x

x

Psicosi, schizofrenia e bipolarismo

salve a tutti!!chi vi scrive è una sorella che ama suo fratello piu di se stessa.Mio fratello ha 28 anni e pesa purtroppo 100 kg!!Mio fratello è nato con un ritardo.Comunque ha condotto la sua vita sempre seguito molto e curato,amato e non lasciato mai solo.5 anni fa ha avuto un aggravamento,metteva in bocca cose che prendeva da terra,detersivi,parlava ininterrottamente ecc,manie suicida,io non dormivo la notte per fargli da guardia,me lo portavo perfino al lavoro,ho passato il periodo piu triste della mia vita.l'abbiamo portato da uno psichiatra che gli ha diagnosticato schizofrenia e psicosi,bipolarismo. ringraziando il Signore l ha curato abbastanza bene.Premetto che mio fratello fa tutto da solo è autosufficente in tutto!parla bene,ha una memoria di ferro,non fa un errore grammaticale,scrive meglio di me..conduce una vita normale,non lavora,ma sta facendo un corso di fotografia che a lui piace molto.Ora arrivo al problema ,lui prende depakin da 1000 mg e 2pilloline di risperdal da 2mg,entrambi la sera prima di andare a dormire.queste medicine funzionano,fanno bene il loro lavoro,ma sta ingrassando in una maniera pazzesca,lui era magro fino a 5 anni fa e da quando prende queste pillole (ha preso sempre e solo queste da 5 anni)ha sempre fame,facciamo fatica a tenerlo a bada,poi lui si lamenta perche dice testuali parole "ma perche devo prenderle a vita?io non sono mica stupido!io sto bene ora!"ovviamente noi gli abbiamo spiegato che per mantenere il suo benessere lo psichiatra ha detto che deve prenderle sempre.ora le chiedo puo sospendere la terapia?oppure ci sono altri medicinali che hanno la stessa funzione,ma non lo fanno ingrassare?noi non riusciamo a tenerlo a dieta,abbiamo provato in tutti i modi,ma lui poverino non riesce.Il cibo è diventato peggio di una droga,ma non mangia tantissimo comunque ,mangia come tutti i ragazzi di quell'età.ma ingrassa molto di piu.per favore aiutatemi,io non so cosa fare,ho paura a cambiargli le medicine,ho paura che ritorni come prima perchè diventa molto ingestibile la cosa..cambia ,diventa un altra persona,non è violento ,ma fa cose strane e poi è difficile mantenerlo perche è un colosso è alto 1,85.vi prego datemi la vostra opinione,lui è buonissimo è come un bambino,io non voglio che diventi come prima ,ma non voglio nemmeno che diventi obeso e si fa 1000 complessi e diventa triste.come mi devo comportare?Grazie anticipatamente .Cordiali saluti.
[#1]
Dr. Vassilis Martiadis Psichiatra, Psicoterapeuta 7,1k 159 114
La valutazione sulla opportunità di proseguire la terapia va presa dallo specialista di fiducia. Qualora fosse ancora necessario un supporto farmacologico si potrebbe tentare di indirizzare il trattamento verso farmaci a minore impatto metabolico, se le condizioni cliniche lo re sedessero possibile. Occorre far presente queste problematiche allo specialista di riferimento.
Cordiali saluti

Dott. Vassilis Martiadis
Psichiatra e Psicoterapeuta
www.psichiatranapoli.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
grazie per la risposta cosi tempestiva ,volevo sapere solo che significa "se le condizioni cliniche lo rendessero possibile?"il suo psichiatra dice che deve continuare cosi,escludendo altre vie.ma se continua cosi diventerà piu grosso?ha gia preso 20 kg in 5 anni!ecco perche volevo altri pareri.l acido valproico è a 70,8.La prego mi dica come la pensa lei Dott Vassilis Martiadis.Lo so che non conosce mio fratello.Io volevo cambiargli psichiatra.Lei cosa ne pensa?Lei cosa farebbe?Scusi la domanda cosi diretta,spero di non assillarla.cordiali saluti
[#3]
Dr. Vassilis Martiadis Psichiatra, Psicoterapeuta 7,1k 159 114
Se lo psichiatra di riferimento continua ad escludere altre possibilità, nella sua situazione proverei a chiedere il parere di un altro specialista, almeno per essere sicuri di stare percorrendo la strada giusta.
Cordiali saluti
[#4]
dopo
Utente
Utente
Grazie Dottore,infatti voglio chiedere il parere di un altro specialista,da tempo lo sto pensando.Le farò sapere,mi è stato di aiuto .cordiali saluti.
[#5]
Dr. Vassilis Martiadis Psichiatra, Psicoterapeuta 7,1k 159 114
Attendiamo suoi aggiornamenti.
Cordiali saluti
[#6]
dopo
Utente
Utente
salve dottore scusi il ritardo,sono passati un po di mesi,ma ho avuto 3 lutti..comunque lo psichiatra di mio fratello dice che deve continuare cosi.ma mio fratello continua a ingrassare..gli ho detto se esistono altri farmaci con un impatto metabolico piu basso,ma lui mi ha detto di no.io non so cosa fare dottore.lui dice che i kg che mio fratello ha preso non sono dipesi dal risperdal,ma secondo me si invece.ha detto che avrebbe preso al massimo 10 kg e invece ne ha presi 20 come le ho detto un po di tempo fa,come mi devo comportare?qui nella mia citta non conosco psichiatri bravi e non mi fido molto,perche ho il terrore che mio fratello peggiori.cosa mi consiglia di fare?sono molto preoccupata,mi aiuti per favore.
[#7]
Dr. Vassilis Martiadis Psichiatra, Psicoterapeuta 7,1k 159 114
Gentile utente,
I farmaci che assume suo fratello hanno effetti metabolici molto probabili e, non si può escludere che abbiano avuto un ruolo importante nell'aumento di peso riscontrato. É anche vero che occorre tenere a bada la patologia di base. Tuttavia, gli effetti metabolici e soprattutto l'aumento di peso sono tra le cause principali di discontinua zone della terapia farmacologica per cui sarebbe opportuno mettere rimedio a tale situazione, per evitare che suo fratello, scoraggiato e depresso dal cambiamento fisico, possa abbandonare la terapia, oltre che per gli ovvi motivi di salute legati ad un aumento di peso di 20 kg. Ripeto che se lo specialista attuale ritiene non si possa cambiare nulla, varrebbe la pena chiedere un secondo parere per verificare le possibilità in gioco.
Ci aggiorni.
Cordiali saluti

Soffri di allergia? Partecipa al nostro sondaggio