x

x

Depresssione bipolare

vorrei sospendere carbolithium ,zoloft 100 e xanax 0,50 per due volte al giorno ,sto male ,mi sento impazzire con l'assunzione di zolft e carbolithum ,mi sento peggio ,qualcuno mi può aiutare ? oltretutto il mio peso in due mesi è aumentato di 6 chili !!! mangio normalmente ,vedura,carni bianche e bevo tanta acqua !
[#1]
Dr. Alex Aleksey Gukov Psichiatra 2.8k 118 6
Gentile utente,
attualmente Lei è seguita nel pubblico ? (Centro di Salute Mentale ? ambulatorio ospedaliero ? ), privatamente ?

Ha esposto il problema allo specialista che La segue attualmente ? Che cosa dice lui (lei) ?

Dr. Alex Aleksey Gukov

[#2]
dopo
Utente
Utente
Egregio dottore,sono seguita da uno psichiatra ,ma non mi comprende ,in quanto più volte siego al Dottore di non trovarmi bene con la terapia che mi ha consigliato ,lui dice che inizialmente è così ,ma sucessivamnete si sta mglio ,non voglio assumere carbolithium ,oltretutto sono affetta da sclerosi multipla !!! ogni mese faccio infusioni di Ntalizumab ,ma la miapatlogia non mi crea problemi ,sono autosufficiente ,la dpresione mi sta lentamnete consumando ! è quello che mi fa male e ogni sera sogno di notte di morire e di seppellirmi sola !!!! mi sento davvero male
[#3]
Dr. Alex Aleksey Gukov Psichiatra 2.8k 118 6
Gentile utente,
se con il Suo psichiatra non avete un rapporto di comprensione e di fiducia, bisogna cercare un'altro psichiatra, come Lei stessa intendeva, scrivendoci qui. Ovviamente non può trattarsi delle prescrizioni a distanza su come gestire questa terapia e come curarLa. L'obbiettivo, credo, è di trovare uno specialista che possa seguirLa. Se è così, Lei può contattare privatamente gli specialisti iscritti a questo sito che esercitano nella Sua zona:
elenco generale:
https://www.medicitalia.it/specialita/psichiatria/
a Lecce:
https://www.medicitalia.it/specialisti/psichiatria/

Le posso dare anche un'altra idea: rivolgersi ad un centro ambulatoriale della Clinica Psichiatrica Universitaria nella vostra zona (che è un centro pubblico) dove potrebbero essere più attenti anche alla comorbilità con la SM.

Lei scrive che La SM (con la terapia specifica che fa) non Le dà problemi. Sono contento, ma credo che Lei intende soprattutto le ripercussioni della malattia a livello neurologico e motorio. Ebbene, la SM è spesso accompagnata anche da disturbi di umore. Quanto tali disturbi di umore siano delle "reazioni" di fronte alla SM, oppure fanno parte dei sintomi della malattia stessa, oppure è un disturbo a parte, il quale però si manifesta più facilmente avendo un "terreno" della SM - non Le so dire, ci sono le teorie diverse a proposito. E' chiaro però che le due malattie (SM ed il disturbi di umore), se una persona le ha entrambe, non vanno viste come completamente separate. E ci vuole la collaborazione fra lo lo psichiatra ed il neurologo.
[#4]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio Dottore ,il mio psichiatra non mi comprende ,e questo mi dispiace molto...,la sclerosi multipla è una malattia con la quale convico da 20 anni ,mi sono laureata ,sono stata forte nell'affrontarla con dignità ,sono andata avanti nella mia vita ,non "senza pensarci ,ma con l'incoscienza dell'età ,forse.Questo mi ha aiutato a consguire fino a quattro lauree ,tra cui una in filosofia e psicologia ,ma la depressione ,,ora ,a 36 anni ,mi crea davvero una forma di invalidità che ,per una donna come me ,non va bene .seguirò il suo consiglio nel cambiare specialista ,o sarei davvero felice e soddisfatta di essere"aiutata" da Voi .
[#5]
dopo
Utente
Utente
non riesco a riprendere in mano la mia vita ....,e questo ,mi creda Dottore ,mi crea davvero dolore ,sofferenza e pianto smisurato,forse sto passando un periodo dificile ,ma dura da cinque mesi ! il risveglio poi ,è un incubo ad occhi aperti sogno sempre di morire ,sogno sempre di visitare il cimitero e di starci volentieri ....,forse non sto davvero bene ,o forse dovrei prendermi in giro da sola ,o sono davvero messa male ....
[#6]
Dr. Alex Aleksey Gukov Psichiatra 2.8k 118 6
Di certo non si può dire che Lei è "messa bene", ma fino a che punto è "messa male" e come aiutarLe si può capire solo conoscendoLa come paziente.

Se Lei non avesse una minima capacità di tenere in mano la vita, allora non sarebbe riuscita a scriverci, né cercare uno specialista nuovo; ma fino a che punto si può contare sulle Sue proprie capacità, accogliendoLa, incoraggiandoLa e richiamando la razionalità, e se invece è necessario un sostegno farmacologico (che potrebbe essere più efficace) - né io, né un altro specialista non possiamo sapere via internet.

Se la situazione è come Lei la descrive e se a Lei è stata prescritta la terapia psicofarmacologica, allora posso credere che l'intervento farmacologico ha avuto i propri motivi; inoltre aggiungo che il Litio può avere meno effetti collaterali potenziali a livello immunitario rispetto ad altri stabilizzatori classici, e, da questo punto di vista Lei non riferisce problemi, il problema è che non si vedono i risultati positivi a livello psichico; alcuni farmaci, utilizzati come stabilizzatori, potrebbero avere ancora meno potenziale di interferenza, e chi sa.. magari meglio tollerati, e, nel Suo caso, più efficaci, ma è da vedere. Lo stesso riguarda l'antidepressivo - la sertralina. In altre parole, bisogna vederlo non via internet. E, come scrivevo, bisogna che lo psichiatra sia in contatto con i Suoi neurologi.

Come scrivevo, un'idea potrebbe essere rivolgersi alla clinica psichiatrica universitaria.
[#7]
dopo
Utente
Utente
Egregio Dottore ,quando sono sola ,nella mia casa ,riesco a ritrovare la mia serenità ,la presenza di mia madre,sempre prsente ,mio padre ,sempre preoccupato ,mi crea uno strano diagio esistenziale ,riesco a ritrovare me stessa stando noel mio mondo ,il carbolithium mi creama forti dolori al rene ,al fegato ,da quando ,volotariamnete l'ho ospseso ,questo mi è parzialmente migliorato ,mi piace solo dormire ,la sera assumo zolofi da 1 mg ad effetto ritardante ,mi sto ,comunque mettendo in contatto con uno degli specialisti da Lei suggeritomi ,non riesco a rientrare a lavorare ,non sono ,e non rieso a capire come io abbia fatto a studiare così tanto nella mia vita e a vedermi ,adesso ,ridotta in questo stato ........

Il disturbo bipolare è una patologia che si manifesta in più fasi: depressiva, maniacale o mista. Scopriamo i sintomi, la diagnosi e le possibili terapie.

Leggi tutto