x

x

Schizofrenia

Gentili medici,
fiducioso di un vostro intervento esprimo qui le mie richieste d'aiuto. Sono stato ricoverato in ospedale per la durata di 24 giorni per colpa della sertralina che mi ha fatto reazione e sono stato ricoverato con un codice che mi ha permesso di non pagare neanche il ticket (ora non ricordo se fosse arancio). Avevo avuto una crisi distonica. Ero andato il giorno stesso da un professionista che oltre a darmi molti farmaci mi aveva dato appunto la sertalina. Durante i giorni in ospedale ho sofferto molto, tanto al punto di pensare che non mi stessero curando. Fin qui ci può stare. Dopo il ricovero in ospedale, ho deciso insieme a mia madre di andare al cim. Al cim mi hanno dato parecchi farmaci tra cui il depakin chrono e l'entact ecc. Ora è da un po' di mesi che prendo abilify da 15mg prima e ora da 10 mg, trittico 5 gocce al mattino e 5 alla sera e infine il rivotril con 7 gocce. Ora la domanda è questa: siccome sono ingrassato di 35 kg in un anno è possibile che questi farmaci mi fanno dormire e mangiare in continuazione? inoltre ho sviluppato una innaturale "interesse" verso la pornografia e non posso farne a meno. Mi sento solo in questa guerra ed ho bisogno di aiuto.
[#1]
Dr.ssa Franca Scapellato Psichiatra, Psicoterapeuta 3,7k 184 26
La diagnosi alla dimissione dall'ospedale qual era? E' stata confermata dai medici del ssm? Sertralina, Depakin chrono, Entact si usano per disturbi affettivi e non sono specifici per la schizofrenia. Il programma del ssm oltre ai farmaci comprende colloqui o attività terapeutiche?
Alcuni farmaci, come l'Abilify, possono favorire un aumento di peso per vari motivi, tra i quali l'aumento dell'appetito e la sedentarietà. Non capisco l'utilità del Trittico, che è un antidepressivo, ma nel suo caso è prescritto a un dosaggio troppo basso per essere efficace.
Se non studia, non lavora, non fa attività fisica e resta in casa per molto tempo finisce per mangiare troppo, dormire troppo e interessarsi in modo compulsivo alla pornografia.


Franca Scapellato

[#2]
dopo
Utente
Utente
La diagnosi era schizofrenia paranoide. Per quanto riguardo la diagnosi del ssm, non so di preciso. Al cim ci vado una volta al mese (prima anche quattro volte al mese) facciamo solo dei colloqui. Quando prendevo questi farmaci avvertivo delle convulsioni alle gambe e non riuscivo a farle stare ferme per questo mi diedero il rivotril. Il trittico non ha ricevuto modifiche a differenza degli altri farmaci. E' così dall'inizio. Ora ho ricominciato la palestra, ma sento ancora che ho la testa fra le nuvole e mi addormento subito e, quindi non so come comportarmi. Ora dovrei iniziare a studiare e lavorare di nuovo (avevo smesso per via della malattia qualche anno fa). Ah! se solo mi avessero seguito fin da subito... Comunque la ringrazio Dottoressa. Lei stata l'unica a spiegarmi tutto. Grazie
[#3]
Dr.ssa Franca Scapellato Psichiatra, Psicoterapeuta 3,7k 184 26
La prossima volta che va alla visita di controllo riferisca della sonnolenza, poi lo psichiatra valuterà se e come modificare la terapia.
Lei dice "Ah! se solo mi avessero seguito fin da subito...", ma è un pensiero che non fa stare bene, vero? Meglio archiviarlo e andare oltre.
Un proverbio del Burkina Faso recita:"Il miglior momento per piantare un albero era vent’anni fa; il secondo miglior momento è ora.”
Cominci con una cosa per volta, senza fretta e senza demoralizzarsi se non le riesce tutto bene subito, è stato fermo per anni.
Può anche contattare gruppi di auto aiuto o associazioni di malati che operano nella sua zona per informazioni o consigli.
Cordiali saluti

Soffri di allergia? Partecipa al nostro sondaggio