Farmaci e asperger

buongiorno,tre anni fa ho risolto molti dei miei problemi di umore,depressione e scoppi di rabbia,associando depakin e abilify.Con il tempo però l'effetto è come scomparso,ho provato inutilmente il risperdal,il seroquel con effetti paradosso disastrosi, per tornare di nuovo all'abilify,come il meno peggio.
Attualmente assumo 1200 mg di depakin e 10 mg di Abilify e dopo un primo lieve miglioramento per l'aggiunta di 20+30 gtt di serenase,mi sembra di essere tornato al punto di partenza:scoppi quotidiani di rabbia e umore pessimo.
Aumentando a 15 mg l'Abilify non riesco a dormire,inoltre ho paura degli effetti collaterali del Serenase.Ovviamente sono seguito da uno psichiatra ma mi sembra a questo punto che anche lui non sappia più che pesci prendere.L'ultima spiaggia resterebbe associare Risperdal e Abilify,ma mi sembra che si continui a procedere per tentativi..sulla mia pelle.
La cosa che mi sconcerta è che tutte queste terapie sembrano funzionare per qualche giorno e poi cessano come se il mio organismo le annullasse.E' possibile che sia "resistente" ai farmaci o ho ancora speranza per una terapia efficace?
Naturalmente sto associando una psicoterapia alla farmacoterapia,ma è difficile cambiare il proprio comportamento in queste condizioni,la minima contrarietà mi fa prendere a cazzotti tutto ciò che mi trovo davanti.Spero possiate darmi qualche aiuto
[#1]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 44.4k 1k 248
Gentile utente,

Il dosaggio dell'acido valproico presumo sia stato fatto, giusto ?

E' stato mai impiegato il classico litio ?

E' in corso un consumo di sostanze che potrebbero peggiorare il disturbo, tipo cannabis, alcolici, cocaina ?

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Libri: https://www.amazon.it/s?k=matteo+pacini

[#2]
Attivo dal 2015 al 2015
Ex utente
Il valore dell'acido valproico è giusto,anche se sinceramente non ho mai visto miglioramenti con il depakin,neanche all'inizio.E' stato il primo farmaco che ho provato.Non assumo nessuna sostanza al di là di quelle prescritte,mai provato il litio....il problema è che sia l'abilify che il serenase inizialmente sortiscono un buon effetto,soprattutto la prima volta che li ho presi,ma ora sembra non funzionino più.Ieri il mio medico mi ha consigliato di aumentare il serenase,sono passato da 20+20 gtt,a 20+15+20,il primo giorno è andata meglio,ieri verso le sette il "nervosismo" mi ha di nuovo travolto.Il mio dubbio è che siano dosi basse,visto che peso quasi cento chili,anche se avverto l'effetto di stanchezza e sonnolenza,ma continuo a rimanere agitato.Ho provato anche il rivotril,ma l'effetto era comunque inesistente,mentre è stata dura sospenderlo.In pratica qualsiasi cosa provi funziona per poco,miglioro poco temporaneamente,se la sospendo peggioro....
[#3]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 44.4k 1k 248
Gentile utente,

La diagnosi ? Perché nel titolo si parla di Asperger, è quella ?
[#4]
Attivo dal 2015 al 2015
Ex utente
si,ho una diagnosi certa di sindrome di Asperger,ma ovviamente i disturbi dell'umore sono una conseguenza della sindrome.Sono uno studente,per cui mi sento dire spesso che aumentare il dosaggio dei farmaci comprometterebbe la mia capacità di concentrazione,ma anche così l'ansia mi impedisce di studiare o andare a lezione.