Utente 394XXX
Buongiorno a tutti...riscrivo di nuovo...sono arrivata a 3 mesi di problemi intestinali.
all inizio pensavo fossero dovuti a cibi mangiati o al freddo preso.ma poi ho visto che ogni volta che andavo in macchina mi inizivano i crampi...sudorazione, tachicardia e dovevo fare fermare la macchina e correre in bagno...anche quando vado in un posto nuovo, mi tranquillizzo solo quando trovo un bagno a disposizione. sul motorino invece va un po melgio...a dire il vero nell ultimo mese zero scariche in quanto non ho preso mai la macchina!

premetto che a giugno 2015 e' morto mio padre per tumore al polmone nel giro di 9 mesi,
dopo la sua morte,mi sono trasferita con il mio compagno all estero dove attulamente risiedo...
premetto anche che 10 anni mi venne il primo attacco di panico..dovuto a detta del medico per un altro periodo stressante avuto: fibrillazione sempre a papa', rapporto chiuso con una sorella, esami da passare...e lo "curai " con un paio di anni di xanax.
ora quello che vi chiedo:
il medico mi ha consigliato la paroxetina..cura da fare per almeno 6 mesi.
ho paura di iniziare con un altro farmaco perche a dire il vero dopo 10 anni porto sempre con me una boccetta di xanax o lexotan nella borsa...non si sa mai...

altra cosa...e' consigliabile fare qualche seduta di terapia cognitivo-comportamentale?
devo farla online..avete qualche consiglio?
con il farmaco dovrei ridurre l ansia, e di conseguenza anche le scariche di diarrea? o ormai la mia mente ha fatto l associazione macchina-diarrea?


grazie a chi vorra' rispondermi

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
La paroxetina può avere indicazione al trattamento dei suoi disturbi.

La psicoterapia ha indicazione in caso di eleggibilità e non è possibile considerare un trattamento on line come attualmente autorizzabile.

È utile sentire il parere di uno specialista in psichiatria

https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#2] dopo  
Utente 394XXX

grazie per la sua risposta
iniziero' con 10 mg per 7 gg per poi passare a 20 mg..da prendere la sera..
siccome ho molta paura per gli effetti collaterali ( soprattutto per la diarrea visto che prendero questo farmaco proprio per evitare questo dovuto dall ansia), iniziando cosi' dovrei ridurre un po gli e.c.?
Purtoppo vivendo all estero non ho la possibilita di fare terapia qui..
quindi online e' possibile fare solo consulti? perche ho letto di molti psicoterapeuti che lo offrono come servizio via skype

[#3]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Deve seguire le indicazioni che le sono state date, non può fare variazioni di testa sua.

La psicoterapia via Skype è attualmente oggetto di discussione ordinistica in quanto non è possibile non considerare le possibili conseguenze medico-legali di trattamenti di questo genere.

L'efficacia attualmente è considerata dubbia.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139