x

x

Interazione farmaci e alcol

Buonasera Gent.li dottori,

cercherò di essere il più possibile chiaro e sintetico anche se sarà difficile. Innanzitutto vi comunico che vivo in Belgio.
Dunque: a causa di una mia periodica difficoltà nel riposare bene la notte, oppure a svegliarmi troppo presto il mattino quando cause di stress sembrano approssimarsi, il medico generalista mi ha detto che oltre a evitare di stare troppo tempo davanti al pc prima di andare a letto, all'occorrenza posso prendere il Nustasium (in Italia non so se esiste o come si chiama) e/o lo Zolpidem (In Italia questo farmaco è venduto dalla società farmaceutica Sanofi-Aventis con il nome commerciale di Stilnox) dati i recenti scarsi risultati con la valeriana.

Adesso vi scrivo in riferimento a un mio specifico dubbio sull'interferenza che i farmaci sopracitati possano avere con l'alcol, in particolare con la birra (ne ho bevuta troppa 2 sere fa, circa 4 pinte medie di diverso tipo e di gradazione medio/alta e purtroppo anche a digiuno).
Non bevo quasi mai, nemmeno nei week-end e data la mia predisposizione ansiosa mi è stato sconsigliato il consumo di alcol cosi come di sostanze stimolanti.
Non ho preso alcuna medicina MENTRE consumavo bevande alcoliche, però dato il mio risveglio alle 4 o 5 del mattino, il mattino seguente il consumo, in preda alla "rabbia" per essermi svegliato troppo presto ho incautamente preso prima il Nustasium e poi a causa di un successivo risveglio credo di aver preso anche la mezza compressina di Zolpidem non badando alle possibili conseguenze.
E dopo, nel pomeriggio, una volta sveglio, a causa di un forte mal di testa ho preso del paracetamolo.
Insomma, ho usato vari farmaci nel giro di poche ore mentre probabilmente l'alcol era ancora in circolo. Ricordo di aver bevuto molta acqua una volta rientrato a casa dopo aver consumato la birra. E anche il mattino seguente. Però non so con quali risultati...
A distanza di circa 24h da quella sera (ieri) ho preso nuovamente lo Zolpidem per riposare e sono andato a letto, però stavolta molto presto, alle 9.30.
Nonostante piccoli risvegli mattutini alternati a fasi di sonno credo tutto sommato di aver riposato abbastanza. Però continuo ad avere un leggerissimo mal di testa dietro, sulla parte della nuca e sulla testa a sinistra. Inoltre, mi sento leggermente stralunato e forse ho anche una leggera difficoltà a concentrarmi o a ricordare le cose.
Ho letto sul foglietto illustrativo che possono apparire "disturbi nervosi gravi" se Nustasium viene mischiato incautamente all'alcol.

Mi devo preoccupare? RIschio di aver compromesso seriamente le mie funzioni cognitive solo per questo sporadico episodio? Non bevo quasi mai e tantomeno mischio medicine e alcolici!
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 37.7k 899 61
Non ha compromesso nulla ma non deve utilizzare alcolici.

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

[#2]
dopo
Attivo dal 2014 al 2016
Ex utente
Gent.le Dr. Ruggiero,

La ringrazio tanto per la Sua risposta.Seguirò il Suo consiglio.
Le situazioni sociali a volte mi hanno perdere la consapevolezza di quello che fa male e non deve essere fatto per il bene della salute. Il concetto di "irreversibilità" mi fa molta paura perché so di non essere stato impeccabile nella mia vita. Essendo io inoltre una persona con predisposizione ansiosa, molto precisa e con comportamento tendenzialmente ossessivo in alcune situazioni (a parere del mio psichiatra e io confermo) dovrei prestare ancora più attenzione all'uso di certe sostanze.
La pratica regolare dello sport mi aiuta davvero tanto a stare bene; dopo essermi allenato ho notato meno tendenze a pensieri ossessivi o all'ansia. Mi sento bene e più sicuro di me.
Pensa che lo sport anche in questo specifico caso possa "rimediare" ai miei sensi di colpa per quanto accaduto l'altra sera a causa della birra e farmi stare meglio, meno ossessionato con questo episodio e in pace con me stesso? Lo sport può effetivamente alleviare un pensiero ossessivo?