancora bisogno di un suo consulto.
Ieri lo psichiatra per provare a dormire. mi ha consigliato questa soluzione: 20 gocce di xanax, 0,25diseroquel e 2 mg di minias.
Questa soluzione ha funzionato. Il dubbio pero' e' comunque mi ha tolto 20 gocce di xanax (la sera erano 40)
Mi ha detto di stare tranquilla perche' erano state'sostituite' , ma io ho un po' di paura.
So che le benzodiazepine devono essere ridotte gradualmente. Devo aspettarmi qualche effetto collaterale?

[#9]  
Dr. Michele Patat

28% attività
8% attualità
12% socialità
MONZA (MB)
MERATE (LC)
COLICO (LC)
CESANO MADERNO (MB)
CAPIAGO INTIMIANO (CO)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2013
Gentile utente,
il rischio che si corre sospendendo bruscamente una terapia con benzodiazepine è di avere un peggioramento della sintomatologia ansiosa o dell'insonnia. Mi sembra però che nel suo caso ciò non sia avvenuto, ma anzi che sia migliorata l'insonnia, quindi non penso che si debba preoccupare.
Cordiali saluti,
Dr. Michele Patat
https://www.medicitalia.it/michelepatat

[#10] dopo  
Utente 331XXX

Buongiorno dottore,
Lo psichiatra mi ha aumentato il dosaggio dell'elopram a 10 gocce. Anche se solo da pochi giorni noto un leggero miglioramento, ma persiste una sensazione di tremore forte al matino e che va via via attenuandosi nel pomeriggiio. Nessun altro effetto collaterale.
E' un effetto possibile del farmaco o un sintomo della depressione?

Grazie
Tiziana

[#11]  
Dr. Michele Patat

28% attività
8% attualità
12% socialità
MONZA (MB)
MERATE (LC)
COLICO (LC)
CESANO MADERNO (MB)
CAPIAGO INTIMIANO (CO)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2013
Gentile utente,
potrebbe essere entrambe le cose.
In entrambi i casi comunque dovrebbe attenuarsi e scomparire nel giro di poco tempo.
Codiali saluti,
Dr. Michele Patat
https://www.medicitalia.it/michelepatat

[#12] dopo  
Utente 331XXX

Buongiorno dottore,
da quasi 10 giorni sto assumendo elopram e devo dire che piano piano mi sto risollevando.
da un paio di giorni avverto però un fastidio alle orecchie. A volte tappate, a volte come se sentissi passare dell'aria all'interno e a volte i suoni mi sembrano amplificati. Tutto questo con testa un pò ovattata
Le riepilogo la mia terapia:

10 gt di elopram al mattino
1,5 mg di Xanax ( 20 gt x3)
0,25 seroquel
20 gocce di minias prima di dormire

Potrebbero essere i farmaci e quale secondo lei?

Grazie per un suo gentile riscontro

[#13] dopo  
Utente 331XXX

Potrebbe trattarsi invece di pressione?

[#14]  
Dr. Michele Patat

28% attività
8% attualità
12% socialità
MONZA (MB)
MERATE (LC)
COLICO (LC)
CESANO MADERNO (MB)
CAPIAGO INTIMIANO (CO)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2013
Gentile utente,
quelli che descrive non sono effetti collaterali noti dei farmaci che sta assumendo.
Se il problema persiste le consiglierei di rivolgersi al suo medico di famiglia.
Cordiali saluti,
Dr. Michele Patat
https://www.medicitalia.it/michelepatat

[#15] dopo  
Utente 331XXX

I farmaci elencati dottore possono influire sulla pressione aumentandola o diminuendola?

[#16]  
Dr. Michele Patat

28% attività
8% attualità
12% socialità
MONZA (MB)
MERATE (LC)
COLICO (LC)
CESANO MADERNO (MB)
CAPIAGO INTIMIANO (CO)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2013
I farmaci antidepressivi possono potenziare l'azione dei farmaci antiipertensivi, quindi è possibile che la pressione diminuisca lievemente, ma solo se la persona sta assumendo una terapia per l'ipertensione.
Ovviamente è anche possibile che facciano diminuire la pressione, qualora questa sia alta a causa dell'ansia (in questo caso però è un effetto terapeutico e non collaterale).
Dr. Michele Patat
https://www.medicitalia.it/michelepatat

[#17] dopo  
Utente 331XXX

Dottore perdoni ancora se approfitto della sua disponibilita'.
Tra i farmaci della mia terapia, sopra elencati , ce n'e' qualcuno in grado di alterare o offiscare un po' la vista. in questi giorni ho come la sensazione che l'acuita' visiva sia vicino che lontano sia un po' diminuita. Insomma la sensazione di vederci meno bene.
E' possibile secondo lei?

Grazie

[#18]  
Dr. Michele Patat

28% attività
8% attualità
12% socialità
MONZA (MB)
MERATE (LC)
COLICO (LC)
CESANO MADERNO (MB)
CAPIAGO INTIMIANO (CO)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2013
E' difficile rispondere alla sua domanda.
A livello teorico è possibile, ma improbabile. Se il problema dovesse persistere potrebbe consultare il suo psichiatra ed il suo medico di base per valutare se esistono altre patologie responsabili del disturbo oppure si tratta di una reazione al farmaco.
Cordiali saluti,
Dr. Michele Patat
https://www.medicitalia.it/michelepatat