Attivo dal 2014 al 2014
Salve, volevo chiedere in che modo sono collegati i pensieri ossessivi e l'ansia, cioe' perche' chi ha dei pensieri ossessivi ha un disturbo d'ansia? Grazie in anticipo.

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
[#2]  
Dr. Antonio Ventriglio

20% attività
0% attualità
4% socialità
FOGGIA (FG)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2011
Gentile utente,
L'idea ossessiva è un disturbo del pensiero incluso, secondo la psichiatria moderna ad indirizzo biologico, nei fenotipi ansiosi. Sottende ad esso il circuito cortico- striato- talamico- corticale anche detto "worry-loop" (in maniera semplificativa). A causa di una disfunzione primaria della trasmissione nervosa di tipo serotoninergico si crea un problema a livello di questo circuito e il talamo, che di solito serve da filtro rispetto alla stimolazione sensitiva della corteccia cerebrale, "va in tilt". Si instaurano così automatismi mentali che producono idee ossessive e ansia ingravescente.
Oggi tuttavia le più recenti evidenze scientifiche hanno indotto gli studiosi di questo disturbo a considerarlo nosograficamente separato dai disturbi d'ansia (nel nuovo manuale diagnostico DSM5). Questa materia tuttavia richiederebbe approfondimenti che esulerebbero dalla finalità di un consulto online. Saluti
Dr. Antonio Ventriglio
Medico Chirurgo
Psichiatra e Psicoterapeuta

[#3] dopo  
Attivo dal 2014 al 2014
La ringrazio. In genere il disturbo ossessivo compulsivo e' completamente riversibile o una volta che si manifesta diviene irreversibile?